NanoSD, debutta la Nano Memory Card: di cosa si tratta

NanoSD, debutta la Nano Memory Card: di cosa si tratta

La nanoSD è piu' piccola del 45 per cento di una microSD e debutta nei telefoni Huawei della Mate20 Series. Diventerà uno standard ampiamente diffuso? Forse, tra diversi anni.

 

Scritto da , il 18/10/18

Seguici su

 
 

I telefoni della Mate20 Series di Huawei sono i primi smartphone ad avere il supporto nativo per la Nano Memory Card, o nanoSD, che è un nuovo formato di scheda SD delle dimensioni di una scheda nanoSIM. 

Dalle SIM si è arrivati alle microSIM, poi al formato piu' piccolo oggi disponibile che è chiamato nanoSIM. Lo stesso è accaduto per le schede di memoria esterne: dalla scheda SD si è arrivati al popolare formato microSD, disponibile da 15 anni, ed ora è nato il formato nanoSD. La nanoSD è piu' piccola del 45% di una microSD.

Nei telefoni della Mate20 Series di Huawei è possibile abbinare alla nanoSIM principale una seconda nanoSIM per abilitare la modalità dualSIM oppure si puo' abbinare una Nano Memory Card per espandere la memoria interna fino a 256GB. La velocità dichiarata è di 90Mb/s, stando alla slide mostrata da Huawei durante la conferenza stampa di presentazione della Mate20 Series.

Huawei ha stretto una partnership con Toshiba per introdurre il nuovo formato ed è prevista la realizzazione di schede nanoSD per un massimo di 256GB inizialmente. Il costo di una scheda nanoSD al momento è ignoto, ma come è il caso delle schede microSD varierà in funzione della capacità di storage.

Se diventerà lo standard nanoSD verrà adottato da altri produttori di smartphone è presto per dirlo. Probabilmente non presto.

 
Huawei presenta le Nano Memory Card
Huawei presenta le Nano Memory Card
 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su NanoSD, debutta la Nano Memory Card: di cosa si tratta


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?