Samsung Galaxy S: evoluzione del comparto Fotografico dal primo modello a Galaxy S21

Samsung Galaxy S: evoluzione del comparto Fotografico dal primo modello a Galaxy S21

La serie S21 è la prima serie Samsung Galaxy S con uno smartphone dotato di due teleobiettivi e con cinque fotocamere in tutto, ma quali sono state le novità del comparto fotografico delle precedenti generazioni della serie Galaxy S? Scopriamole.

 

Scritto da il 20/01/21 | Pubblicato in Samsung Galaxy S21 | Samsung Galaxy S21 Plus | Samsung Galaxy S21 Ultra | Archivio 2021

Seguici su

 
 

In occasione del lancio globale della serie di smartphone Galaxy S21, Samsung ha condiviso una infografica nel quale riassume le principali novità introdotte nel comparto fotografico dei telefoni serie Galaxy S di generazione in generazione, dall'originale Galaxy S lanciato nel 2010 alla nuova serie Galaxy S21 del 2021. Non è un caso che è proprio il comparto fotografico l'elemento su cui Samsung si è concentrata con la serie Galaxy S21.

"In questi giorni, quando si tratta di catturare momenti preziosi, un clima spettacolare o un piatto delizioso, una fotocamera per smartphone è una necessità assoluta" spiega Samsung. Non dovrebbe sorprendere il fatto che, secondo un sondaggio Samsung, un numero schiacciante di consumatori classifichi la fotocamera e le funzionalità relative alla fotocamera tra i tre principali fattori che contano di più quando si acquista un nuovo smartphone. L'importanza della fotocamera è stata amplificata man mano che le piattaforme di social media sono diventate più popolari e più utenti di smartphone hanno iniziato a creare i propri contenuti.

"Le innovative fotocamere della serie Galaxy S sono il culmine di anni di esperienza nello sviluppo di tecnologie innovative" aggiunge Samsung, che da quando ha rilasciato il suo primo telefono con fotocamera, lo SCH-V200, nel 2000, è rimasta impegnata nel settore per migliorare il comparto fotografico dei telefoni con fotocamera.

Riassumiamo, quindi, quelle che sono state le principali innovazioni della fotocamera dei vari modelli di smartphone Galaxy S lanciati da Samsung nell'ultimo decennio.

2010 - Samsung Galaxy S
Il primo smartphone della serie Galaxy S
Il primo dispositivo Galaxy S presentava una fotocamera frontale di classe VGA in grado di effettuare videochiamate, nonché una fotocamera posteriore da 5 megapixel (MP) in grado di registrare video HD. La fotocamera posteriore includeva anche l'autofocus integrato, il riconoscimento facciale e le funzioni anti-shake e presentava una modalità Panorama Shot, che consentiva di catturare l'immagine di una scena molto più ampia rispetto a quella visibile sullo schermo.

2011 - Samsung Galaxy S2
Novità: fotocamere più risolute, davanti e dietro.
Introdotto un anno dopo il Galaxy S, il Galaxy S2 presentava una fotocamera completamente migliorata. Tra gli aggiornamenti sono stati inclusi aumenti nel numero di pixel - 2 megapixel nella parte anteriore e 8 megapixel nella parte posteriore - e un flash LED per facilitare gli scatti notturni. Inoltre, è stata migliorata la funzione di messa a fuoco automatica, rendendo più facile mettere a fuoco un soggetto desiderato, ed è stata introdotta una funzione ispirata ai cartoni animati che trasforma le foto in immagini disegnate a mano.

2012 - Samsung Galaxy S3
Novità: Velocità dell'otturatore a ritardo zero (zero-lag shutter).
Il Galaxy S3 del 2012 ha introdotto la modalità 'Zero Shutter Lag' per consentire la cattura istantanea di oggetti in movimento senza perderne l'inizio, garantendo nessun ritardo tra il momento del tocco del pulsante di scatto e l'acquisizione dell'immagine. Sia la fotocamera frontale da 1,9 MP che quella posteriore da 8MP supportavano la modalità 'Burst Shot', per scattare fino a 20 foto nello spazio di 3,3 secondi. Altra novità la modalità 'Best Photo', utile per selezionare la foto migliore tra otto scatti continui.

2013 - Samsung Galaxy S4
Il Galaxy S4 ha inaugurato l'era delle fotocamere da oltre 10 megapixel combinando una fotocamera frontale da 2MP con una fotocamera posteriore da 13MP. Lo smartphone ha anche introdotto la modalità 'Dual Shot' per acquisire immagini con entrambe le fotocamere contemporaneamente, producendo foto in cui il fotografo e il soggetto occupavano lo stesso fotogramma. Galaxy S4 ha introdotto 'Sound & Shot' per registrare audio in accompagnamento alle immagini, e' Drama Shot', per scattare più foto in rapida successione e poi combinarle in un'immagine "storia".

