Samsung Exynos 8 Octa 8890 ufficiale, i dettagli

Samsung Exynos 8 Octa 8890 ufficiale, i dettagli

Samsung ha annunciato il nuovo chip Exynos 8 Octa 8890 con architettura proprietaria Mongoose, che dovrebbe alimentare il prossimo Galaxy S7. Scopriamo tutti i dettagli di Exynos Octa 8890, la prima con core personalizzati.

 

Scritto da , il 12/11/15

Seguici su

 
 

In seguito le voci nelle scorse settimane dai media della Corea del Sud secondo cui Samsung ha avviato la produzione di massa del chipset Exynos 8890, la SoC che dovrebbe andare ad alimentare il prossimo Galaxy S7, Samsung ha annunciato ufficialmente il suo nuovo chipset Exynos 8 Octa 8890.

Samsung si è indubbiamente assicurata la sua posizione di corrente tra i produttori di chipset per dispositivi mobile. L'ultima sua SoC Exynos 7420, che alimenta il Galaxy S6 e il Galaxy S6 Edge, si è dimostrata più capace di qualsiasi cosa Qualcomm o Mediatek avevano in quel periodo hanno da offrire. Tuttavia, visto il mercato in repentino cambiamento, Samsung non ha intenzione di stare a guardare come risponderanno i concorrenti al suo Exynos 7420, e si è preparata per sviluppare un processore ancora migliore, l' Exynos 8 Octa 8890.

Simile al predecessore Exynos 7 Octa 7420, il nuovo chipset è una SoC octa-core a 64 bit che si basa su un processo produttivo 14nm FinFET.

A rendere interessante questo nuovo chip è che si tratta del primo processore di Samsung con core personalizzati, chiamati Mongoose o M1. sono basati su architettura ARMv8 a 64 bit. Quattro sono i core M1 presenti nella SoC, mentre i restanti quattro core sono i tradizionali Cortex-A53. Le due CPU funzionano insieme per processi multipli eterogenei.

 
Samsung Exynos 8 Octa 8890
Samsung Exynos 8 Octa 8890
 

All'inizio di quest'anno sono giunte voci secondo cui il gigante sudcoreano ha lavorato negli ultimi mesi su una nuova architettura, chiamata Mongoose. Questa è, in realtà, il passo logico successivo nell'evoluzione della propria famiglia di chipset Exynos della società, dato che l'Exynos 7420 è prodotto con tecnologia proprietaria di Samsung ma è ancora basato sullo standard di core Cortex A57 e A53. 

Quale è il vantaggio di avere quattro core Cortex-A53 e quattro core personalizzati? Samsung nel blog SamsungTomorrow scrive che il suo nuovo chipset Exynos 8 Octa 8890 vanta prestazioni del 30% migliori rispetto al Exynos 7 Octa 7420, con una potenza superiore del 10%.

Oltre ai core personalizzati, l'Exynos 8 Octa 8890 è anche il primo chip di fascia alta del produttore sudcoreano che combina il processore e il modem in un unico modulo. Exynos 8890 include un modem LTE Cat.12, in grado di raggiungere una velocità massima in download di 600Mbps e in upload di 150Mbps - numeri impressionanti, ma puramente inutili dal momento che le reti mobili non raggiungono queste velocità.

Leggi anche:
Leggi anche: Samsung Galaxy S7, ecco cosa ci aspettiamo
 
Samsung Exynos 8 Octa 8890
Samsung Exynos 8 Octa 8890
 
Leggi anche:

Samsung ha cercato di fare le cose per bene, per evitare il rischio di incorrere negli stessi problemi di surriscaldamento che hanno colpito il chip Qualcomm Snapdragon 810. 

Samsung Galaxy S7 dovrebbe essere il primo smartphone ad utilizzare il nuovo chip di Samsung. Il Galaxy S7 potrebbe quindi avere tre diverse varianti con differente chipset interno, con ogni modello destinato ad un mercato specifico. Uno di questi sarà l'Exynos 8890, mentre un altro modello si prevede avrà il chip Snapdragon 820 di Qualcomm. Samsung potrebbe essere in grado di annunciare il Galaxy S7 prima del suo tradizionale annuncio nel periodo di fine febbraio, andando così ad anticipare di qualche settimana il MWC 2016. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Exynos 8 Octa 8890 ufficiale, i dettagli


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?