Samsung Galaxy A8 2018 elabora immagini in HDR in tempo reale

Samsung Galaxy A8 2018 elabora immagini in HDR in tempo reale

Galaxy A8 2018 introduce nella fascia media di smartphone Samsung l'elaborazione HDR in tempo reale di cio' che viene catturato dall'obiettivo: merito del potente chip Exynos 7885.

 

Scritto da , il 16/01/18

Seguici su

 
 

Samsung Galaxy A8 (2018) e Galaxy A8+ (2018) sono gli smartphone top della fascia media di Samsung per quest'anno, in vendita il primo anche in Italia dal 15 gennaio al prezzo di 529 euro (con Gear VR in regalo). Sono tante le caratteristiche/funzionalità che offrono, tanto che vengono considerati quasi una versione 'lite' del Galaxy S8 (e il nome potrebbe non essere un caso), comprendendo funzionalità come il lettore di impronte digitali, il riconoscimento del volto, il display Infinity, la doppia selfiecamera, la protezione all'acqua IP68 e altre ancora. In particolare si è scoperto che i modelli A8 2018 sono in grado di elaborare l'HDR in tempo reale quando si sta per scattare una foto, funzionalità prima di oggi esclusiva dei dispositivi Samsung di fascia piu' alta dopo la sua introduzione nel Galaxy S5.

L'elaborazione live dell'HDR nelle foto - che permette di ottenere immagini con una piu' ampia gamma di colori - non è che sia una caratteristica costosa da implementare che fa lievitare il prezzo finale del dispositivo ma necessita della presenza di un processore abbastanza potente poichè va ad analizzare in tempo reale cio' che viene catturato dall'obiettivo e non dopo aver premuto il pulsante dello scatto, in modo che il salvataggio risulti immediato. In alcuni dispositivi di fascia media e anche bassa di Samsung la modalità HDR è gà presente, ma l'utente deve attendere alcuni secondi dopo aver premuto il pulsante dello scatto per salvare l'immagine in HDR, mentre su A8 (2018) tutto avviene in tempo reale.

Samsung ha adottato il chipset Exynos 7885 all'interno dei telefoni Galaxy A8 (2018), un processore a otto core - due core a 2.2GHz + sei core a 1.6GHz Hexa - che quindi ha tutte le capacità necessarie per elaborare le immagini HDR in real time, con la stessa velocità con cui elabora le immagini normali (o almeno senza alcun ritardo evidente all'occhio umano). Che l'Exynos 7885 è un processore potente tuttavia non vi erano dubbi, considerato che è in grado anche di offrire l'esperienza della realtà virtuale - Galaxy A8 (2018) ricordiamo essere il primo smartphone di fascia media della serie Galaxy A di Samsung ad essere compatibile con il visore Gear VR di Samsung, e non a caso in Italia chi acquista il telefono tra il 15 gennaio e il 14 febbraio 2018 puo' richiedere in regalo un Gear VR (con controller) partecipando all'iniziativa dedicata.

Come notato dai ragazzi di Sammobile, Samsung ha impostato l'opzione HDR su "Auto" come impostazione predefinita sia per la fotocamera anteriore che per quella posteriore, il che significa che il telefono da solo attiva o meno l'elaborazione HDR in tempo reale negli scatti. Se non la si vuole, è possibile cambiare l'opzione in 'Disattiva' per non sfruttarla.

Samsung Galaxy A8 (2018) e Galaxy A8+ (2018), ricordiamo, offrono lo stesso comparto fotografico che comprende un sensore principale posteriore da 16 MP con pixel da 1.12 um, dimensione 1/2.8”, apertura F1.7, FOV 78° e ratio 4:3 e un doppio sensore frontale composto da un sensore da 8MP 1/4.0'' con apertura F1.9, pixel da 1.12um, FOV 85° e un sensore da 16MP 1/3.1'' con apertura F1.9, pixel da 1.0um, FOV 76°. Entrambe le fotocamera - fronte e retro - offrono le funzionalità/modalità HDR (High Dynamic Range), Live Stickers, Stamps, Bellezza Volto, Filtri, Night, Quick Launch, Grid Line, Location Tags, Controllo Vocale.

Samsung Galaxy A8 (2018) è in vendita in Italia per 529 euro, mentre A8+ (2018) non sarà venduto in Italia.

Anteprima Samsung Galaxy A8 (2018)



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Galaxy A8 2018 elabora immagini in HDR in tempo reale


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?