Recensione Motorola Moto Z2 Play, parola d'ordine ottimizzazione

Recensione Motorola Moto Z2 Play, parola d'ordine ottimizzazione

Motorola torna in Italia e lo fa con il nuovo Moto Z2 Play che diventa più sottile ma continua a mantenere un'autonomia di rilievo grazie all'ottimizzazione generale tra sistema operativo ed Hardware, scopriamolo insieme nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 01/08/17

Seguici su

 
 

Motorola torna ufficialmente in Italia, anche se in realtà mai era andata via dato che i prodotti sono solamente stati lanciati con il marchio di Lenovo, e lo fa con il nuovo Moto Z2 Play che abbiamo provato per qualche settimana e che oggi vi mostriamo nella nostra recensione completa dove vedrete anche il mods JBL Soundboost 2 acquistabile separatamente.

All’interno della confezione troviamo lo Smartphone, una cover magnetica sottile in tessuto che dobbiamo ammettere ha una presa davvero eccezionale, caricatore da parete Turbo Charge che ricarica la batteria in circa 90 minuti, spilla per estrarre il vano per la doppia Sim, cavo USB Type e, manuali guida e cuffie auricolari stereo di buona qualità quindi assolutamente adatti anche all’ascolto di musica.

 
Motorola Moto Z2 Play Display
Motorola Moto Z2 Play Display
 

Esteticamente le linee non sono cambiate il maniera radicale rispetto alla precedente versione che abbiamo testato al seguente indirizzo ma ci sono alcuni piccoli accorgimenti che ci sono piaciuti come per esempio il lettore delle impronte digitali finalmente ovale e non più quadrato (il suo funzionamento è perfetto in lettura ed anche con le gesture che si possono attivare oppure no) oppure ancora come la cover posteriore non più in vetro ma in metallo satinato e lo spessore che passa da 7 a 6 millimetri anche se la fotocamera resta sporgente.

La costruzione, come in passato, è di altissimo livello e non troviamo difetti, scricchiolii o problemi di assemblaggio ed anzi la sensazione al tatto è quella di un device premium.

Il display è da 5,5 pollici protetto da un vetro Gorilla Glass 3 ed ancora una volta di tipo Super Amoled e con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel, una soluzione che apprezziamo perchè ben visibile in esterno, con colori accesi ma allo stesso tempo non troppo saturi e con dei neri molto profondi che permettono di sfruttare il Moto Display senza consumare troppo energia dato che, come saprete, nei pannelli Amoled il nero viene riprodotto spegnendo direttamente i pixel.
Leggi anche:
 
Motorola Moto Z2 Play
Motorola Moto Z2 Play
 

L’hardware internamente non ha subito un cambiamento radicale ed infatti troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 626 Octa Core da 2,2 Ghz con GPU Adreno 506 e 4 GB di memoria RAM con 64 GB di memoria interna espandibile via Micro SD fino a 256 GB, la memoria tra l’ altro si può intelligentemente espandere anche sfruttando simultaneamente lo slot Micro SD.

La dotazione non è quella di un Top di gamma ed infatti questo prodotto si posiziona nella fascia medio-alta del mercato, nonostante questo le prestazioni generali sono di alto livello in quanto non ci sono particolari rallentamenti e non surriscalda nemmeno dopo lunghe sessioni di gioco, la differenza rispetto ad un prodotto di fascia alta la si nota solamente nei caricamenti molto pesanti e nei giochi con grafica 3D avanzata ma qui l’ottimizzazione generale è talmente elevata che leggere la scheda tecnica non ha senso. 

Leggi anche:
 
Motorola Moto Z2 Play
Motorola Moto Z2 Play
 

Importante parlare di batteria dato che è poi la caratteristiche che contraddistingue la famiglia di Smartphone Play di Motorola, qui perdendo un millimetri di spessore rispetto al precedente modello e passando quindi da 7 a 6 millimetri inevitabilmente perdiamo mAh e passiamo da 3510 a 3000, nonostante questo Motorola sembra aver lavorato in maniera egregia all’ottimizzazione interna e nei nostri giorni di test siamo sempre arrivati alla fine della giornata lavorativa intensa senza ricorrere al caricatore e superando le 5 ore e 30 di display attivo, con utilizzi meno intensi i risultati sono ancora migliori.

 
Motorola Moto Z2 Play
Motorola Moto Z2 Play
 

La parte fotografica è interessante dato che troviamo all’anteriore un sensore da 5 megapixel con apertura focale di 2.0 e LED Flash doppio e sul retro un sensore da 12 megapixel con apertura focale ridotta a 1,7, LED Flash doppio e laser per la messa a fuoco rapida delle immagini anche in condizioni di scarsa luminosità, non viene dichiarata la presenza dello stabilizzatore ottico ma non manca quello digitale.

In generale il prodotto scatta delle buone foto per dettaglio e colori, non siamo ai livelli di un Top di gamma ma allo stesso modo le immagini sono apprezzabili sia se viste dallo Smartphone sia se viste su display più grandi, stesso discorso per i video che si possono registrare fino in 4K a 30 frame per secondo.

Al seguente indirizzo la galleria di test scattata con Moto Z2 Play a risoluzione originale mentre nella recensione video a fine articolo il filmato di test in Full HD a 60 frame per secondo.

 
Motorola Moto Z2 Play
Motorola Moto Z2 Play
 

Motorola Moto Z2 Play convince anche parlando di ricezione ed audio dato che la copertura è completa anche di 4G Plus ed il segnale è presente e preciso, non mancano Bluetooth, Wi-Fi a doppia banda ed NFC e l’audio anche se mono e riprodotto direttamente dalla capsula altoparlante è alto, pulito e piacevole, uno dei migliori in chiamata.

Il software è basato da subito su Android 7.1.1 Nougat con interfaccia praticamente stock ma al suo interno sono presenti funzioni esclusive dei prodotti Lenovo/Motorola come per esempio il Moto Display, anche se somiglia molto all’active display, che si attiva solo quando il device non è in tasca capendo quando ci avviciniamo allo schermo tramite il sensore di prossimità e mostrando quindi eventuali notifiche con cui possiamo interagire oppure ancora Moto Action che permette di attivare velocemente fotocamera e torcia o le gesture per il sensore d’impronte menzionate in precedenza.

Motorola e Lenovo hanno saputo mantenere un profilo stock in stile Nexus pur portando appunto le novità citate e ritoccando per esempio applicazioni come quella della fotocamera nettamente migliorata per funzionalità e gestione generale.

 
Motorola Moto Z2 Play Mods JBL Soundboost 2
Motorola Moto Z2 Play Mods JBL Soundboost 2
 

Abbiamo testato anche il Moto Mods Soundboost 2 by JBL acquistabile separatamente e dobbiamo ammettere che siamo rimasti piacevolmente soddisfatti sia dalla facilità di utilizzo dato che basta collegare il tutto tramite pin magnetici sia dalla qualità audio stereo che risulta essere potente e profonda al punto giusto, c’è un piccolo stand integrato, c’è una batteria che riesce ad alimentare il mods fino a 10 ore ed è resistente, come lo Smartphone, agli schizzi d’acqua.

 
Motorola Moto Z2 PlaySoundboost 2 by JBL
Motorola Moto Z2 PlaySoundboost 2 by JBL
 

In conclusione lo Smartphone merita davvero anche se si inserisce in una fascia di prezzo importante dato che costa 499 euro, praticamente lo stesso street price dei Top di gamma 2017 e questo può forse remargli contro, vedremo come cambieranno le carte con il passare delle settimane dato che online sicuramente il prezzo diventerà più interessante rendendo di diritto ancora più appetibile questo prodotto già ottimo.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione completa invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione!

Recensione Motorola Moto Z2 Play, parola d'ordina ottimizzazione



Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind