Canon PowerShot G7X Mark II, la nostra recensione completa

Canon PowerShot G7X Mark II, la nostra recensione completa

Canon PowerShot G7X Mark II, la nostra recensione completa. Voglia di una nuova compatta di qualità? Ecco una proposta Top ovvero Canon G7X Mark II che vi raccontiamo oggi nella nostra recensione!

 

Scritto da , il 10/02/17

Seguici su

 
 

Oggi parleremo di una fotocamera compatta ovvero della Canon PowerShot G7X Mark II, un prodotto forse non accessibile a tutti considerando il prezzo attuale nel sito ufficiale (699 euro) ma che sicuramente farà gola a tutti coloro che sono appassionati al mondo della fotografia e cercano un prodotto non troppo ingombrante ma dalle grandi potenzialità.

Scheda tecnica:

• Sensore da 20,1 megapixel CMOS 24-100 mm con f1.8/2.8 e zoom ottico 4,2x
• Processore d’immagine DIGIC7
• 31 punti di messa a fuoco automatica, Focus volto e Focus Touch fino a 5cm
• Chip NFC e Wi-Fi integrati per lo scambio dati tramite Android ed iOS
• Filmati fino al Full HD 60 fps
• ISO da 125 a 12800
• Display da 3 pollici LCD TFT capacitivo con rotazione
• Dimensioni di 10,55 x 6,1 x 2,4 cm 320 grammi
• Batteria da 1250 mAh che assicura fino a 240 scatti 

 

 

Cosa ci piaciuto di questo prodotto?

Iniziamo a parlare della parte estetica dato che questo prodotto rispetto alla precedente versione migliora davvero molto ed integra ora delle linee più decise ma soprattutto una comoda e pronunciata parte in gomma sulla parte anteriore destra che migliora la presa assicurando sempre scatti in sicurezza.

I materiali adottati sono assolutamente di qualità dato che troviamo un corpo dove si fonde perfettamente il metallo, la plastica, la gomma ed il vetro, nessuno scricchiolio.

Parlando di qualità del sensore abbiamo trovato un prodotto sempre pronto ad immortalare scatti di qualità catturando tantissima luce grazie alle dimensioni del sensore, impressionante soprattutto in condizioni serali dove senza Flash riesce ad illuminare la scena senza perdere troppo in dettaglio anche se, ovviamente, del rumore nell’immagine si presenta.

Le immagini scattate vengono sempre salvate doppiamente e quindi in JPEG e RAW, il primo formato occupa generalmente meno di 1 megabyte mentre il secondo supera anche i 25 megabyte, inutile dire che il JPEG è utile per la condivisione magari sui social dove già troviamo una compressione importante mentre con il RAW abbiamo libera possibilità di espressione in post produzione senza perdita di dettaglio.

Volete vedere qualche scatto realizzato da questo prodotto? Li potete trovare sia nella recensione video a fine articolo sia nella galleria che abbiamo caricato al seguente indirizzo!

Parlando di video troviamo una buona qualità dove ancora una volta la luce catturata dal sensore viene davvero moltissimo in aiuto, sappiamo che proprio la luce appunto è spesso uno dei principali problemi in questo campo.

Selezionando la modalità PAL si arriva ai 50fps mentre in NTFSC si arriva a 60 fps, video di test con audio stereo registrato direttamente dai microfoni integrati dal prodotto nella recensione video alla fine dell’articolo.

 

 
Altri tre aspetti che ci sono piaciuti moltissimo sono:

1) il display che ha una gestione dei colori molto buona, permette anche una visione eccellente in esterno (luminosità manuale) e soprattutto integra un sistema di rotazione che rende molto versatile la fotocamera sia per vlog che per autoscatti

2) il software dedicato gestibile completamente via touch, sviluppato in maniera semplice e soprattutto personalizzabile dato che ogni ghiera, compresa quella anteriore) può essere impostata secondo le nostre esigenze per esempio per lo zoom, la regolazione della compensazione dell’esposizione eccetera

3) l’applicazione dedicata ad Android ed IOS è molto intuitiva e permette in pochissimi istanti di visualizzare foto e video all’interno della scheda di memoria, scaricare i file oppure ancora scattare in remoto controllando addirittura Zoom e messa a fuoco con una latenza minima.
 

Cosa migliorerei di questo prodotto?

La messa a fuoco automatica è uno di quei valori che qui lavora in maniera altalenante nel senso che per video con soggetti dalle dimensioni importanti risulta veloce e precisa sempre mentre per esempio inquadrando un fiore in condizioni particolari durante una macro molto ravvicinata non sempre riesce a mettere a fuoco in maniera precisa ma fortunatamente sono presenti tutti i controlli manuali.

Per il resto non abbiamo altre note per questo prodotto, ricordiamo inoltre che una nuova versione software potrebbe tra l’altro migliorare la questione messa a fuoco. 
 

 

Conclusioni:

Canon PowerShot G7X Mark II è una fotocamera compatta che diverte, in modalità automatica è semplice e da grandissime soddisfazioni ed impostata manualmente si trasforma in una vera e propria macchina professionale!

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video del prodotto invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram.
 

Recensione Canon G7X Mark II



Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind