Apple, Amazon e Google i brand di maggior valore del 2022 per Brand Finance

Apple, Amazon e Google i brand di maggior valore del 2022 per Brand Finance

Nella top10 presenti anche Microsoft, Samsung, Huawei e Facebook. TikTok e Snapchat sono invece i brand il cui valore ha registrato la più rapida crescita in un anno. In crescita anche i servizi di streaming Disney, Netflix, YouTube e Spotify.

 

Scritto da il 02/02/22 | Pubblicato in Brand Finance | Apple | Amazon | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Brand Finance, società di consulenza per la valutazione e la strategia del marchio, ha pubblicato il suo annuale report Brand Finance Global 500 con la classifica dei 500 brand di maggior valore del 2022. A guidare questa classifica quest'anno ci sono Apple, Amazon e Google. TikTok e Snapchat sono invece i brand il cui valore ha registrato la più rapida crescita in un anno. In crescita ci sono anche i servizi di streaming Disney, Netflix, YouTube e Spotify.

Nel rapporto di Brand Finance si può leggere come Apple ha mantenuto il titolo di marchio più prezioso al mondo dopo un aumento del 35% del suo valore a 355,1 miliardi di dollari, il valore del marchio più alto mai registrato nella classifica Brand Finance Global 500.

"Apple ha avuto un 2021 stellare, evidenziato dal suo successo all'inizio del 2022, essendo la prima azienda a raggiungere una valutazione di mercato di 3 trilioni di dollari" scrive Brand Finance. "Il successo del gigante tecnologico risiedeva storicamente nell'affinamento del posizionamento del suo marchio principale, ma la sua crescita più recente può essere attribuita al riconoscimento da parte dell'azienda che il suo marchio può essere applicato efficacemente a una gamma molto più ampia di servizi. L'iPhone rappresenta ancora circa la metà delle vendite del marchio. Tuttavia, quest'anno Apple ha prestato maggiore attenzione all'altra suite di prodotti con una nuova generazione di iPad, una revisione dell'iMac e l'introduzione di AirTag. Anche la sua gamma di servizi, da Apple Pay a Apple TV, è andata sempre più rafforzandosi ed è diventata sempre più importante per il successo del marchio. Inoltre, Apple conosce l'importanza di essere in sintonia con i propri clienti per mantenere l'equità del marchio. La privacy e l'ambiente sono argomenti salienti e Apple ha rafforzato le sue credenziali su entrambi i fronti. Ciò è dimostrato da una maggiore trasparenza dell'informativa sulla privacy dell'App Store, rafforzando la fiducia che i clienti hanno nel marchio, e dall'annuncio che un numero maggiore di partner di produzione di Apple passerà all'energia rinnovabile al 100%, poiché l'azienda mira a raggiungere la carbon neutrality entro il 2030".

"Apple vanta un incredibile livello di fedeltà al marchio, in gran parte grazie alla sua reputazione di qualità e innovazione. Decenni di duro lavoro per perfezionare il marchio hanno visto Apple diventare un fenomeno culturale, che le consente non solo di competere, ma di prosperare in un numero enorme di mercati. Con le voci che abbondano circa la sua incursione nei veicoli elettrici e nella realtà virtuale, sembra che sia pronta per un nuovo salto" ha commentato David Haigh, Presidente e CEO di Brand Finance.

Nel frattempo, anche Amazon e Google hanno registrato buoni livelli di crescita, mantenendo entrambi i loro posti nella classifica Brand Finance Global 500 dietro ad Apple rispettivamente al 2° e 3° posto. Amazon si è unita ad Apple nel superare la soglia del valore del marchio di 300 miliardi di dollari con un aumento del 38% a 350,3 miliardi di dollari, in un periodo nel quale ha dovuto affrontare problemi nella catena di approvvigionamento globale e una carenza di manodopera. Da giugno 2021, ha assunto 133.00 nuovi dipendenti e ha recentemente annunciato l'intenzione di assumere altri 125.000 lavoratori orari in previsione di una crescita continua.

"Amazon considera la logistica un fattore chiave, sviluppando la propria catena di approvvigionamento end-to-end attraverso una flotta in crescita di camion, furgoni e aeroplani. Nel 2020 e nel 2021, il marchio ha investito circa 80 miliardi di dollari nella sua divisione logistica, rispetto ai 58 miliardi di dollari combinati nei cinque anni precedenti" si legge nel report.

Google ha registrato una crescita del valore del marchio del 38% a 263,4 miliardi di dollari, piazzandosi così al terzo posto della classifica. "Il marchio fa affidamento sulla pubblicità per la stragrande maggioranza delle sue entrate ed è stato danneggiato all'inizio della pandemia poiché la spesa pubblicitaria è diminuita a causa dell'incertezza" spiega Brand Finance. "Tuttavia, mentre il mondo si è adattato alla nuova normalità e con le persone che trascorrono sempre più tempo online, i budget pubblicitari si sono riaperti e l'attività di Google è rimbalzata, determinando un sano aumento del valore del marchio".

La Top10 della classifica si completa con Microsoft in quarta posizione (184,2 miliardi di dollari di valore), Walmart in quinta posizione (111,9 miliardi di dollari di valore), Samsung in sesta posizione (107,3 miliardi di dollari di valore), Facebook in settima posizione (101,2 miliardi di dollari di valore), ICBC in ottava posizione (75,1 miliardi di dollari di valore), Huawei in nona posizione (71,2 miliardi di dollari di valore), Verizon in decima posizione (69,6 miliardi di dollari di valore). Come si può notare, la classifica include 7 su 10 aziende statunitensi (delle quali 5 nella top5), due aziende cinesi (Huawei e ICBC) e una azienda sudcoreana (Samsung). 

"Huawei è riuscita a riconquistare il suo posto tra i primi 10 marchi di maggior valore al mondo, dopo una crescita del 29% a 71,2 miliardi di dollari. Il business degli smartphone di Huawei è stato duramente colpito dalle sanzioni statunitensi, ma ha reagito positivamente intensificando pesantemente gli investimenti sia nelle società tecnologiche nazionali che nella ricerca e sviluppo, oltre a rivolgere la propria attenzione ai servizi cloud" si legge nel report.

Nel report di Brand Finance viene anche sottolineata la crescita importante del brand TikTok, "il marchio in più rapida crescita al mondo". TikTok è riuscito a triplicare il valore del marchio nell'ultimo anno, con una crescita del 215% passando da 18,7 miliardi di dollari nel 2021 a 59,0 miliardi di dollari quest'anno. Presente al 18° posto nella classifica dei primi 500 marchi di maggior valore al mondo secondo Brand Finance, è la new entry più in alto nella classifica Brand Finance Global 500 2022. "Con le restrizioni COVID-19 ancora in vigore in tutto il mondo per tutto il 2021, l'intrattenimento digitale, i social media e i servizi di streaming hanno registrato una crescita continua e l'ascesa di TikTok è una testimonianza di come sta cambiando il consumo dei media" si legge nel report. "Con la sua offerta di contenuti facilmente digeribili e divertenti, la popolarità dell'app si è diffusa in tutto il mondo, tuttavia, ha anche agito come uno sfogo creativo e ha fornito un modo per le persone di connettersi durante il blocco". TikTok ha superato il miliardo di utenti nel 2021 ed è diventata l'app più scaricata sul Google Play Store di Android e sull'App Store di Apple.

Dopo TikTok, il secondo brand in più rapida crescita è Snapchat, un'altra app di social media, il cui valore del marchio è aumentato del 184% a 6,6 miliardi di dollari USA,. Snapchat ha visto un aumento dell'utilizzo quotidiano e dei ricavi crescere del 77% nei primi 9 mesi del 2021, con la popolarità della sua funzione video in formato breve, Spotlight, che è stata un fattore chiave di questa crescita, secondo Brand Finance.

Altri player di rilievo del settore dei media includono quelli che offrono servizi di streaming, con Disney (valore del marchio in aumento dell'11% a 57,0 miliardi di dollari USA), Netflix (valore del marchio in aumento del 18% a 29,4 miliardi di dollari USA), YouTube (valore del marchio in aumento del 38% a 23,9 miliardi di dollari USA) e Spotify (valore del marchio aumentato del 13% a 6,3 miliardi di dollari).

Il report completo è disponibile all'indirizzo web brandirectory.com/rankings/global/