ARM annuncia Cortex-A73 e GPU Mali-G71

ARM annuncia Cortex-A73 e GPU Mali-G71

ARM ha annunciato un nuovo tipo di core per processori, Cortex-A73 aka Artemis, e la nuova GPU Mali-G71 basata sulla architettura Bifrost.

 

Scritto da , il 30/05/16

Seguici su

 
 

ARM ha introdotto un nuovo tipo di core per processori per dispositivi mobili, Cortex-A73 aka Artemis, un piccolo ma importante aggiornamento rispetto alla generazione attuale Cortex-A72 che possiamo trovare negli smartphone e tablet di fascia media e alta.

Il cambiamento piu' importante nei core Cortex-A73 rispetto alla precedente generazione è la dimensione ridotta del 25%, il che signifcia che i produttori di chipset potranno creare SoC fisicamente piu' piccole a parità di potenza, o in altre parole un chip con sei core (2 core A73 + 4 core A53) delle stesse dimensioni di un processore con otto core A53.

Altro beneficio che consegue alle dimensioni inferiori è l'aumento delle prestazioni single-core a parità di costo, in quanto la produzione di un chip costa proporzionalmente alla dimensione del chip stesso. Questo dovrebbe permettere ai produttori di poter utilizzare questi nuovi core anche sui modelli di fascia media e non solo medio/alta.

In termini di prestazioni, un core Cortex A73 migliora le prestazioni del 30% aumentando al contempo l'efficienza del 30%. Inoltre, mentre la vecchia CPU aveva delle prestazioni inferiori quando la temperatura era troppo alta, i nuovi core promettono lo stesso livello di prestazioni anche in presenza di carichi di lavoro pesanti prolungati.

Per ARM un core Cortex-A73 è in grado di lavorare a 2,8 GHz e rimanere sotto i 750mW di potenza. 

 
ARM annuncia Cortex-A73
ARM annuncia Cortex-A73
 

ARM ha inoltre introdotto la nuova GPU Mali-G71 basata sulla nuova architettura chiamata Bifrost e che si concentra su due aspetti: Vulkan e VR.

Vulkan comprende le piu' recenti API per grafica avanzata e punta a fornire prestazioni elevate sia su desktop che dispositivi mobili. Per la parte VR, la nuova GPU Mali-G71 supporta le API MultiView per dare la sensazione di avere il cambio di frame il doppio piu' veloce. 

La latenza è uno dei problemi maggiori quando si tratta di realtà aumentata, vale a dire il tempo che l'immagine arriva nel visore e la mente la percepisce: con questa nuova GPU ARM dice di riuscire a trasmettere le immagini il doppio più velocemente rispetto ai metodi tradizionali. Nella pratica, con questa memoria piu' veloce e potente lo smartphone o il tablet saranno in grado di elaborare immagini anche 4k in un tempo minore rispetto al passato, dando la possibilità di guardare contenuti in VR sullo smartphone in alta qualità, senza lack.

La GPU Mali-G71 promette una velocità maggiore del 50% e migliore efficienza del 20% rispetto la Mali-T880. Come per i nuovi core Cortex-A73, ARM sta cercando di fare sistemi piu' piccoli in termini di dimensioni non rinunciando alle prestazioni.

La GPU Mali-G71 è scalabile, e puo' essere configurata con un massimo di 32 core shader (per confronto, T880 è scalabile ma fino ad un massimo di 16 core). G71 supporta inoltre la risoluzione 4K, il refresh del display a 120 Hz e ha 4 ms di latenza per la trasmissione delle immagini.

ARM prevede che i primi dispositivi con core Cortex-A73 o GPU Mali-G71 arriveranno sul mercato all'inizio del prossimo anno, in smartphone, tablet, droni e molti altri device.

 
ARM Mali-G71
ARM Mali-G71
 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su ARM annuncia Cortex-A73 e GPU Mali-G71


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?