Samsung brevetta drone con display controllabile con gli occhi

Samsung brevetta drone con display controllabile con gli occhi

Samsung ha brevettato un drone con display integrato controllabile muovendo mani, testa e occhi.

 

Scritto da , il 20/02/18

Seguici su

 
 

A Samsung Display, una divisione di Samsung Electronics, è stato concesso il brevetto per un "Flying Display Device", ovvero un "dispositivo con display volante". Piu' chiaramente, questo brevetto viene associato ad un drone con display integrato che offre tutta una serie di funzionalità tra cui anche il controllo del volo attraverso il tracciamento dei movimenti dell'utente.

Nell'estratto del brevetto riportato dal sito LetsGoDigital si legge che Samsung ha lavorato (o sta ancora lavorando, non lo sappiamo), ad "un dispositivo display che include una unità display, almeno un'unità di volo collegata all'unità display, un'unità di ricezione di informazioni sulla posizione che ottiene informazioni su una posizione corrente del dispositivo display, un sensore che ottiene informazioni di un utente, un'unità di controllo di volo che controlla automaticamente un volo del dispositivo display, sensori che raccolgono informazioni sulla postura del dispositivo display, una unità di controllo principale che controlla i componenti del dispositivo display, un'unità di correzione della postura che varia un angolo del dispositivo display o dell'unità display, un sistema di vibrazione, una unità per il riconoscimento della voce, un modulo di comunicazione, un modulo che trasmette le informazioni di ingresso al modulo di comunicazione, un'unità di alimentazione, un'unità di rilevamento ostacoli, un manipolatore collegato che collega almeno l'unità di volo e l'unità display e un connettore che collega l'unità display e il dispositivo di visualizzazione."

Descrizione del brevetto a parte, che sono sempre poco chiare in quanto sintetiche e tecniche, leggendo il documento si scopre che il drone monta oltre al display anche diversi sensori quali il giroscopio e l'accelerometro oltre ad un sistema di vibrazione, moduli di comunicazione per trasmettere informazioni all'unità di controllo principale, microfoni e altro ancora tra cui un sistema che comprende una fotocamera per il riconoscimento del volto, di gesture e movimenti della mano, degli occhi e della testa di chi lo controlla. Tracciare questi movimenti significa che la persona che controlla il drone puo' cambiarne la velocità e la direzione di volo - ad esempio muovendo la testa verso destra o sinistra è possibile far spostare nella stessa direzione il drone.

 
Samsung - foto dal brevetto del Flying Display Device
Samsung - foto dal brevetto del Flying Display Device
 

Nelle immagini legate al brevetto si vede il pannello display di forma quadrata circondato ad ogni angolo da un'elica per il volo. Le 'braccia' del drone, che contengono le eliche, sono  snodabili, cosa che consente al drone di cambiare inclinazione e forma grazie a questi 'manipolatori articolari'. Anche l'angolazione del display puo' variare durante il volo.

Come ogni brevetto che riportiamo ricordiamo che cio' che viene brevettato non è sicuro che diventerà un prodotto reale. Samsung ha presentato la domanda per questo "Flying Display Device" il 3 gennaio 2016 ed è stata concessa il 13 febbraio 2018.

Il motivo per cui Samsung potrebbe lanciare sul mercato un suo drone non lo sappiamo, potrebbe in futuro essere un nuovo tipo di gadget da abbinare agli smartphone Samsung Galaxy magari come alternativa avanzata di quei piccoli droni già esistenti che consentono agli utenti di scattare selfie panoramici.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung brevetta drone con display controllabile con gli occhi


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?