Samsung non ha violato slide to unlock e correttore automatico

Samsung non ha violato slide to unlock e correttore automatico

 

Scritto da , il 27/02/16

Seguici su

 
 
Piccola vittoria per Samsung che consentirà alla società sudcoreana di risparmiarsi 119 milioni di dollari nell'infinita vicenda giudiziaria che la vede contrapposta ad Apple.

Come ricorderete Apple e Samsung hanno dato vita ad una battaglia legale infinita che dura ormai da oltre 5 anni e che è iniziata con il lancio di Galaxy S4.

Apple ha chiamato in causa Samsung per una serie di presunte violazioni, tra design, tecnologie e altro tanto che ad oggi questa causa ha causato da entrambi le parti circa 1,2 miliardi di dollari di risarcimenti, per lo più a favore di Apple.

L'ultima sentenza arrivata da oltre oceano riguardava la presunta violazione di due funzionalità ovvero lo slide to unlock e il sistema di correttore automatico.

La causa si è risolta senza nulla di fatto perché entrambe le funzioni sono state considerate non brevettabili e quindi non suscettibili di causa legale.

Di contro, Samsung incassa una piccola vittoria giudiziaria contro Apple riguardo ad un brevetto ricollegabile al sistema Bluetooth per la quale Apple sarebbe stata condannata nel primo grado di giudizio.

Di recente, forse proprio per mettersi al riparo da future causa, Samsung ha brevettato una serie di particolarità tecniche come lo smartwatch che riconosce le vene, lo smartphone con fotocamera intercambiabile e infine una tecnologia per sussurrare al telefono.

Da parte sua Apple ha brevettato i pulsanti virtuali, giusto per citare gli ultimi apparsi in rete.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung non ha violato slide to unlock e correttore automatico


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?