Tencent compra Supercell e Clash of Clans

Tencent compra Supercell e Clash of Clans

 

Scritto da , il 22/06/16

Seguici su

 
 

Tencent ha annunciato di aver acquisito una partecipazione di maggioranza in Supercell, l'azienda finlandese che ha sviluppato il popolare gioco Clash Of Clans, per circa 8,6 miliardi di dollari. La notizia è ufficiale dopo indiscrezioni dei giorni precedenti secondo cui Tencent era vicina ad un accordo per acquistare le azioni di Supercell da SoftBank, ormai ex-azionista di maggioranza. L'accordo prevede che Tencent va ad acquisire l'84 per cento di Supercell, di cui il 73 da SoftBank, con le restanti azioni che continueranno ad essere detenute dal personale di Supercell. 

SoftBank ha acquistato una quota di maggioranza in Supercell nel 2013, quando ha collaborato con GungHo per acquistare il 51 per cento della società per poco più di 1,5 miliardi di dollari. Ha aumentato la propria partecipazione al 73 per cento un anno fa, considerato il ritorno considerevole sul suo investimento iniziale, ma poi si è trovata a dover trovare soldi per pagare un debito che ammontava a 107 miliardi di dollari alla fine del marzo scorso.

L'affare dovrebbe chiudersi nel terzo trimestre di quest'anno, con Tencent che si è impegnata a continuare la strada intrapresa da Supercell sotto la proprietà di SoftBank.

"Supercell manterrà le sue operazioni indipendenti, la sede rimarrà a Helsinki in Finlandia, e il suo team già esistente continuerà a seguire tutte le operazioni della società", ha detto Tencent in un comunicato. La società ha aggiunto che ogni dipendente di Supercell rimane un azionista, e sarà permesso loro di vendere le loro azioni maturate in Tencent ogni anno al fine di "concentrarsi sul continuo successo e valorizzare questo impegno."

Masayoshi Son, presidente e amministratore delegato di Softbank, ha fatto apprezzamenti per il team di Supercell, e ha spiegato che la cessione è parte di una nuova strategia per la sua società: "Come nostra proprietà, Supercell ha operato come società indipendente, e la sua cultura unica di team indipendente si è dimostrata più volte. Ho grande rispetto per Tencent e la sua leadership nei giochi, e credo che con il suo impegno a rispettare l'indipendenza di Supercell, Tencent rappresenta il partner ideale per portare l'attività di Supercell al livello successivo.

"Supercell è nota per la sua creatività, concentrarsi sulla esperienza del giocatore, e la cultura unica, cose che hanno permesso di creare giochi mobili innovativi che sono molto popolari a livello globale. Tencent si è dedicata a creare partenariati strategici a lungo termine con le principali società di gioco" Martin Lau, presidente di Tencent, ha detto in un comunicato.

"Siamo entusiasti che Supercell si unisce alla nostra rete globale di partner di giochi, e conserverà i loro giocatori in tutto il mondo. E' importante per noi che Supercell rimanga fedele alle sue radici, sostenendo la sua cultura unica e continuando ad avere sede in Finlandia, che rappresenta la sua casa con orgoglio" Lau ha aggiunto.

L'acquisizione di Supercell è un grande investimento per Tencent, che nel corso degli anni ha dimostrato interesse crescente nel mondo dei videogiochi. Dopo aver acquisito lo sviluppatore di League of Legends Riot Games, Tencent ha fatto investimenti in un gruppo di creatori di videogiochi che include Epic Games e Activision Blizzard.

Tencent è anche proprietaria delle app di messaggistica WeChat, la più diffusa in Cina, e QQ, oltre al servizio di pagamenti online TenPay. Aalla fine del 2015, QQ aveva 853 milioni di utenti attivi, mentre wechat aveva 697 milioni di utenti attivi, secondo i dati di Tencent.

Techcrunch riporta che, all'inizio di quest'anno, Supercell detto che i suoi quattro titoli - Clash Of Clans, Boom Beach, Hay Day and Clash Royale - avevano raggiunto oltre 100 milioni di giocatori ogni giorno combinati assieme. Questi giochi hanno permesso all'azienda di registrare un utile ante imposte di circa 960 milioni di dollari, in crescita di circa il 60 per cento in un anno, nonostante il rallentamento della crescita dei ricavi nello stesso periodo.

Aziende come Supercell e Rovio, una società concorrente finlandese che ha creato i giochi del franchise Angry Birds, una volta erano in grado di creare giochi per smartphone di successo uno dietro l'altro ma l'aumento della concorrenza, dicono gli analisti, ha reso più difficile creare nuovi giochi in grado di catturare grandi quantità di giocatori. "Il settore del mobile gaming è diventato un grande business che richiede che società affermate come Supercell hanno bisogno di finanziatori per la loro espansione" scrive il New York Times.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Tencent compra Supercell e Clash of Clans


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?