Samsung sviluppa sensore di immagine da 64MP, la risoluzione piu' alta per smartphone

Samsung sviluppa sensore di immagine da 64MP, la risoluzione piu' alta per smartphone

Samsung apre la strada per il debutto sul mercato di smartphone con fotocamera da 64MP.

 

Scritto da il 09/05/19 | Pubblicato in Samsung | sensori di immagine | | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Samsung Electronics ha introdotto due nuovi sensori di immagine da 0.8 micrometri (um): il Samsung ISOCELL Bright GW1 da 64 megapixel (MP) e l'ISOCELL Bright GM2 da 48Mp. Con questi, Samsung espande la sua gamma di sensori di immagine da 0.8um, la più piccola dimensione di pixel attualmente disponibile sul mercato, dalle risoluzioni 20MP esistente al 64MP. Già da quest'anno, dunque, potrebbero debuttare sul mercato smartphone con una fotocamera da 64MP, mentre oggi la risoluzione massima offerta è di 48MP, e non è detto che debba essere per forza marchiato Samsung, poichè i sensori di immagine di Samsung electronics vengoo usati da diversi produttori di telefoni.

"Negli ultimi anni, le fotocamere dei telefoni cellulari sono diventate lo strumento principale per la registrazione e la condivisione dei nostri momenti quotidiani", ha dichiarato Yongin Park, vicepresidente esecutivo del business dei sensori d'immagine presso Samsung Electronics. "Con più pixel e tecnologie pixel avanzate, Samsung ISOCELL Bright GW1 e GM2 porteranno ad un nuovo livello la fotografia sui dispositivi mobili, che miglioreranno e contribuiranno a cambiare il modo in cui registriamo la nostra vita quotidiana."

ISOCELL Bright GW1 è un sensore di immagine da 64Mp che offre la massima risoluzione oggi disponibile nella gamma di sensori di immagine da 0.8um di Samsung. Con la tecnologia Tetracell di pixel-merging (che unisce quattro pixel in uno in modo che gli utenti possano ottenere immagini di alta qualità in tutte le condizioni di luce) e l'algoritmo rimosaico (in ambienti luminosi, Tetracell utilizza un algoritmo di ri-mosaico per produrre immagini a piena risoluzione), GW1 è in grado di produrre immagini luminose a 16Mp in ambienti scarsamente illuminati e scatti 64Mp altamente dettagliati in contesti più luminosi.

Per riprendere immagini che assomigliano al modo in cui l'occhio umano percepisce ciò che lo circonda in un ambiente di luce mista, GW1 supporta la gamma dinamica elevata (HDR) in tempo reale fino a 100 decibel (dB), che fornisce tonalità di colori più ricche. In confronto, la gamma dinamica di un sensore di immagine convenzionale è di circa 60 dB, mentre quella dell'occhio umano è generalmente considerata di circa 120 dB.

GW1 è dotato di un Dual Conversion Gain (DCG) che converte la luce ricevuta in un segnale elettrico in base all'illuminazione dell'ambiente. Ciò consente al sensore di ottimizzare la sua piena capacità (FWC), utilizzando la luce raccolta in modo più efficiente, specialmente in ambienti luminosi. Risultati più nitidi possono essere forniti tramite Super PD, una tecnologia di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase ad alte prestazioni e la registrazione Full HD a 480 fotogrammi al secondo (fps) è supportata per video cinematografici fluidi al rallentatore.

ISOCELL Bright GM2 è un sensore di immagine da 48Mp che adotta anch'esso la tecnologia Tetracell in ambienti scarsamente illuminati e un algoritmo remosaico in ambienti ben illuminati, per offrire immagini altamente dettagliate con colori naturali e vivaci. GM2, come GW1, adotta anche DCG per prestazioni aggiuntive e Super PD per un autofocus veloce.

Samsung ha annunciato per la prima volta la sua tecnologia ISOCELL nel 2013, che riduce il color-cross talk tra i pixel posizionando una barriera fisica, consentendo ai pixel di piccole dimensioni di ottenere una maggiore fedeltà dei colori. Basandosi su questa tecnologia, Samsung ha introdotto il primo sensore di immagine da 1.0um-pixel del settore nel 2015 e il sensore da 0.9um-pixel nel 2017. Nel giugno 2018, Samsung ha introdotto una tecnologia di isolamento pixel aggiornata, ISOCELL Plus.

Samsung ISOCELL Bright GW1 e GM2 sono attualmente in fase di sampling e dovrebbero entrare nella fase di produzione di serie nella seconda metà del 2019.

Leggi anche:
Leggi anche:

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria