Samsung nella AOMedia per co-sviluppare AV1, lo standard video di prossima generazione

Samsung nella AOMedia per co-sviluppare AV1, lo standard video di prossima generazione

Unendosi a AOMedia, Samsung intende partecipare direttamente all'espansione dell'adozione del codec AV1 per contribuire ad offrire migliori esperienze multimediali ai clienti sui loro dispositivi in ​​tutto il mondo.

 

Scritto da , il 04/04/19

Seguici su

 
 

Samsung ha recentemente annunciato di aver aderito all'Alliance for Open Media (AOMedia), un'organizzazione no-profit formata da aziende leader nel settore dell'internet e della tecnologia dei media che intendono definire e sviluppare standard aperti per la compressione e la distribuzione dei media sul web.

Il consumo di contenuti multimediali in streaming continua a crescere, attirando nuovi utenti su Internet e offrendo a tutti più modi per interagire con i servizi e i contenuti multimediali online. Le nuove tecnologie dalla realtà virtuale e video a 360 gradi per i giochi e gli intrattenimenti online hanno tutte le potenzialità per offrire agli utenti più ricchi 4K e oltre le immagini con una gamma più ampia di colori a velocità più elevate. Il codec AV1 di nuova generazione è in sviluppo da alcuni anni dall'Alliance for Open Media (AOMedia) che affronta gli impegnativi ostacoli tecnici per consentire questa crescita, mentre utilizza la compressione per ridurre le richieste di dati.

AV1 migliora la compressione video del 30% rispetto al formato di codifica video VP9, usato praticamente solo da Google per Youtube e i film di Google Play Movies. Google ha scelto VP9 perchè è un formato 'aperto', ossia gratuito per chi contribuisce allo sviluppo, per non pagare la licenza di HEVC, il formato che invece viene usato da Apple. Se HEVC oggi risulta essere migliore di VP9, AV1 dovrebbe superare entrambi garantendo un risparmio di dati, in particolare sui dispositivi mobili, e uno streaming HD più fluido.

Youtube ha iniziato lo scorso anno a testare nella sua piattaforma di video online lo standard AV1, promettendo uno streaming in HD ottimizzato con un risparmio di dati grazie "all'elevata capacità di compressione del codec video AV1".

Unendosi a AOMedia, Samsung intende partecipare direttamente all'espansione dell'adozione del codec AV1 per contribuire ad offrire migliori esperienze multimediali ai clienti sui loro dispositivi in ​​tutto il mondo.

"Samsung è un pioniere riconosciuto nella tecnologia di compressione video e multimediale di prossima generazione e un contributore attivo agli standard internazionali di codifica video. Ci impegniamo a promuovere l'innovazione attraverso l'apertura", ha affermato Seunghwan Cho, vicepresidente esecutivo di Samsung Research, il centro di ricerca e sviluppo avanzato dell'azienda per i SET (prodotti finali). "Siamo entusiasti di far parte di AOMedia per aprire nuove possibilità di utilizzo di video open-source, cross-platform e online AV1 in modo da ottimizzare l'ecosistema di oggi per soddisfare le crescenti esigenze degli utenti di nuova generazione".

Come membro di AOMedia, Samsung entra a far parte dei membri del consiglio di amministrazione Amazon, ARM, Cisco, Facebook, Google, IBM, Intel, Microsoft, Mozilla, Netflix, NVIDIA e altri ancora.

"Siamo estremamente entusiasti di dare il benvenuto a Samsung nell'Alliance for Open Media. Samsung si sta unendo ad AOMedia in un momento critico in cui l'adozione e l'uso di AV1 aumentano in tutto l'ecosistema video", ha dichiarato AOMedia Vice Presidente di Communications and Membership e Director di Google. "Non vediamo l'ora di collaborare con Samsung per accelerare lo sviluppo e l'adozione di AV1 e le future tecnologie multimediali".


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung nella AOMedia per co-sviluppare AV1, lo standard video di prossima generazione


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?