Samsung Galaxy S8: analisi Riconoscimento Volto e Scansione Iride

Samsung Galaxy S8: analisi Riconoscimento Volto e Scansione Iride

 

Scritto da , il 01/04/17

Seguici su

 
 

Samsung ha presentato il suo nuovo Galaxy S8 al fianco del fratello piu' grande Galaxy S8+ e come previsto i nuovi smartphone sono arrivati senza un pulsante Home fisico nella parte frontale, con il lettore delle impronte digitali che si è spostato sposta dal fronte al retro, al fianco della fotocamera. A parte il sensore biometrico per la lettura di impronte digitali, il produttore sudcoreano ha scelto di integrare nel Galaxy S8 anche uno scanner dell'iride, come quello che aveva adottato sul Galaxy Note7. Quest'ultimo phablet è stato il primo smartphone di Samsung ad aver uno scanner dell'iride, ma il telefono è stato ritirato dal mercato per cui ormai non conta piu'. A questo punto il Galaxy S8 si puo' definire come il primo smartphone di Samsung ad arrivare sul mercato ad aver uno scanner dell'iride. Ma le sorprese non sono finite qui. Infatti, Samsung ha dotato il Galaxy S8 della funzionalità di riconoscimento dei volti, anche se il meccanismo di scansione dell'iride resta il migliore in termini di affidabilità tramite autenticazione biometrica. "Ogni iride è unico ed è impossibile da replicare" spiega infatti Samsung, con il sensore che si trova sul Galaxy S8 che dovrebbe essere migliore, piu' avanzato, rispetto al solo scanner dell'iride trovato nel Galaxy Note7.

Il riconoscimento dei volti è veloce ma poco sicuro.

"A causa di alcuni limiti di scansione dell'iride, come la velocità e la precisione, abbiamo deciso di aggiungere il riconoscimento facciale al Galaxy S8. Con uno scanner facciale, ci vorrà meno di 0,01 secondi per sbloccare il telefono" è quanto dichiarato da un funzionario di Samsung prima ancora della presentazione dei nuovi telefoni.

Secondo indiscrezioni precedenti l'annuncio, il Galaxy S8 avrebbe potuto essere dotato di una tecnologia di riconoscimento del viso solo per l'identificazione per completare pagamenti in mobilità, ma in realtà la funzione serve anche per il semplice sblocco del telefono in alternativa al riconoscimento dell'impronta, ad un PIN o ad una password di sicurezza.

In un esempio pratico, infatti, Samsung rende possibile all'utente di Galaxy S8 accedere al proprio dispositivo tramite il riconoscimento del proprio volto al posto di utilizzare password, pin, impronte digitali o altri metodi di autenticazione come anche il solo riconoscimento dell'iride, che anche se risulta essere il metodo piu' sicuro potrebbe richiedere piu' tempo.

Il riconoscimento dell'iride potrebbe richiedere piu' tempo ma è la soluzione di sicurezza migliore, oggi.

Il primo sensore biometrico introdotto su uno smartphone per identificare l'identità è stato il lettore di impronte digitali, ma con l'avanzare delle tecnologie è stato scoperto che non è affidabilissimo. E' stato infatti dimostrato in piu' test che hacker esperti potrebbero facilmente rubare i dati relativi alle impronte digitali che gli utenti salvano sui loro dispositivi. Il riconoscimento del viso si presume, invece, che possa essere un tipo di autenticazione piu' sicuro, anche se non quanto il riconoscimento dell'iride, ma forse cosi' non è.

I dubbi sulle capacità del riconoscimento del volto sono tanti.

Come potete vedere nella video prova qui sotto, il telefono puo' essere ingannato mostrando la foto di una persona di fronte al sensore, mentre da alcuni test che abbiamo effettuato in redazione col Galaxy S8 in prova il riconoscimento ha funzionato come dovrebbe, non sbloccando il dispositivo. Diversi possono ritenersi i fattori che influenzano l'autenticazione tramite riconoscimento del volto - un foto in alta definizione posizionata davanti al sensore vediamo nel filmato qui sotto che puo' facilmente ingannare il dispositivo.

Samsung Galaxy S8 - Test precisione Riconoscimento Volti


Il tempo ci dirà quanto il riconoscimento dei volti sui nuovi Galaxy S8 e Galaxy S8+ sarà utile, mano a mano che sempre piu' persone lo utilizzeranno. Si spera  che Samsung abbia messo a punto un sistema in grado di distinguere una persona 'umana' dal viso in una fotografia, o in un video, o chiunque abbia una foto o un video col volto del proprietario di un telefono bloccato potrebbe riuscire ad accedervi posizionando la foto/video di fronte al sensore.

Quale sistema di autenticazione è migliore su uno smartphone? Lasciamo rispondere a Samsung: "Per garantirti la massima sicurezza della tua privacy, Galaxy S8 e S8+ integrano al loro interno diversi sistemi di identificazione biometrica. Il riconoscimento dell'iride per una sicurezza totale, il riconoscimento del volto per sbloccare in un attimo il tuo smartphone e i sistemi di sicurezza sempre attivi come il riconoscimento dell'impronta digitale".

Quando ha presentato il Galaxy Note 7 la scorsa estate, Samsung ha detto che la tecnologia dietro lo scanner dell'iride implementata ha richiesto anni di lavoro, al fine lanciare un servizio pronto e non pieno di bug, in quanto è la privacy degli utenti ad essere in gioco. E' quindi logico pensare che questi 'anni di lavoro' non sono stati buttati via, e che quindi negli ultimi mesi la tecnologia è stata migliorata in come viene proposta sul Galaxy S8 rispetto al Note7.

Per la sicurezza, probabile che le scansioni del viso - come era stato previsto con le scansioni dell'iride sul Note7 - vengano codificate in un formato digitale criptato e frammentato all'interno del telefono, in modo che nessuno possa riuscire ad entrarne in possesso.

Samsung Galaxy S8 è stato assieme con il Galaxy S8+ presentato il 29 marzo, prima del suo lancio ufficiale previsto il 21 aprile negli USA e qui in Italia il 28 aprile. Samsung pare abbia fissato l'obiettivo di vendere 60 milioni di unità di smartphone della serie Galaxy S8 in totale. 

TRE SISTEMI DI SBLOCCO BIOMETRICO SU GALAXY S8. Per sbloccare il Galaxy S8 con la scansione dell'iride, basta guardare i due cerchi sul display e il sensore rileverà l'iride degli occhi. Per lo sblocco col riconoscimento del volto, si posiziona lo smartphone in corrispondenza del proprio viso, come per scattarsi un selfie. Per sbloccare tramite le impronte digitali, prendendo in mano il telefono l'indice si appoggia naturalmente sul sensore delle impronte digitali posto sul retro, al fianco della fotocamera.

Leggi anche:
 
Galaxy S8 - riconoscimento iride
Galaxy S8 - riconoscimento iride
 

Galaxy S8 - Tutto sulla Tecnologia di Riconoscimento dell' Iride


Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Galaxy S8: analisi Riconoscimento Volto e Scansione Iride


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?