MWC 2020 cancellato a causa del Coronavirus. GSMA: troppe le preoccupazioni, rendono impossibile organizzare l'evento

MWC 2020 cancellato a causa del Coronavirus. GSMA: troppe le preoccupazioni, rendono impossibile organizzare l'evento

L'associazione organizzatrice, la GSMA, rimanda l'appuntamento con il Mobile World Congress di Barcellona al 2021.

 

Scritto da , il 12/02/20

 

Seguici su

 
 

UFFICIALE: niente Mobile World Congress 2020 a causa del coronavirus; il piu' grande evento europeo della tecnologia, e mondiale delle telefonia, è stato cancellato quest'anno. Non è stato rimandato, la GSMA ha rimandato l'annuale appuntamento con il Mobile World Congress di Barcellona al 2021.

Dopo che Lg aveva ritirato per prima la propria presenza al MWC 2020 di Barcellona per evitare che i suoi dipendenti, partner e clienti potessero essere contagiati dal coronavirus, altri importanti brand (come Lg, Ericsson, Sony, Amazon, Nvidia, Intel, Facebook) analizzando la situazione avevano preso la decisione di non partecipare quest'anno al più grande evento nel settore delle telecomunicazioni. Altre aziende, tra cui ZTE, TCL (senza conferenza stampa), Xiaomi e Oppo, promettendo di aumentare i controlli, avevano invece confermato la partecipazione. Negli ultimi giorni abbiamo tenuto aggiornato questo articolo per raccogliere l'elenco delle società che avevano confermato la propria presenza al MWC2020 e quelle che, invece, avevano deciso di non esserci. Tutte le varie dichiarazioni decadono, dal momento che la GSMA, l'assiciazione organizzatrice dell'evento, con un comunicato stampa diffuso il 12 febbraio ha ufficialmente cancellato l'evento perché "la preoccupazione globale per l'epidemia di coronavirus, la preoccupazione per i viaggi e altre circostanze, rendono impossibile per la GSMA organizzare l'evento".

Il comunicato ufficiale della GSMA:
"Dalla prima edizione del Mobile World Congress di Barcellona nel 2006, la GSMA ha unito l'industria, i governi, i ministri, i responsabili politici, gli operatori e i leader del settore.
Tenendo in considerazione l'ambiente sicuro e salubre di Barcellona e del paese ospitante oggi, il GSMA ha annullato il MWC Barcellona 2020 perché la preoccupazione globale per l'epidemia di coronavirus, la preoccupazione per i viaggi e altre circostanze, rendono impossibile per la GSMA organizzare l'evento.
Le Host City Parties rispettano e comprendono questa decisione.
La GSMA e le Host City Parties continueranno a lavorare all'unisono e si sostengono a vicenda per il MWC Barcelona 2021 e le edizioni future.
I nostri pensieri in questo momento sono per le persone colpite in Cina e in tutto il mondo."

La GSMA rappresenta gli interessi degli operatori di telefonia mobile in tutto il mondo, unendo oltre 750 operatori e quasi 400 aziende del settore della tecnologia mobile, inclusi produttori di dispositivi e telefoni, società di software, fornitori di apparecchiature e società di Internet, nonché organizzazioni di settori industriali annessi. La GSMA produce anche gli eventi MWC leader del settore che si tengono ogni anno a Barcellona, Shanghai e Los Angeles, nonché le conferenze locali della Mobile 360 Series.

Le comunicazioni delle varie aziende pubblicate prima del comunicato della GSMA di cui sopra non valgono piu' a questo punto, ma li teniamo pubblicati qui di seguito. A questo punto, le aziende che avevano confermato la propria partecipazione faranno gli annunci che avrebbero dovuto fare al MWC2020 in separata sede quando lo riterranno piu' opportuno.

Il Mobile World Congress di Barcellona 2020 doveva tenersi dal 24 al 27 febbraio.

Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2020.
Leggi anche:

La GSMA conferma che il MWC 2020 si farà (9 febbraio 2020)

Dal momento che molte grandi aziende hanno deciso di saltare il Mobile World Congress quest'anno è logico chiedersi se c'è la posisbilità che l'esposizione possa essere rinviata o cancellata quets'anno. In una nota ufficiale condivisa dalla GSMA il 9 febbraio, è stato confermato che il MWC si terrà come da programma dal 24 al 27 febbraio 2020.

"GSMA sa che il Coronavirus ha creato disagi, in particolare per gli espositori e i partecipanti di tutto il mondo, compresi i 5-6.000 (5-6%) che partecipano storicamente dalla Cina. I nostri pensieri vanno a tutte le persone colpite. Siamo grati per le misure preventive messe in atto dai nostri espositori cinesi, in particolare ZTE e Huawei. Oggi, la GSMA sta procedendo come previsto e ospiterà MWC Barcellona dal 24 al 27 febbraio 2020".

Mentre GSMA ha confermato che aziende importanti hanno deciso di non essere presenti all'esposizione quest'anno, comunque saranno presenti circa 2800 altri espositori.

GSMA sta cercando di rassicurare i partecipanti e gli espositori sulla loro salute e sicurezza mettendo in atto le seguenti misure:
- a tutti i viaggiatori dalla provincia di Hubei non sarà consentito l'accesso all'evento
- tutti i viaggiatori che sono stati in Cina dovranno dimostrare di essere stati fuori dalla Cina 14 giorni prima dell'evento (faranno fede il timbro sul passaporto e il certificato sanitario)
- verrà implementato in fiera lo screening della temperatura del corpo
- i partecipanti dovranno autocertificare di non essere stati in contatto con persone infette

Altre misure in corso di attuazione comprendono:
- migliore programma di pulizia e disinfezione su tutti i punti di contatto ad alto volume, ad es. aree di ristorazione, superfici, corrimano, WC, ingressi / uscite, touch-screen pubblici, ecc. insieme all'uso di adeguati materiali e prodotti per la pulizia / sanificazione
- Maggiore supporto medico in loco - il doppio rispetto allo scorso anno
- Campagna di sensibilizzazione tramite condivisione e segnaletica di informazioni online e in loco
- Disponibilità di materiali igienizzanti e disinfettanti per uso pubblico
- formazione di tutto il personale sulle misure preventive personali standard, ad es. igiene personale, frequenza d'uso di prodotti per la sanificazione / disinfezione, ecc.
- invito per gli espositori ad attuare un'efficace pulizia e disinfezione di stand e uffici insieme a indicazioni sulle misure di igiene personale e comportamento preventivo comune
- comunicazione di linee guida per la salute pubblica e di consulenza presso gli hotel di Barcellona, ​​trasporto pubblico e privato, ristoranti e punti di ristoro, punti di vendita al dettaglio, ecc.
- Installazione con nuova segnaletica in loco per ricordare ai partecipanti le raccomandazioni igieniche
- implementazione di una pulizia dei microfoni per la disinfezione e modifica del protocollo per tutti gli altoparlanti
- Comunicazione di consigli a tutti i partecipanti per l'adozione di una "politica di non stretta di mano"
- servizio di sicurezza e medico telefonico 24 ore su 24 per tutti i partecipanti, operativo dal 12 al 29 febbraio 2020. Questo numero appare sul retro dei possessori di badge e in punti dove avrà luogo l'esposizione.

Il Ministro della Sanità catalano ha dichiarato: "Il sistema sanitario catalano è pronto a rilevare e curare il coronavirus, a dare le risposte più appropriate, e questo deve essere chiaro a coloro che frequentano il MWC di Barcellona", ha affermato Vergés. Allo stesso modo, il segretario alla sanità pubblica, Joan Guix, ha delineato le misure che l'Agenzia per la salute pubblica della Catalogna ha messo in atto e riferito che il Ministero della Salute spagnolo era in costante comunicazione con tutti gli organi competenti.

Infine, il capo del Servizio di medicina preventiva ed epidemiologia dell'Ospedale Clínic di Barcellona, ​​Antoni Trilla, ha sottolineato che "non siamo in una situazione eccezionale e il nostro sistema sanitario è pronto".

Il GSMA esorta vivamente gli espositori e i partecipanti ad attuare linee guida e protocolli appropriati, come suggerito dall'OMS e da altre autorità sanitarie, per contenere e mitigare qualsiasi ulteriore diffusione del virus.

"La salute e la sicurezza dei nostri espositori, partecipanti e personale sono di fondamentale importanza" ha detto la GSMA.

LG non presente al MWC 2020

Lg ha deciso di non essere presente quest'anno al Mobile World Congress 2020 a Barcellona per evitare il rischio che i suoi dipendenti, partner e clienti possano essere contagiati dal Coronavirus.  Lg non ha deciso solo di non tenere una conferenza stampa all'evento di Barcellona, proprio non esporrà alcun suo prodotto.

