Samsung citata in giudizio per uso improprio del termine Milk

Samsung citata in giudizio per uso improprio del termine Milk

Milk Studios ha deciso di citare in giudizio Samsung a causa di una presunta violazione del marchio. Il colosso sudcoreano avrebbe infatti utilizzato la parola Milk per per il suo servizio di streaming musicale senza autorizzazione e avrebbe ignorato le richieste che gli sono state rivolte in merito alla cessazione del comportamento scorretto.

 

Scritto da , il 26/11/14

Seguici su

 
 

Milk Studios, società audiovisiva newyorkese con oltre 15 anni di esperienza, ha intentato una causa negli Stati Uniti contro Samsung Electronics Co., in relazione alla violazione del marchio da parte del servizio di musica streaming del gigante sudcoreano.

La denucia, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, sostiene che Samsung avrebbe utilizzato "intenzionalmente, volontariamente e consapevolmente" il nome Milk per i suoi servizi di musica in streaming, per sfruttare il "cachet" associato a Milk Studios.

Milk Studios è alla ricerca di un importo non specificato di risarcimento per la concorrenza sleale e la diluizione del marchio. La società, che ha iniziato come uno studio fotografico, viene chiamata da stilisti come Tom Ford per sfilate e per la registrazione di musica e produzione video.

Samsung ha rifiutato di commentare la denuncia. Milk Music, con cui Samsung ha debuttato nel mese di marzo, è una delle sue più recenti iniziative. Esso permette al proprio smartphone Galaxy di avere lo streaming di oltre 13 milioni di canzoni da oltre 200 stazioni radio. Questo mese, Samsung ha anche lanciato Milk Video, un nuovo servizio di video mobile.

La causa afferma che Milk Music è stata sviluppata dopo che Samsung aveva collaborato con Milk Studios in più di 18 occasioni dal 2006. Le partnership fornì a Samsung la "conoscenza personale" del marchio Milk, ha riferito Milk Studios nella causa legale. Milk Studios, per esempio, è stata la sede per il lancio del telefono cellulare Samsung Infuse 4G nel 2011, e per le nuove offerte di elettrodomestici Samsung nel 2012.

Secondo la denuncia, Milk Studios aveva chiesto a Samsung di smettere di usare il marchio Milk in marzo. Samsung aveva chiesto tempo per esaminare la proposta prima di informare Milk Studios in agosto che non avrebbe smesso di offrire i servizi sotto il nome Milk.

Milk Studios sostiene che l'uso di Samsung del nome Milk ha causato "un danno immediato e irreparabile" al marchio, soprattutto perché i partner commerciali di Milk Studios erroneamente credono che stia collaborando con Samsung sul servizio di musica-streaming.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung citata in giudizio per uso improprio del termine Milk


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?