Samsung, evoluzione della fotocamera negli smartphone dal 2000 al 2018 (Galaxy S9)

Samsung, evoluzione della fotocamera negli smartphone dal 2000 al 2018 (Galaxy S9)

 

Scritto da , il 10/03/18

Seguici su

 
 

Per la promozione dei suoi nuovi smartphone Galaxy S9 e Galaxy S9+, Samsung ha condiviso l'infografica che potete vedere qui sotto in cui riepiloga come si è evoluto il comparto fotografico nei suoi smartphone dal 2000 al 2018.

"Sono passati 18 anni da quando Samsung ha introdotto il mondo al suo primo telefono cellulare con una fotocamera integrata" spiega la società nella descrizione allegata all'infografica. "Da allora, le fotocamere hanno rivoluzionato l'industria degli smartphone e Samsung è rimasta all'avanguardia. Da innovazioni come telecamere rotanti che hanno lanciato milioni di selfie, alla modalità Live Focus che offre ritratti dall'aspetto professionale, Samsung continua a definire lo standard per la fotografia sui dispositivi mobili. Diamo un'occhiata a dove tutto è iniziato".

2000, il primo telefono Samsung con fotocamera 
Samsung lancia il suo primo telefono con una fotocamera integrata che consente alle persone di scattare fino a 20 foto. Le foto sono accessibili solo con un computer. Modello: SCH-C200, sensore di immagine: 0.35MP.

2002, Selfie Time
Samsung rinnova il telefono cellulare con una fotocamera rotante che consente alle persone di scattare foto dalla parte anteriore e posteriore, cosa che prima era impossibile. Questa era un'invenzione iconica, perché ha introdotto al mondo il selfie. Modello: SCH-X590, Sensore di immagine: sensore CCD da 0,11 MP.

2003, Nuovi Angoli, Pixel piu' grandi
Samsung rilascia un telefono cellulare con uno schermo swing-style che consente di scattare foto da diverse angolazioni per fotografie più creative. Modello: SCH-V420, Sensore di immagine: sensore CCD da 0,3 MP.

2005, Progettato per appassionati di fotografia
Samsung aggiunge la possibilità di montare un grandangolo e un teleobiettivo su SCH-V770, offrendo alle persone più opzioni per scattare foto con i loro telefoni. Modello: SCH-V770, Sensore di immagine: sensore CCD da 7 megapixel.

2010, un telefono più intelligente per una fotocamera più intelligente
Il primo smartphone di Samsung ad essere dotato di una fotocamera con un'ampia gamma di modalità, come Panorama, Stop Motion e Cartoon Shot. In combinazione con un touch screen, cambia il modo in cui le persone interagiscono con i cellulari con fotocamera. Modello: Galaxy S, sensore di immagine: sensore CMOS da 5 MP.

2012, scatti continui
Il Galaxy S3 di Samsung introduce la nuova modalità Burst Shot, che consente fino a 20 scatti continui e consente agli utenti di catturare sequenze d'azione e conservare la foto migliore. Modello: Galaxy S3, sensore di immagine: sensore CMOS BSI da 8 MP.

2013, zoom ottico per appassionati di fotografia
Samsung rilascia un telefono con fotocamera che fonde lo stile moderno del Galaxy S4 con un potente obiettivo con zoom ottico 10x (24-240 mm) e una modalità Smart che consente agli utenti di selezionare le migliori impostazioni per catturare ogni momento. Modello: Galaxy S4 Zoom, sensore di immagine: sensore CMOS da 16 MP.

2014, l'alta definizione porta le foto alla vita
Samsung lancia il Galaxy S5 con l'autofocus più veloce mai visto su uno smartphone Samsung (0 secondi) e l'High Dynamic Range (HDR) in tempo reale, che rende le foto più luminose e più belle subito pronte per la condivisione sui social media. Modello: Galaxy S5, sensore di immagine: sensore ISOCELL da 16 MP.

2016, per i professionisti
Samsung rilascia il suo primo smartphone con un sistema di autofocus Dual Pixel. Con un'apertura ancora più ampia cattura immagini più luminose e nitide rispetto ai modelli predecessori, anche in condizioni di scarsa illuminazione. Modello: Galaxy S7, sensore di immagine: sensore Dual Pixel da 12 MP.

2017, Due è meglio di una
Samsung svela il suo primo smartphone con due telecamere posteriori da 12 megapixel con stabilizzazione ottica dell'immagine sia per l'obiettivo grandangolare che per il teleobiettivo. Grazie alla nuova funzionalità Live Focus, gli utenti possono aggiungere un effetto bokeh per ritratti più professionali. Modello: Galaxy Note8, sensore di immagine: sensore Dual Pixel da 12 MP.

2018, la fotocamera reinventata.

Samsung reinventa le possibilità delle fotocamere per smartphone Galaxy incorporando una nuova tecnologia che apre la porta a più funzioni rispetto a prima. Con Galaxy S9/S9 +, gli utenti possono ora: catturare in Super Slow-motion a 960fps, creare emoji animate di sé (AR Emoji), usare la funzione di traduzione dal vivo di Bixby Vision, catturare foto migliori sia in condizioni di luminosità ambientale che di scarsa luminosità grazie alla fotocamera a doppio diaframma, scattare fotografie dall'aspetto professionale con Live Focus e aggiungere effetti di sfocatura dello sfondo (effetto bokeh) nel caso del Galaxy S9+ che vanta la doppia fotocamera.

Galaxy S9: doppio sensore Super Speed ​​12MP OIS (F1.5 / 2.4) + 8MP AF (F1.7).
Galaxy S9+: sensore Dual Pixel Super Speed ​​12MP OIS (F1.5 / 2.4) + 12MP OIS (F2.4) + 8MP AF (F1.7).

 
Infografica: come e' cambiata la fotocamera negli smartphone Samsung dal 2000 al 2018
Infografica: come e' cambiata la fotocamera negli smartphone Samsung dal 2000 al 2018
 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung, evoluzione della fotocamera negli smartphone dal 2000 al 2018 (Galaxy S9)


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?