Confronto LG G3, Galaxy Note 4, Lumia 1530, iPhone 6 Plus e Nexus 6

Confronto LG G3, Galaxy Note 4, Lumia 1530, iPhone 6 Plus e Nexus 6

Mettiamo a confronto gli smartphone (phablet) Android, iOS e Windows Phone piu' grandi che attualmente si possano trovare sul mercato. Scopriamo quale sara' il migliore tra Samsung Galaxy Note 4, LG G3, Apple iPhone 6 Plus, Microsoft Lumia 1520 e Google Nexus 6. La sfida non sara' senz'altro semplice.

 

Scritto da il 13/06/15 | Pubblicato in Google Nexus 6 | Apple iPhone 6 Plus | Samsung Galaxy Note 4 | Archivio 2015

Seguici su

 
 

E' impossibile dire quale sia il miglior phablet in circolazione. Sicuramente la scelta non manca e, tra i modelli che abbiamo preso in considerazione, ognuno ha molti pregi e pochi difetti.

Prima di cominciare col confronto, consigliamo caldamente a tutti gli interessati all'acquisto di recarsi in un negozio di tecnologia e di prenderli in mano per avere un'idea precisa delle loro dimensioni. 5,5 o 6 pollici cominciano a essere tanti e soprattutto sono scomodi se si pensa di andar via senza essere attrezzati con un borsello.

Scopriamo i principali punti di forza e di debolezza di Lumia 1520, Galaxy Note 4, iPhone 6, Nexus 6 e di LG G3.

Leggi anche:
 
Galaxy Note 4 vs LG G3 vs Lumia 1520
Galaxy Note 4 vs LG G3 vs Lumia 1520
 

Samsung Galaxy Note 4
Il vantaggio principale di questo phablet è il software ottimizzato per il pennino capacitivo, che consente di prendere appunti in mobilità, oppure di fare disegni. Il software è eccellente, così come la durata della batteria, la qualità dell'immagine dello schermo e la potenza di elaborazione. La potenza di elaborazione è garantita dal processore quad core Snapdragon 805 e dai 3 GB di RAM. Anche la fotocamera non scherza, essendo una tra le migliori in circolazione nel panorama attuale della telefonia mobile.

LG G3
LG è stata capace di realizzare un prodotto che, nonostante lo schermo con diagonale 5,5 pollici, ha dimensioni relativamente compatte. Per esempio è lungo 1 cm meno di iPhone 6 Plus, che vedremo in seguito, nonostante lo schermo delle medesime dimensioni. Anche in questo caso il software è ai massimi livelli. Spuntano le personalizzazioni di LG, che questa volta sono state proprio azzeccate, a partire dalla nuova tastiera 'smart'. La batteria da 3000 mAh è rimovibile e la fotocamera è da 13 Mpx.

Microsoft (ex Nokia) Lumia 1520
Chi ama i prodotti belli grandi e i Live Tiles di Windows Phone è accontentato con questo Lumia. La dimensione è considerevole (siamo a quasi 2 cm in più di lunghezza rispetto a G3), ma si consideri che si sta parlando di un dispositivo con schermo da 6 pollici. Il software è Windows Phone 8.1. La fotocamera è una PureView da 20 Megapixel. Il processore è uno Snapdragon 800, quad core, con 2 GB di RAM a supporto.

 
Nexus 6 vs iPhone 6 Plus
Nexus 6 vs iPhone 6 Plus
 

Motorola Nexus 6
Ora prendiamo in considerazione il colosso Nexus. Il vantaggio principale è che ha aggiornamenti ufficiali garantiti per almeno 18 mesi. Oltre a questo l'hardware è molto potente: è ottimizzato per i comandi vocali, che come abbiamo imparato già a partire da Moto X 2013 sono una parte centrale dei prodotti di Motorola. C'è inoltre uno schermo di altissima qualità; unico parametro probabilmente non all'altezza è la fotocamera, la quale soffre gli scenari con poca illuminazione.

Apple iPhone 6 Plus
E' l'iPhone più grande di sempre. Nonostante le dimensioni molto simili a Nexus 6, ha uno schermo da 5,5 pollici. La qualità dei colori è eccellente, così come lo è quella della fotocamera, che consente di registrare video al rallentatore (fino a 240 fotogrammi al secondo). iOS si contrappone decisamente ad Android, essendo un sistema probabilmente più facile da usare, ma meno flessibile. Nella scelta tra iOS e Android, come al solito, subentrano sempre i gusti personali.

Il vincitore
E' quasi impossibile decretare un vincitore, considerato che abbiamo in ballo ben 3 sistemi operativi. Se dovessimo proprio sceglierne uno, diremmo il Galaxy Note 4 essenzialmente per 2 motivi: il primo è la presenza del pennino touch, assente nei rivali, e il secondo è l'autonomia, la più longeva tra tutti.

Chiudiamo sottolineando che qualunque sia la scelta finale, è veramente difficile non essere soddisfatti: tutti e cinque sono prodotti ai massimi livelli. Una differenza definitiva può arrivare dalle offerte, che di sicuro non mancheranno nelle prossime settimane.

Samsung Galaxy Note 4, video recensione completa