"LG Electronics sta monitorando da vicino la situazione legata all'epidemia di coronavirus, che è stato recentemente dichiarato un'emergenza globale dall'Organizzazione Mondiale della Sanità mentre il virus continua a diffondersi al di fuori dalla Cina" si legge nel comunicato stampa di Lg. "Con in mente soprattutto la sicurezza di dipendenti, partner e clienti, LG ha deciso di ritirarsi dall'esporre e partecipare a MWC 2020 alla fine di questo mese a Barcellona, in Spagna. Questa decisione elimina il rischio di esporre centinaia di dipendenti LG a viaggi internazionali, che sono già diventati più restrittivi mentre il virus continua a diffondersi".

Non si venga a dire che Lg ha usato il coronavirus come scusa per non essere presente al MWC perchè non aveva niente da presentare. Lo scorso anno, al MWC2019, Lg ha fatto diversi annunci, tra cui gli smartphone V50 5G (primo smartphone 5G di LG), G8, G8s, Q60, K50 e K40.

Al posto della sua partecipazione al MWC2020, LG terrà eventi separati nel prossimo futuro per annunciare i suoi prodotti per il settore mobile del 2020.

"LG Electronics ringrazia i suoi sostenitori e il pubblico per la loro comprensione in questi tempi difficili" ha concluso Lg. 

ZTE conferma la sua presenza al MWC2020

Dopo che Lg ha annunciato che non sarà presente al Mobile World Congress 2020 per evitare che i suoi dipendenti, partner e clienti possano essere contagiati dal Coronavirus, ZTE ha confermato la sua partecipazione all'evento.

In un comunicato stampa emesso il 5 febbraio 2020, ZTE ha confermato che con il tema "Verso il successo aziendale del 5G" parteciperà al MWC20 di Barcellona come previsto, presentando soluzioni complete #5G end-to-end e un'ampia varietà di dispositivi 5G.

ZTE ha intenzione di mettere in mostra all'evento di Barcellona "i suoi eccezionali risultati nelle innovazioni 5G e nelle soluzioni 5G end-to-end dalle due dimensioni di '5G Networking Practice' e '5G Business Exploration'" condividendo "la nostra esperienza e le storie di successo nella costruzione di una rete 5G globale".

"Dopo il nuovo focolaio di coronavirus, oltre a rispondere attivamente e organizzare le risorse per garantire il servizio di telecomunicazione nelle aree interessate, ZTE ha sempre dato priorità alla salute dei nostri dipendenti e clienti. In conformità con le linee guida pertinenti del dipartimento sanitario cinese e dell'OMS, ZTE ha adottato una serie di forti misure di prevenzione, controllo e salvaguardia".

Come ZTE ha deciso di attivarsi per essere presente al MWC 2020:

• ZTE assicurerà che tutti i dipendenti della Cina continentale, compresi i cittadini non cinesi, non presentino sintomi 2 settimane prima della partenza e dell'arrivo nel MWC. Inoltre, al momento, tutti i dipendenti devono sottoporsi all'autoisolamento di 2 settimane per garantire la salute e la sicurezza di tutto il personale dell'azienda.

• ZTE assicurerà che tutti i dirigenti dell'azienda che parteciperanno alle riunioni di alto livello si autoisoleranno in Europa per almeno due settimane prima del MWC.

• ZTE assicurerà che il suo stand e le attrezzature in fiera vengano disinfettate quotidianamente.

• ZTE assicurerà che il suo personale presso lo stand provenga da paesi al di fuori della Cina e principalmente dall'Europa. Allo stesso tempo, ZTE sta lavorando a stretto contatto con il GSMA per assicurare agli ospiti della fiera una visita "sicura, confortevole e significativa". 

Per coloro che parteciparanno al #MWC2020, lo stand di ZTE si troverà nella 3F30, Hall 3, FIRA GRAN VIA.

Ericsson non presente al MWC 2020

Ericsson segue Lg, ha deciso di non essere presente quest'anno al Mobile World Congress.

Nel suo comunicato stampa ufficiale condiviso il 7 febbraio, Ericsson ha detto:
"In seguito allo scoppio e alla continua diffusione del nuovo coronavirus, Ericsson ha monitorato da vicino lo sviluppo e ha aderito alle raccomandazioni delle autorità nazionali competenti e degli organismi internazionali, come l'OMS. La società ha già adottato una serie di misure precauzionali per garantire la salute e la sicurezza dei dipendenti e ridurre al minimo l'impatto sulle operazioni dell'azienda.
Dopo un'estesa valutazione interna del rischio, Ericsson ha deciso di adottare ulteriori misure precauzionali ritirandosi da MWC Barcelona 2020, il più grande evento nel settore delle telecomunicazioni.
Ericsson apprezza il fatto che GSMA abbia fatto tutto il possibile per controllare il rischio. Tuttavia, in quanto uno dei maggiori espositori, Ericsson ha ogni giorno migliaia di visitatori nella sua hall e anche se il rischio è basso, la società non può garantire la salute e la sicurezza dei suoi dipendenti e visitatori."

