Samsung brevetta Smart Lens, lenti a contatto intelligenti

Samsung brevetta Smart Lens, lenti a contatto intelligenti

Samsung ha presentato una domanda di brevetto per una lente a contatto intelligente dotata di un piccolo display, una fotocamera, un'antenna, e diversi sensori che rilevano il movimento.

 

Scritto da , il 08/04/16

Seguici su

 
 

Era solo questione di tempo prima di arrivare a scrivere la notizia che andrete a leggere, che riguarda il fatto che Samsung sta preparando una sua lente a contatto intelligente con display, fotocamera e molto altro integrato. Il futuro è sempre piu' vicino.

Sempre pronta ad espandersi nel mercato dei dispositivi indossabili che ha attivamente contribuito a far conoscere ai consumatori attraverso la realizzazione di diversi modelli di smartwatch, Samsung ha presentato una domanda di brevetto per una lente a contatto intelligente.

La domanda di brevetto, depositata in Corea del Sud, descrive una lente a contatto dotata di un piccolo display, una fotocamera, un'antenna, e diversi sensori che rilevano il movimento e la forma più logica di input possibile con gli occhi: il battito delle palpebre. Nel brevetto si puo' leggere che il display è in grado di proiettare le immagini direttamente nell'occhio di chi indossa la lente. Un dispositivo esterno, come puo' essere uno smartphone o un tablet (o perchè no anche uno smartwatch), serve per gestire invece le principali funzioni.

Tramite uno dei sensori integrati, per esempio, si potrebbe associare un'azione al doppio battito delle palpebre, piuttosto che al triplo battito veloce (o lento) per un'altra azione.

Secondo il deposito di brevetto di Samsung, la ragione principale per lo sviluppo di lenti a contatto intelligenti è superare il limite della qualità dell'immagine che può essere raggiunta con degli occhiali intelligenti, come ad esempio i famosi Google Glass. Le lenti, infatti, possono essere il mezzo piu' naturale per fornire l'accesso alla realtà aumentata, perchè si trovano a contatto diretto con l'occhio.

Tutta questa tecnologia in una piccola lente a contatto? Ragazzi, è il futuro, c'è poco da fare o di cui lamentarsi, possiamo solo aspettare che arrivi. C'è da chiedersi chi sarà il primo produttore a portare la prima lente sul mercato di massa. Samsung non è infatti l'unica società che lavora a qualcosa del genere alla 'Mission Impossible', c'è anche Google.

 
Samsung - brevetto lente a contatto smart
Samsung - brevetto lente a contatto smart
 

Potrebbero servire diversi anni per regolamentare l'uso delle lenti a contatto intelligenti. Ricordiamo che uno dei motivi per cui i Google Glass in edizione Developer per sviluppatori non sono diventati un prodotto finito per il mercato Consumer è la privacy. Infatti, anche solo camminare per strada con un paio di occhiali o lenti a contatto con telecamera integrata che possono registrare qualunque cosa e qualunque persona si trova di fronte è una violazione della privacy, a meno che non venga espresso il consenso di tutti i soggetti catturati.

Nel 2014, Google ha presentato un brevetto per una lente a contatto che integra una micro-fotocamera e sensori sulla superficie, che permetterebbe di scattare foto e potrebbe aiutare le persone cieche ad evitare gli ostacoli quotidiani. Anche se ancora un progetto alle primissime fasi, il brevetto ha presentato il concetto di funzioni intelligenti degli occhiali Google Glass con la comodità delle lenti a contatto, praticamente invisibili.

Samsung riuscirà a trovare il modo per portare le lenti a contatto intelligenti sul mercato di massa? Staremo a vedere. Nel frattempo, scriveteci cosa ne pensate al riguardo nel box dei commenti qui sotto.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung brevetta Smart Lens, lenti a contatto intelligenti


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?