Tesla: Una super batteria da 80 Megawattora per alimentare Los Angeles

Tesla: Una super batteria da 80 Megawattora per alimentare Los Angeles

 

Scritto da , il 26/09/16

Seguici su

 
 
Tesla ha annunciato l'intenzione di sviluppare un impianto in grado di immagazzinare ed erogare la bellezza di 80 Mw/h per alimentare in piccola parte la città di Los Angeles. L'impianto avrà una potenza di stoccaggio di 30 Mw con una potenza massima di erogazione pari appunto a 80 Mw/h.

Secondo quanto riferito da alcuni quotidiani di San Diego, il progetto prevede tre passaggi ovvero 30 Megawatt entro Gennaio 2017 per poi triplicare entro Dicembre.

Si tratta di un grande impianto di stoccaggio energetico, realizzato sfruttando una serie di Powerbank recentemente presentate dalla stessa Tesla.

L'energia stoccata in questo centro potrebbe alimentare circa 2500 abitazioni.Il principio è molto semplice e in piccolissima parte applicato anche in Italia.

Attraverso lo stoccaggio di energia è possibile convogliare l'energia in eccesso prodotta per esempio di notte quando i consumi sono al minimo per poi riutilizzarla di giorno o per sopperire ai picchi elettrici.

Il progetto sarebbe finanziato a livello statale attraverso un programma di ottimizzazione energetica che punta a realizzare entro il 2020, impianti simili per una capacità di stoccaggio di circa 1325 Megawatt/ora.

L'impianto in realizzazione sarà collegato ad una centrale a gas situata presso Aliso Canyon e permetterà di ridurre cosi i problemi di approvigionamento di gas metano.

I tubi a pressione per il trasporto del gas non permettono di rifornire adeguatamente tutte le centrali e le zone soprattutto quelle situate a maggiore distanza, creando problemi quando aumentano le richieste sia per questioni energetiche, sia per questioni collegate al riscaldamento.

Come sappiamo, infatti, il gas metano viene stoccato durante la primavera e l'estate, quando questo è meno richiesto dal mercato, per fornire adeguate scorte in Inverno. La batteria integra anche questo sistema fornendo energia elettrica per la gestione dei picchi, risparmiando cosi gas metano nei periodi più delicati oltre a fornire una potenza di picco integrativa.

Impianti di questo tipo sono spesso abbinati alle produzioni di energia elettrica da fonti rinnovabili.


Diversamente dagli impianti a combustibile, sui quali si può intervenire per aumentare o ridurre la potenza in base ai bisogni, le fonti di energia rinnovabile sono spesso intermittenti e in parte producono energia quando meno necessaria come le turbine eoliche operative anche di notte.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Tesla: Una super batteria da 80 Megawattora per alimentare Los Angeles


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?