Sharp compie 110 anni senza smettere di investire. Nel 2023 prevede di lanciare tanti nuovi prodotti

Sharp compie 110 anni senza smettere di investire. Nel 2023 prevede di lanciare tanti nuovi prodotti

Forse non tutti sanno che Sharp è stata fondata a Tokyo nel 1912 da Tokuji Hayakawa e che deve il suo nome all'invenzione di una matita portamine.

 

Scritto da il 21/09/22 | Pubblicato in Sharp | | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

L'azienda di tecnologia Sharp compie quest'anno 110 anni.
Fondata a Tokyo nel settembre del 1912 da Tokuji Hayakawa, questa azienda non è nata come la conosciamo oggi: in origine era una azienda dove venivano lavorati metalli. Il nome dell'azienda arriva dall’invenzione della matita portamine “Ever-Ready Sharp”, una matita meccanica che richiedeva di ruotare il portamine per ottenere l'avanzamento della mina.

Rispettando il motto aziendale “sincerità e creatività” e l’obiettivo del fondatore Tokuji Hatakawa di “realizzare prodotti che altre aziende vorranno imitare”, Sharp nel corso del suo centenario è arrivata in mercati quali delle energie rinnovabili, della radio, della televisione, di calcolatrici, dei pannelli LCD oltre che della tecnologia sanitaria Plasmacluster.

Cadeva l'anno 1964 quando l'azienda ha inventato la prima calcolatrice elettronica tutta a transistor. Un decennio più tardi, sono arrivate le calcolatrici con unità LCD. Questa tecnologia di pannelli display è stata poi sviluppata negli anni seguenti, rappresentando il principale pilastro dell’azienda tutt'oggi. 

Nel 1923, dopo aver superato il Grande Terremoto del Kanto, Tokuji Hayakawa si è trasferito a Osaka per cercare nuove opportunità di crescita, puntando alle prime trasmissioni radiofoniche in Giappone: due anni dopo, nel 1925, è riuscito ad assemblare il suo primo apparecchio di radio elettronica. Qualche anno dopo, nel 1953, con l’inizio delle trasmissioni televisive, Sharp ha avviato la sua prima produzione di massa di televisori in Giappone, aprendo allo sviluppo dell'azienda come azienda elettronica a 360 gradi. Nel 1976, il brand ha realizzato un televisore con spessore ridotto a 3cm, facendo parlare di se tra gli appassionati di tecnologia di quel tempo. Nel 1991, l'azienda ha presentato al grande pubblico il suo primo televisore LCD a parete.

Oltre al business dei televisori, l’azienda ha investito anche nel settore dei dispositivi per l’areazione, come i purificatori d’aria e i deumidificatori. Nel 2000, il brand ha presentato la propria tecnologia brevettata chiamata "Plasmacluster" frutto della collaborazione con partner di ricerca indipendenti di tutto il mondo. Questa tecnologia è in grado di generare ioni positivi e negativi uguali a quelli naturalmente presenti nell’aria esterna. Studi scientifici hanno dimostrato che gli ioni Plasmacluster - la cui efficacia è stata approvata da diversi istituti in tutto il mondo, tra cui Giappone, Germania, Regno Unito e Cina - sono in grado di purificare l’aria, assorbendo e disgregando gli agenti inquinanti, quali batteri, virus, muffe e odori sgradevoli. E' possibile oggi trovare questa tecnologia in prodotti e strutture B2B e B2C in oltre 100 Paesi e aree in tutto il mondo.

Nonostante l'azienda sia attiva in diversi business - come quello dei televisori e degli smartphone (tramite il brand AQUOS), di purificatori d’aria, frigoriferi, lavatrici e aspirapolveri, nonché forni e pentole - nel 2023 ha previsto di lanciare nuovi prodotti elettrici per consumer, investendo anche sui dispositivi connessi e per la smart home. In particolare, l'azienda ha previsto di lanciare, a partire dal prossimo anno, prodotti come un e-surfboard (tavola da surf elettrica), monopattini elettrici, Mini LED TV, biciclette elettriche per diversi tipi di terreno, prodotti per il trattamento dell’aria con un rinnovato design e altoparlanti. Investendo nell'8K+5G e nell'AIoT, il brand punta sull'integrazione dei propri prodotti realizzando il concetto di “One Sharp”. L'azienda prevede anche di continuare a lanciare nuovi prodotti per l'utilizzo in ambito professionale, come stampanti multifunzione, monitor, sistemi di visualizzazione interattiva e PC notebook.

"Siamo molto lieti di portare la nostra gamma di innovazioni in Europa", ha commentato Nick Chen, CEO di Sharp Consumer Electronics Europe. "In quanto azienda tradizionale, abbiamo diversi anni di esperienza in tutte le aree di sviluppo e progettazione dei prodotti. La nostra lunga storia di originalità e innovazione ha un valore inestimabile per noi, in quanto costituisce la base per il mondo Sharp moderno e interconnesso per il quale ci impegnamo ogni giorno".

Leggi anche:
Leggi anche: