Samsung presenta BebeCare in Commissione Lavori pubblici del Senato

Samsung presenta BebeCare in Commissione Lavori pubblici del Senato

Il primo innovativo sistema, sviluppato in Italia in collaborazione con Chicco, è stato presentato nell'ambito della discussione sull'obbligo dei dispositivi di sicurezza per bambini nei veicoli.

 

Scritto da , il 19/09/18

Seguici su

 
 

Samsung Electronics Italia è intervenuta in Commissione Lavori pubblici del Senato nell’ambito della discussione congiunta dei ddl n.766 e connessi inerenti all’obbligo dei dispositivi di sicurezza per bambini nei veicoli. Samsung ha qui illustrato le possibili tecnologie ad oggi sperimentate per la sicurezza in mobilità, in particolar modo la soluzione BebèCare, il primo sistema studiato, progettato e sviluppato in Italia dalla collaborazione tra Samsung e Chicco, che consente la rilevazione della presenza e dei movimenti del bambino sul seggiolino e di inviare notifiche ai genitori attraverso i dispositivi dell’ecosistema Samsung durante gli spostamenti in auto.

In questo progetto Samsung, da sempre impegnata a diffondere la cultura dell’innovazione tramite tecnologie in grado di migliorare la vita delle persone, ha messo a disposizione le proprie conoscenze e il proprio ecosistema di dispositivi nel campo della mobilità per permettere la realizzazione dei sensori e lo sviluppo dell’applicazione BebèCare.

Si tratta di una tecnologia dal concreto impatto positivo sulla vita delle persone, che puo' aiutarle a ridurre i rischi derivanti dai ritmi frenetici e stressanti degli impegni quotidiani.

Il sistema BebéCare si compone di due soluzioni: out of home e in home. La soluzione “Out of home” consiste in sensori, integrati nei seggiolini auto modello Oasys 0+ e Around U, che rilevano i movimenti del bambino e inviano notifiche agli smartphone dei genitori, tramite l’apposita App BebèCare. I sensori BebéCare vengono inseriti all’interno dei seggiolini per non comprometterne le performance di sicurezza. Nella soluzione in home, invece, i sensori BebéCare, collegati alla Samsung Gear 360, inviano notifiche ai genitori in caso di movimento o pianto del bambino.

Il sistema BebèCare è stato sviluppato per essere di utilizzo facile e intuitivo, dall’installazione dell’app alla predisposizione del dispositivo. Il sistema 'out of home' si attiva dopo alcuni secondi dal momento in cui il bambino viene posizionato sul seggiolino, e ne segnala la presenza a bordo attraverso l’app.

“Siamo orgogliosi di aver avuto la possibilità di presentare BebèCare nell’ambito di una così importante discussione”, ha commentato Francesco Cordani, Head of Marcom di Samsung Electronics Italia. “Nato da un continuo lavoro di innovazione BebèCare vuole essere un supporto al fianco di mamme e papà nella gestione della vita quotidiana”.

Le famiglie con figli piccoli sperimentano una gestione molto complessa della vita quotidiana, secondo dati Istat dello scorso anno si tratta di mamme e papà tra i 25 e i 44 anni, target che ha anche un’elevata propensione ad utilizzare internet per ricercare informazioni con una percentuale che raggiunge l’84,7% tra i genitori con età tra i 25 e i 34 anni. L’innovazione che semplifica la vita delle mamme e dei papà, in un mondo oggi in cui tutto corre e il tempo sembra non essere mai abbastanza, diventa quindi un aiuto prezioso nel prendersi cura dei propri bimbi. È in questo scenario che è nata nel 2017 la partnership tra Samsung e Chicco, da sempre al fianco delle famiglie e dei loro bambini con i suoi prodotti. Una collaborazione da cui è nato BebèCare, il primo sistema che permette di rilevare i movimenti del bambino e di inviare notifiche ai genitori attraverso i devices dell’ecosistema Samsung, sia durante gli spostamenti in auto che durante la vita quotidiana in casa.

Il sistema BebeCare



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung presenta BebeCare in Commissione Lavori pubblici del Senato


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?