Qualcomm presenta rivoluzionari moduli 5G NR mmWave e Sub-6 GHz RF per dispositivi mobili

Qualcomm presenta rivoluzionari moduli 5G NR mmWave e Sub-6 GHz RF per dispositivi mobili

Il produttore di chip è riuscito a ridurre le dimensioni dei chip per l'accesso alla la rete mobile veloce mmWave abbastanza da stare negli smartphone.

 

Scritto da , il 24/07/18

Seguici su

 
 

Qualcomm ha presentato i primi moduli al mondo 5G NR millimeter wave (mmWave) e RF sub-6 GHz integrati per smartphone e altri dispositivi mobili.

La famiglia di moduli antenna mmWave Qualcomm QTM052 e la famiglia di moduli RF sub-6 GHz Qualcomm QPM56xx si combinano con il modem 5G Qualcomm Snapdragon X50 per fornire funzionalità modem-to-antenna su più frequenze con un ingombro molto compatto, adatto per l'integrazione nei dispositivi mobili.

“L’annuncio odierno dei primi moduli commerciali di antenna mmWave 5G NR e dei moduli RF sub-6 GHz per smartphone e altri dispositivi mobili rappresenta una pietra miliare per l’industria mobile. I primi investimenti di Qualcomm Technologies nel 5G ci hanno permesso di fornire al mercato una soluzione mobile mmWave funzionante – impensabile in precedenza – così come una soluzione RF sub-6 GHz perfettamente integrata. Questo tipo di soluzioni modem-to-antenna, che si estendono su entrambe le bande di frequenze mmWave e sub-6, rendono ora le reti e i dispositivi mobili 5G, in particolare gli smartphone, pronti per la commercializzazione su larga scala,” ha dichiarato Cristiano Amon, President, Qualcomm Incorporated. “Grazie al 5G i consumatori possono aspettarsi una velocità Internet di classe Gigabit con una capacità di reazione senza precedenti direttamente nel palmo delle proprie mani, che promette di rivoluzionare l'esperienza mobile.”

 
Qualcomm presenta rivoluzionari moduli 5G NR mmWave e Sub-6 GHz RF per dispositivi mobili
Qualcomm presenta rivoluzionari moduli 5G NR mmWave e Sub-6 GHz RF per dispositivi mobili
 

Ad oggi, i segnali mmWave non sono stati utilizzati per le comunicazioni wireless mobili a causa delle numerose sfide tecniche e di progettazione che pongono, con impatti su quasi ogni aspetto dell'ingegneria dei dispositivi, inclusi materiali, fattore di forma, design industriale, termiche e requisiti normativi per la potenza irradiata. Pertanto, molti nel settore della telefonia mobile hanno ritenuto che la tecnologia mmWave fosse estremamente poco pratica per l'impiego nei dispositivi mobili e reti e pertanto non è stata ad oggi adottata. I moduli antenna mmWave QTM052 funzionano in tandem con il modem Snapdragon X50 5G, come sistema completo, per aiutare a superare queste sfide associate a mmWave.

I moduli antenna mmWave QTM052 di Qualcomm supportano le tecnologie avanzate di beam forming, beam steering e beam tracking, migliorando la portata e l'affidabilità dei segnali mmWave. Sono dotati di un ricetrasmettitore radio 5G NR integrato, IC di gestione dell'alimentazione, componenti front-end RF e array di antenne a fasi. Supportano fino a 800 MHz di larghezza di banda nel range 26,5-29,5 GHz (n257), così come le intere bande mmWave da 27,5-28,35 GHz (n261) e 37-40 GHz (n260). Ancora più importante, i moduli QTM052 integrano tutte queste funzionalità in un ingombro molto compatto, in modo che fino a quattro di essi possano essere integrati in uno smartphone. Ciò consentirà agli OEM di continuare ad evolvere il design industriale dei loro dispositivi mobili, offrendo fattori di forma accattivanti uniti ai vantaggi di velocità estremamente elevate disponibili con mmWave 5G NR.

I primi dispositivi con moduli 5G NR millimeter wave (mmWave) potrebbero essere lanciati già dalla prima metà del 2019.

Mentre mmWave è la soluzione ideale per fornire una copertura 5G in aree urbane densamente popolate e ambienti affollati, sarà possibile ottenere un'ampia copertura 5G NR nelle bande dello spettro sub-6 GHz. Pertanto, la famiglia di moduli RF QPM56xx (compresi QPM5650, QPM5651, QDM5650 e QDM5652) è progettata per consentire agli smartphone basati sul modem Snapdragon X50 5G di supportare 5G NR in bande RF da 6 GHz. QPM5650 e QPM5651 sono dotati di 5G NR PA/LNA/Switch and filtering subsystem. QDM5650 e QDM5652 sono dotati di 5G NR LNA /Switch and filtering subsystem e supporto MIMO. Tutti e quattro i moduli offrono switch SRS integrati necessari per applicazioni MIMO e supporto per  bande sub-6 3,3-4,2 GHz (n77), 3,3-3,8 GHz (n78) e 4,4-5,0 GHz (n79).

"Questi moduli RF sub-6 GHz forniscono ai produttori di dispositivi mobili una via percorribile per realizzare la promessa della tecnologia MIMO 5G NR nei dispositivi mobili" ha detto Qualcomm.  
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Qualcomm presenta rivoluzionari moduli 5G NR mmWave e Sub-6 GHz RF per dispositivi mobili


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?