Börje Ekholm, Presidente e CEO di Ericsson, ha aggiunto: “La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, clienti e altre parti interessate sono la nostra massima priorità. Questa non è una decisione che abbiamo preso alla leggera. Non vedevamo l'ora di presentare le nostre ultime innovazioni al MWC di Barcellona. È un peccato, ma crediamo fermamente che la decisione commerciale più responsabile sia quella di ritirare la nostra partecipazione all'evento di quest'anno ".

Ericsson ha previsto di presentare i suoi nuovi prodotti e innovazioni dell'azienda che avrebbe dovuto presentare al Mobile World Congress 2020 con eventi localizzati chiamati "Ericsson Unboxed" nei paesi dove saranno lanciati.

Sony non presente al MWC 2020

Sony si va ad aggiungere alla lista dei produttori che non ci saranno al Mobile World Congress.

Nella comunicazione ufficiale di Sony (via The Verge) si puo' leggere che "Sony ha monitorato attentamente la situazione in evoluzione a seguito del nuovo focolaio di coronavirus, che è stato dichiarato un'emergenza globale dall'Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020. Dato che attribuiamo la massima importanza alla sicurezza e al benessere dei nostri clienti, partner, media e dipendenti, abbiamo preso la difficile decisione di ritirarci dall'esposizione e dalla partecipazione al MWC 2020 di Barcellona, in Spagna. La conferenza stampa di Sony per condividere le nostre eccitanti novità sui prodotti si svolgerà all'ora prevista alle 8:30 (CET) del 24 febbraio 2020 in video streaming tramite il nostro canale YouTube Xperia ufficiale. Sony desidera ringraziare tutti per la comprensione e il supporto continuo in questi tempi difficili.".

Sony non rimanderà l'annuncio delle sue ultime novità: la conferenza stampa verrà trasmessa in streaming tramite il canale ufficiale Youtube di Sony Xperia lo stesso giorno, alla stessa ora in cui era prevista al MWC 2020: IL 24 febbraio alle ore 8:30.

Amazon non presente al MWC 2020

Come riferito da Techcrunch 10 febbraio, Amazon ha annullato i piani che aveva in programma al MWC 2020. Un portavoce di Amazon ha dichiarato che "a causa delle continue preoccupazioni per il nuovo coronavirus, Amazon si ritirerà dall'esibizione e dalla partecipazione al Mobile World Congress 2020, in programma dal 24 al 27 febbraio a Barcellona, ​​Spagna".

Samsung al MWC 2019

Samsung ancora non si è espressa in via ufficiale ma, stando a quanto riportato da Sammobile, potrebbe non essere presente al MWC2020. Da quanto appreso, infatti, diversi dirigenti di Samsung hanno annullato o pianificato di annullare i loro viaggi a Barcellona. Al momento, tuttavia, è confermata la presenta di Samsung al MWC 2020.

Nvidia non presente al MWC 2020

Il 7 febbraio, Nvidia ha comunicato tramite il suo blog che non sarà presente al Mobile World Congress 2020.

"Abbiamo informato GSMA, gli organizzatori di MWC Barcelona, che non invieremo i nostri dipendenti all'evento di quest'anno. Dati i rischi per la salute pubblica intorno al coronavirus, la sicurezza dei nostri colleghi, partner e clienti è la nostra massima preoccupazione" si legge nel comunicato di Nvidia.

"Il MWC Barcelona è una delle conferenze tecnologiche più importanti al mondo. Non vediamo l'ora di condividere il nostro lavoro in AI, 5G e vRAN con l'industria. Ci dispiace della nostra mancata partecipazione, ma crediamo che questa sia la decisione giusta".

Nonostante l'impegno della GSMA di aumentare le misure di sicurezza all'esposizione di quest'anno, Nvidia non sarà dunque a Barcellona per il #MWC20: "Siamo grati per la leadership di GSMA e i continui sforzi per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti" ha concluso l'azienda, che presenterà le sue prossime novità piu' avanti. 

