Galaxy Buds, Samsung racconta le prestazioni audio premium dei suoi auricolari full wireless

Galaxy Buds, Samsung racconta le prestazioni audio premium dei suoi auricolari full wireless

Per la progettazione di Galaxy Buds, AKG e Samsung hanno cercato di raggiungere una superiore qualità del suono con la misurazione obiettiva della qualità del suono delle cuffie chiamata Harman Target Curve. Ma le sfide nell'ottenere una qualità audio premium quando si tratta di auricolari completamente senza fili sono anche altre.

 

Scritto da , il 13/06/19

Seguici su

 
 

Dal 2016, Samsung Electronics è impegnata nello sviluppo di una esperienza audio mobile sempre migliore, grazie anche alla partnership con AKG e, quest'anno, al fianco della Galaxy S10 Series, ha lanciato gli auricolari indossabili Galaxy Buds, che "sono stati progettati per offrire audio di alta qualità in un design davvero indossabile" ha detto la società in un post sul suo blog aziendale in cui ha approfondito le funzionalità di questi wearable, dalla progettazione acustica al software passando per la forma, per consentire agli auricolari wireless di offrire una esperienza audio mobile nuova.

I Galaxy Buds segnano la prima volta che AKG ha collaborato con Samsung Electronics per offrire una qualità audio premium in un prodotto veramente wireless, ossia privo di qualsiasi filo, nemmeno che a collegare i due auricolari.

Per la progettazione di Galaxy Buds, AKG ha cercato di raggiungere una "eccellente" qualità del suono. Ma l'eccellenza assoluta della qualità del suono non c'è: è soggettiva.Ci sono persone che preferiscono toni bassi ricchi, altre preferiscono cuffie in grado di riprodurre un ampio range di frequenze. E quindi? 

 
Harman Target Curve, metodo di misurazione della qualita' del suono delle cuffie
Harman Target Curve, metodo di misurazione della qualita' del suono delle cuffie
 
Leggi anche: Samsung Galaxy Buds, auricolari full wireless con ricarica wireless e bluetooth 5
Leggi anche:

Il dott. Sean Olive, Senior Fellow di Acoustic Research presso Harman International, negli ultimi sette anni al fianco del suo team ha condotto ricerche approfondite sulla percezione e la misurazione della qualità del suono delle cuffie. "Un buon suono si ottiene quando le cuffie riproducono fedelmente la musica senza aggiungere distorsioni o rumori udibili al suono originale", ha dichiarato Olive.

Testando la risposta di una vasta gamma di ascoltatori, il Dr. Olive e il suo team hanno sviluppato uno strumento obiettivo capace di misurare la qualità del suono delle cuffie. Soprannominata Harman Target Curve, la misurazione aiuta gli ingegneri dell'audio a progettare cuffie che riproducono l'esperienza dell'ascolto della musica in una stanza di ascolto di riferimento.

"La qualità del suono coinvolge diversi attributi, tra cui qualità spettrali o timbriche, qualità spaziali, distorsione e rumore: l'obiettivo per AKG è di realizzare dispositivi che siano il più neutri, accurati e trasparenti possibile per ciascuno di questi attributi", ha spiegato Olive.

Descritti dal Dr. Olive come "un perfetto connubio tra scienza, ingegneria e arte", i Galaxy Buds sono stati progettati sulla base della Harman Target Curve dagli ingegneri acustici di AKG, ottenendo risultati nei test effettuati "significativamente più alti rispetto agli altri auricolari wireless, ottenendo il plauso del Dr. Olive" ha detto Samsung.

"La qualità del suono dei nuovi Galaxy Bud è impressionante" ha dichiarato Olive.

Grazie all'equalizzatore personalizzabile, disponibile nell'app Samsung Wearable installabile sullo smartphone per la configurazione degli auricolari, gli utenti possono personalizzare come suonano i loro Galaxy Bud per adattarli ai loro gusti e ai diversi generi musicali. I Galaxy Buds offrono anche la cancellazione del rumore grazie ad un doppio microfono adattivo e sono forniti con dei tappini auricolari di varie dimensioni per essere meglio posizionati nelle orecchie.

 
L'Adaptive Dual Microphone di Galaxy Buds
L'Adaptive Dual Microphone di Galaxy Buds
 
Leggi anche:

L'Adaptive Dual Microphone di Galaxy Buds funziona combinando i segnali di un microfono interno ed esterno. Mentre il ricevitore esterno rileva l'audio nell'area circostante, il microfono interno rileva vibrazioni che risuonano all'interno del corpo. Elaborando e mescolando le due sorgenti, l'Adaptive Dual Microphone produce una rappresentazione accurata della voce dell'utente. I microfoni sono ulteriormente migliorati dalla tecnologia SolomonVoice e dalla funzione di riduzione del rumore del vento per aiutare Galaxy Buds a fornire una chiara voce dell'utente.

Oltre a perfezionare l'acustica, la progettazione di auricolari wireless presenta ulteriori sfide. La prima, affidarsi alla connettività senza fili bluetooth per trasmettere informazioni audio, poichè questa tecnologia rende gli auricolari wireless sensibili alle interferenze, generando interruzioni nel trasferimento dati tra dispositivo e auricolari e anche riducendo la qualità del suono.

 
Come funziona il Samsung Scalable Codec
Come funziona il Samsung Scalable Codec
 

I Galaxy Buds supportano il codificatore Scalable Codec proprietario di Samsung, oltre a SBC e AAC, per dare agli utenti la possibilità di ascoltare i propri brani preferiti senza interruzioni. Infatti, questo codec impedisce all'audio di interrompersi cambiando il bit-rate in base alla potenza della connessione bluetooth. Quando la connessione wireless è debole, Scalable Codec codifica automaticamente le informazioni audio con un rapporto di compressione più alto, consentendo agli auricolari di ricevere dati senza interruzioni.

Leggi anche: Confronto: Samsung Galaxy Buds vs Bose SoundSports Free Wireless

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Galaxy Buds, Samsung racconta le prestazioni audio premium dei suoi auricolari full wireless


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?