Samsung brevetta le AR Emoji per videochiamate

Samsung brevetta le AR Emoji per videochiamate

 

Scritto da , il 25/04/18

Seguici su

 
 

A Samsung è stato concesso un nuovo brevetto stando al quale la società avrebbe pronta la base per introdurre una applicazione che, basandosi sulla tecnologia proprietaria AR Emoji, consentirebbe a due utenti di comunicare in video rappresentati da una emoji in realtà aumentata che puo' anche replicare in tempo reale le espressioni facciali.

Piu' nel dettaglio, nel brevetto viene descritta un'app attraverso la quale un utente potrebbe utilizzare la tecnologia AR Emoji - che Samsung ha introdotto per la prima volta nel suo Galaxy S9 - per creare una emoji che rappresenta l'utente chiamante - e in grado di cambiare durante la conversazione grazie al riconoscimento delle espressioni facciali - trasmettendo l'animazione dal vivo e con audio ad un altro utente destinatario.

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, la tecnologia brevettata consentirebbe anche un risparmio della quantità di dati scambiati durante la conversazione, in quanto un flusso video di immagini 'animate' è meno pesante rispetto ad un flusso video di immagini reali dove gli elementi da riprodurre sono molti di piu', quindi il flusso di dati scambiato sarebbe inferiore rispetto ad una videochiamata basata su flussi video catturati dalla realtà.

Stando alle immagini legate al brevetto, depositato nel 2016 ma è stato approvato solo quest'anno, Samsung sta lavorando su questa tecnologia dal 2013.

Oltre che tornare utile nei paesi in via di sviluppo e per gli utenti che vivono in aree dove la connettività è limitata, un'app che consenta di effettuare videochiamate rappresentando con una animazione gli interlocutori sarebbe anche una alternativa divertente alle videochiamate tradizionali.

Come ricordiamo ogni volta che riportiamo un brevetto: non è detto che cio' che viene brevettato poi diventa una realtà. Tuttavia, nel caso di questo brevetto specifico, Samsung ha già introdotto la tecnologia AR Emoji per cui il lavoro 'piu' grosso' lo ha completato, dovrebbe solo lavorare sullo sviluppo di un'app che permetta a due utenti di condividere in diretta una emoji in AR di loro stessi.

Al momento i soli dispositivi Samsung che supportano la tecnologia AR Emoji sono il Galaxy S9 e il Galaxy S9+.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung brevetta le AR Emoji per videochiamate


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?