Galaxy S10 potrebbe non essere il successore di Galaxy S9, Samsung conferma

Galaxy S10 potrebbe non essere il successore di Galaxy S9, Samsung conferma

Il successore del Galaxy S9 atteso nel 2019 potrebbe essere chiamato Galaxy X e non Galaxy S10; Samsung sta pensando se cambiare solo il numero o anche la lettera della serie.

 

Scritto da , il 28/02/18

Seguici su

 
 

Il Samsung Galaxy S9 potrebbe essere l'ultimo smartphone del produttore sudcoreano della serie Galaxy S. Ipotesi come questa sono trapelate nelle settimane che hanno preceduto la presentazione ufficiale del Galaxy S9 al Mobile World Congress 2018. Ed è proprio in occasione della fiera della tecnologia di Barcellona che, parlando ai giornalisti, il capo della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, ha confermato le voci, dichiarando che non è da escludere l'ipotesi che Samsung non utilizzerà lo schema di denominazione esistente per il suo prossimo dispositivo top di gamma successore del Galaxy S9, che al momento viene chiamato Galaxy S10 per comodità dai media.

Pochi giorni prima della presentazione ufficiale di Galaxy S9, il sito GizChina citando una fonte coreana anonima ha riportato che il successore del Galaxy S9 il prossimo anno sarà chiamato Galaxy X e non Galaxy S10, suggerendo quindi che la società potrebbe quindi abbandonare lo schema di denominazione "S[numero]".

Samsung non ha ancora deciso nulla, d'altra parte manca ancora un anno al debutto del successore di Galaxy S9, ma almeno adesso è noto in via ufficiale (via Sammobile) che Samsung è pronta a cambiare lo schema di denominazione per i suoi telefoni top di gamma Galaxy S a partire dal 2019.

Va ricordato che il nome Galaxy X è attualmente associato al primo smartphone pieghevole di Samsung, il quale si prevede verrà presentato verso la fine di quest'anno con disponibilità all'inizio del 2019. Non sarebbe logico per Samsung avere due smartphone diversi con lo stesso nome, e soprattutto sarebbe confusionario per i consumatori.

Samsung ha dedicato la categoria 'S' da sempre ai propri smartphone di fascia alta. Esiste la serie 'J' per i device di fascia bassa, esiste la serie 'A' per la fascia media e la serie 'S' per la fascia alta; dovrebbe poi arrivare la serie 'X' per la fascia premium o comunque per smartphone 'particolari' come sarà il device pieghevole che si prevede la lancerà. Esiste anche la serie 'Note' che comprende i phablet.

Certo, Apple ha lanciato il suo iPhone X per cui si puo' presumere che Samsung possa voler seguire la strada intrapresa dalla concorrente società di Cupertino, ma quest'ultima non ha migliaia di modelli di smartphone da identificare con una serie e un nome specifici.

E' anche vero che non c'è la certezza assoluta che il telefono pieghevole di Samsung sarà chiamato Galaxy X, il che significa che la società potrebbe per questo device scegliere ua lettera diversa e chiamare il successore del Galaxy S9 'Galaxy X' cosi' avere la possibilità di lanciare negli anni a venire i successori Galaxy X2, Galaxy X3, e cosi' via. Infatti, pare che Samsung voglia evitare di chiamare i prossimi smartphone con nomi come Galaxy S11 e Galaxy S12, Galaxy S16 ecc.

C'è un'altra ipotesi interessante: potrebbe essere proprio il successore del Galaxy S9 il primo telefono pieghevole di Samsung col nome Galaxy X.

Prima di pensare al Galaxy S10/X, ad ogni modo, ricordiamo che il 25 febbraio a Barcellona in occasione della fiera Mobile World Congress 2018 Samsung ha presentato il Galaxy S9: qui potrete scoprire i nuovi smartphone top di gamma di Samsung disponibili da 899 euro.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Galaxy S10 potrebbe non essere il successore di Galaxy S9, Samsung conferma


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?