TCL annulla la conferenza stampa ma conferma presenza a Barcellona

TCL aveva in programma la sua conferenza stampa al #MWC20 il 22 febbraio ma la ha cancellata. L'azienda di Shenzhen, con sede in Cina, produttrice anche di smartphone a marchio Alcatel, ha annunciato (via Cnet) che sarà presente a Barcellona per il Mobile World Congress 2020 per mostrare le sue ultime novità direttamente presso il suo stand - dal 24 al 27 febbraio - senza pero' tenere alcun evento di annuncio per la stampa.

Xiaomi presente al MWC 2020

Xiaomi ha confermato il 10 febbraio la propria presenza al Mobile World Congress 2020. All'evento di Barcellona, Xiaomi prevede di presentare nuovi smartphone.

"Data l’attuale situazione creatasi a causa del coronavirus, Xiaomi desidera informare i fan, i media, i partner e gli utenti che la salute e la sicurezza di tutti sono una priorità assoluta per l’azienda." si legge nella nota di Xiaomi. "Xiaomi, conferma la propria partecipazione, come previsto, al MWC Barcellona 2020 durante il quale saranno annunciati nuovi smartphone e nuovi prodotti smart hardware."

Xiaomi intende seguire tutte le misure di prevenzione raccomandate per salvaguardare la salute e il benessere dei propri dipendenti, fan, media, partner e utenti che parteciperanno al #MWC20. Per questo motivo, l’azienda ha messo in atto ulteriori provvedimenti e istruzioni da adottare durante la conferenza stampa che si terrà domenica 23 febbraio così come presso lo stand situato al Padiglione 3, 3D10, presso Fira de Barcelona Gran Vía, dal 24 al 27 febbraio.

In particolare, Xiaomi si assicurerà che tutti i dipendenti in viaggio dalla Cina non mostrino alcun sintomo e che, prima del loro arrivo a Barcellona, abbiano trascorso almeno un periodo di 14 giorni fuori dalla Cina. Xiaomi si assicurerà, inoltre, che tutti i Manager dell’azienda che parteciperanno alle attività e ai meeting previsti durante il MWC abbiano trascorso un periodo di 14 giorni fuori dalla Cina. Xiaomi seguirà le linee guida di GSMA, compresa la politica “no-handshake”, e intensificherà le misure igienico-sanitarie distribuendo anche forniture protettive ai visitatori, nel tentativo di salvaguardare la salute di tutti. Infine, Xiaomi intende assicurarsi che tutto il personale presente presso lo stand provenga dai propri uffici dislocati in Europa e che non mostri sintomi nei 14 giorni prima del supporto sul campo al MWC.

Comunicato di Xiaomi del 13.02.2020, successivo all'annuncio della GSMA della cancellazione del #MWC20:
"Xiaomi è consapevole e comprende la decisione di GSMA di annullare il Mobile World Congress Brcelona 2020. Poiché la sicurezza dei dipendenti, partner, amici dei media e ospiti di Xiaomi è la nostra priorità, ritarderemo anche il lancio globale dei nostri prodotti dell'ultima serie Mi 10 pianificato originariamente per il 23 febbraio, un giorno prima del MWC.
Organizzeremo un evento di lancio separato in Europa in un secondo momento, in cui condivideremo informazioni sulla serie Mi 10 e altri prodotti sorprendenti. Vi terremo informati su questo.
Vorremmo ringraziare sinceramente i nostri fan, amici dei media, partner e utenti per il loro costante supporto e interesse durante questo periodo di sfida.
Grazie a tutti per la comprensione.
#NoMiWithoutYou"

Intel non partecipa al MWC 2020

Intel ha annunciato che non sarà presente quest'anno al Mobile World Congress.

In una nota riportata da Venturebeat, un portavoce di Intel ha dichiarato: "La sicurezza e il benessere di tutti i nostri dipendenti e partner è la nostra massima priorità e ci siamo ritirati dal Mobile World Congress di quest'anno con molta cautela. Siamo grati alla GSMA per la comprensione e non vediamo l'ora di partecipare e supportare i futuri eventi del Mobile World Congress”.

Anche se Intel non sarà presente fisicamente a Barcellona dovrebbe comunque annunciare le sue ultime novità durante il MWC20 (24-27 febbraio) tramite comunicati stampa.

Oppo partecipa al MWC 2020

Oppo ha confermato in data 11 febbraio che "ci vedremo al Mobile World Congress", quindi i nuovi prodotti che l'azienda ha preparato saranno svelati in loco a Barcellona.

"Sin dallo scoppio della nuova influenza da coronavirus, Oppo ha osservato da vicino il suo sviluppo e il suo impatto" ha spiegato Oppo nella sua nota ufficiale. "Quando GSMA ha annunciato che l'evento procederà come previsto, Oppo, dopo una completa autovalutazione e preparazione, ha deciso di partecipare a MWC 2020 come previsto e di presentare il nostro ultimo prodotto e la tecnologia all'avanguardia durante l'evento".

"Oppo considera sempre la sicurezza delle parti interessate come la massima priorità" ha detto l'azienda, che oltre a rispettare le ultime regole della GSMA, del Dipartimento cinese della sanità e dell'OMS, intende applicare ulteriori proprie misure per una ulteriore prevenzione. In particolare, i dipendenti di Oppo in viaggio dalla Cina continentale saranno messi in isolamento a Barcellona per 14 giorni per essere sicuri che non abbiano sintomi prima di partecipare al MWC. Tutto il personale di Oppo verrà sottoposto a controlli quotidiani per un rapporto sulle condizioni di salute durante sia l'isolamento di 14 giorni che l'evento. E ancora, Oppo disinfetterà non solo i luoghi in cui terrà la conferenza stampa e le riunioni ma anche il proprio stand, le attrezzature in mostra e i mezzi di trasporto. Infine, tutto il personale e i partecipanti dovranno misurarsi la temperatura corporea e disinfettarsi le mani prima di partecipare agli eventi di Oppo. Qualora i partecipanti ne avessero bisogno, Oppo fornirà anche maschere.

Oppo ha deciso di essere presente al MWC20 "poiché la completa implementazione del 5G inizierà nel 2020 e dato che il MWC è l'evento più importante del settore della comunicazione mobile".

"La notte è sempre più buia prima dell'alba, il clima è sempre più freddo prima della primavera. Crediamo che lo sviluppo del 5G continuerà a funzionare e la tecnologia ci porterà ad un mondo e ad un futuro migliori" ha concluso Oppo.

In una nota finale, Oppo ha sottolineato che sta lavorando a stretto contatto con la GSMA per garantire la sicurezza di tutti e di tenere informati clienti, partner e media qualora ci fossero dei cambiamenti rispetto alle circostanze sopra menzionate.

Comunicato di Oppo del 13.02.2020, successivo all'annuncio della GSMA della cancellazione del #MWC20:
"Oppo rispetta e comprende la decisione di GSMA di cancellare il MWCBarcelona 2020. Dopo un’attenta analisi, OPPO ha deciso di posticipare l’evento globale dedicato a OPPO Find X2, originariamente previsto per il 22 febbraio, nel mese di marzo con data da definirsi.
Vi ringraziamo per il continuo supporto e per la comprensione, vi terremo aggiornati riguardo a tutte le novità relative al lancio del nostro Flagship 5G. "

Facebook non presente al MWC 2020

Facebook ha deciso di non essere presente quest'anno a Barcellona per il Mobile World Congress, a causa delle preoccupazioni sull'epidemia di coronavirus.

"A causa dell'abbondanza di cautela, i dipendenti di Facebook non parteciperanno al Mobile World Congress di quest'anno a causa dell'evolversi dei rischi per la salute pubblica legati al coronavirus", ha detto un portavoce della società in una nota condivsa da Techcrunch. "Continueremo a collaborare con GSMA e i nostri partner e li ringraziamo per i loro sforzi." 

HMD Global (Nokia) rinuncia al MWC 2020

Nel comunicato stampa di HMD Global si legge:

"HMD Global ha monitorato attentamente la situazione in seguito alla diffusione di Covid-19. Dopo molte discussioni, abbiamo deciso di annullare la nostra partecipazione a MWC Barcellona, 2020.
MWC Barcelona è sempre stato un evento chiave nel nostro calendario annuale ed eravamo molto entusiasti di mostrare i nostri nuovi prodotti ai nostri partner, clienti, media e fan. Tuttavia, la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, clienti e parti interessate è la nostra massima priorità. Riteniamo che la decisione prudente sia quella di annullare la nostra partecipazione al Mobile World Congress e vogliamo esprimere i nostri sinceri ringraziamenti alla GSMA e ad altre autorità per i loro instancabili sforzi per affrontare le sfide derivanti da Covid-19 e hanno il nostro pieno sostegno.
Aggiorneremo i media, i nostri partner e clienti su una nuova sequenza temporale per i nostri annunci di prodotti". 


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria