Facebook Pay lanciato per pagare sulle app di Facebook come WhatsApp, Instagram e Messenger

Facebook Pay lanciato per pagare sulle app di Facebook come WhatsApp, Instagram e Messenger

Facebook Pay nasce per offrire un'esperienza di pagamento comoda, sicura e coerente sulle app Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. Al lancio disponibile solo negli USA.

 

Scritto da , il 13/11/19

 

Seguici su

 
 

Facebook ha lanciato Facebook Pay, un nuovo servizio per offrire alle persone un'esperienza di pagamento comoda, sicura e coerente su Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. Le persone utilizzano già i pagamenti attraverso queste app per fare acquisti, donare a cause e scambiarsi denaro l'una con l'altra. Secondo la società, Facebook Pay renderà queste transazioni più semplici continuando a garantire che le informazioni di pagamento siano sicure e protette.

Con Facebook Pay è possibile aggiungere il proprio metodo di pagamento preferito una volta, quindi utilizzare Facebook Pay ove disponibile per effettuare pagamenti e acquisti sulle app di Facebook (Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp), invece di dover reinserire i dati di pagamento ogni volta.

E' possibile configurare Facebook Pay app-per-app o scegliere di configurare il servizio per l'uso tra piu' app (solo quelle di Facebook e solo dove disponibile), il che significa che si puo' configurare Facebook Pay in una app, esempio Whatsapp, per poterlo automaticamente usare nelle altre app di proprietà di Facebook che si usano, ad esempio Instagram.

Si possono tenere sottocontrollo i movimenti, potendo visualizzare la cronologia dei pagamenti, gestire i metodi di pagamento e aggiornare le impostazioni precedenemente settate in un unico posto. Se ci fosse bisogno di aiuto, Facebook offre una assistenza clienti in tempo reale tramite live chat negli Stati Uniti (e in più luoghi in tutto il mondo in futuro).

Riguardo la disponibilità, Facebook Pay è in distribuzione su Facebook e Messenger negli Stati Uniti per raccolte di fondi, acquisti in-game, biglietti per eventi, scambi di denaro da persona a persona su Messenger e acquisti da pagine e aziende selezionate nel Marketplace di Facebook. Prossimamente, Facebook Pay sarà disponibile per più persone e in piu' luoghi, anche per l'uso su Instagram e WhatsApp.

"Facebook Pay fa parte del nostro lavoro in corso per rendere il commercio più conveniente, accessibile e sicuro per le persone sulle nostre app" ha spiegato By Deborah Liu, VP, Marketplace & Commerce di Facebook. "E così facendo, crediamo di poter aiutare le aziende a crescere e dare potere alle persone in tutto il mondo per acquistare e vendere oggetti online. Continueremo a sviluppare Facebook Pay e cercheremo modi per renderlo ancora più prezioso per le persone sulle nostre app".

 
Facebook Pay
Facebook Pay
 

Come funziona Facebook Pay

Una volta che Facebook Pay è disponibile sulle app di Facebook che usi, sarai in grado di configurarlo direttamente all'interno di ogni app. Potrai quindi iniziare ad utilizzare Facebook Pay su Facebook o Messenger seguendo pochi passaggi:

1) Entra su "Impostazioni"> "Facebook Pay" sull'app o sul sito Web di Facebook
2) Aggiungi un metodo di pagamento
3) La prossima volta che effettuerai un pagamento, usa Facebook Pay

Facebook Pay supporta la maggior parte delle principali carte di credito e debito e PayPal. I pagamenti vengono elaborati in collaborazione con aziende come PayPal, Stripe e altre in tutto il mondo. Facebook Pay si basa su infrastrutture finanziarie e partnership esistenti ed è separato dal wallet Calibra che verrà eseguito sulla rete Libra.

Per quanto riguarda la sicurezza e la protezione dei pagamenti, Facebook offre esperienze di pagamento dal 2007 e ha elaborato oltre 2 miliardi di dollari solo in donazioni da quando ha lanciato i suoi primi strumenti di raccolta fondi nel 2015. Facebook Pay è stato progettato per archiviare e crittografare in modo sicuro i numeri delle carte di credito/debito e del conto bancario, eseguire il monitoraggio antifrode on-system per rilevare attività non autorizzate e fornire notifiche dirette all'utente per tenerlo informato sulle attività del suo account. E' possibile anche aggiungere un PIN o utilizzare i dati biometrici del proprio dispositivo, come il riconoscimento dell'impronta digitale o facciale, come ulteriore livello di sicurezza durante l'invio di denaro o il pagamento di un acquisto. Facebook non riceve né archivia le informazioni biometriche del dispositivo. 


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria