OnePlus 6, OxygenOS 5.1.7 e 5.1.8 mettono al sicuro il bootloader e risolvono diversi bug

OnePlus 6, OxygenOS 5.1.7 e 5.1.8 mettono al sicuro il bootloader e risolvono diversi bug

Attraverso una vulnerabilità ora risolta un malintenzionato poteva facilmente prendere il controllo di un OnePlus 6 a cui aveva fisicamente accesso.

 

Scritto da , il 18/06/18

Seguici su

 
 

OnePlus all'inizio della scorsa settimana aveva riconosciuto ufficialmente una vulnerabilità trovata con il bootloader di OnePlus 6 promettendoo un aggiornamento software per risolvere il problema in tempi brevi. Il bug fix è arrivato, si trova nell'aggiornamento OxygenOS 5.1.7 in distribuzione dal 15 giugno. Dal 18 giugno è invece disponibile già OxygenOS 5.1.8.

Questa era stata la dichiarazione ufficiale di OnePlus in merito al problema: "Prendiamo sul serio la sicurezza su OnePlus. Siamo in contatto con il ricercatore della sicurezza e un aggiornamento del software verrà implementato a breve.". La vulnerabilità trovata consentiva a chiunque aveva accesso fisico ad un dispositivo OnePlus 6 (e ad un PC) di avviare qualsiasi immagine modificata senza sbloccare il bootloader del dispositivo avviando il telefono tramite la modalità di avvio rapido. In caso di smarrimento del telefono, quindi, un malintenzionato esperto poteva prendere il controllo dello smartphone.

La correzione del bug con il bootloader di OnePlus 6 è arrivata come parte di OxygenOS 5.1.7, che contiene anche correzioni di altri bug e miglioramenti generali.

OnePlus ha inoltre confermato che la distribuzione dell'aggiornamento OxygenOS 5.1.6 è stata sospesa dopo aver raccolto da diversi utenti feedback negativi relativi a problemi di stabilità riscontrati, soprattutto da parte degli utenti in India, dove la società ha deciso di non rilasciare OxygenOS 5.1.7 ma direttamente OxygenOS 5.1.8: "L'aggiornamento 5.1.7 non verrà rilasciato per la regione India, poiché stiamo ancora lavorando su una correzione basata sui log che abbiamo ricevuto dagli utenti che hanno segnalato questi problemi" ha dichiarato OnePlus.

Solo tre giorni dopo aver rilasciato l'aggiornamento OxygenOS 5.1.7, OnePlus ha iniziato a distribuire l'update OxygenOS 5.1.8 per OnePlus 6, aggiornamento che porta con sè miglioramenti per la qualità delle chiamate audio, correzioni alla stabilità del sistema e miglioramenti della stabilità della rete. OxygenOS 5.1.8, in particolare, contiene le correzioni dei bug riscontrate dai proprietari indiani di OnePlus 6.

Articolo aggiornato il 18 giugno 2018 in seguito al rilascio degli aggiornamenti software OxygenOS 5.1.7 e OxygenOS 5.1.8 per OnePlus 6.

Unboxing OnePlus 6 e tutte le cover originali



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su OnePlus 6, OxygenOS 5.1.7 e 5.1.8 mettono al sicuro il bootloader e risolvono diversi bug


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?