2013 - Samsung Galaxy S4 Zoom
lo smartphone è stato fornito di un obiettivo della fotocamera da 16MP, un sensore BSI con dimensione di 1/2.3 pollici accompagnato da zoom ottico 10x (24-240mm). Lato software, introdotte novità come Auto Focus e Auto Exposure Separation, Pro Suggest, Selfie Alarm e Object Tracking. 

2014 - Samsung Galaxy S5
Novità: ISOCELL da 16MP e HDR migliore.
Il Galaxy S5 è stata una versione storica, in quanto è stato il primo smartphone del settore a presentare una fotocamera ISOCELL da 16MP. Il sensore di immagine ISOCELL ha migliorato la qualità dell'immagine con una minore interferenza dei pixel incrociati, rendendo possibile scattare immagini più nitide anche al buio. La fotocamera presentava anche una modalità HDR aggiornata, con gestione dell'alta gamma dinamica per poter scattare foto più luminose e vivide in qualsiasi condizione ambientale.

2015 - Samsung Galaxy S6
Samsung ha introdotto una funzione di avvio rapido con il Galaxy S6 per consentire di avviare la fotocamera in soli 0,7 secondi, semplicemente toccando due volte il pulsante Home su qualsiasi schermata. Una funzione di tracciamento che concentrava automaticamente il focus sugli oggetti in movimento migliorava la nitidezza dell'immagine, mentre un obiettivo F1.9 da 5MP è stato installato sulla parte anteriore per aumentare la qualità dei selfie.

2016 - Samsung Galaxy S7
Novità: Sistema di messa a fuoco automatica Dual Pixel.
Samsung ha utilizzato sul retro del Galaxy S7 il sensore Sony IMX260 da 1/2.5 pollici. Rispetto al Galaxy S6, il nuovo sensore aveva singoli pixel piu' grandi da 1,44 micron e le ottiche un diaframma più aperto (f/1.7). Importante novità il Dual Pixel, che con il doppio di fotodiodi per consentire di catturare più luce e fornire una messa a fuoco più rapida e accurata, che Samsung ha riassunto spiegando così: "il Sensore Dual Pixel può mettere a fuoco con la stessa velocità e precisione dell'occhio umano". Galaxy S7 ha raggiunto un punteggio DxOMark Mobile di 88 punti.

2017 - Samsung Galaxy S8
Una foto perfetta richiede un'illuminazione adeguata e un movimento minimo dal soggetto. Sfortunatamente, sebbene quelle possano essere le condizioni perfette, sono anche condizioni che si verificano raramente quando si scatta una foto. Per aiutare gli utenti a scattare foto migliori, il Galaxy S8 ha introdotto un algoritmo di elaborazione del segnale dell'immagine migliorato per assicurare immagini chiare e stabili indipendentemente dal tempo o dal luogo dello scatto. Questo algoritmo prevedeva lo scatto di tre foto consecutive e con salvataggio della migliore. Poiché l'ampio display da 6,2 pollici del dispositivo poteva rendere difficile scattare e registrare con una mano, sono stati introdotti anche controlli basati sui gesti per aiutare gli utenti a utilizzare la fotocamera. Ad esempio, con la fotocamera aperta, lo scorrimento verso sinistra o verso destra con il pollice alternava filtri o modalità, mentre lo scorrimento verso l'alto o verso il basso consentiva di passare dalla fotocamera anteriore a quella posteriore o di fare zoom in/out.

2018 - Samsung Galaxy S9
Novità: Doppia apertura
Galaxy S9 ha introdotto una fotocamera con doppia apertura focale, con il telefono capace di passare tra l'apertura F1.5 a quella F2.4 (e viceversa) in base alla luce ambientale. In condizioni di scarsa illuminazione la fotocamera utilizza l'apertura F1.5 per catturare piu' luce mentre in condizioni di luminosità maggiore l'apertura F2.4 per catturare immagini piu' nitide e ricche di dettagli. L'obiettivo principale del Galaxy S9 era in grado di catturare fino al 28 percento in più di luce rispetto alla fotocamera principale del Galaxy S8. Samsung ha inoltre migliorato la fotocamera con funzioni progettate per aiutare ad esprimersi in modo più efficace. La funzione 'Super Slow Motion' della fotocamera permetteva di registrare video a 960 fotogrammi al secondo. Inoltre, è stata introdotta la possibilità di convertire video in GIF (immagini animate) condivisibili sui social media. Un'altra aggiunta è stata 'AR Emoji', una funzione che utilizza la fotocamera e la tecnologia della realtà aumentata per consentire agli utenti di creare avatar AR in grado di imitare le loro espressioni facciali in tempo reale.

2019 - Samsung Galaxy S10
Novità: Super Steady.
Quando il Galaxy S10 è stato rilasciato nel 2019, gli utenti di smartphone stavano creando più contenuti che mai. Per soddisfare questa tendenza, il Galaxy S10 ha introdotto la modalità 'Super Steady' per migliorare la qualità delle registrazioni attraverso la stabilizzazione del video. Introdotto anche il supporto HDR10+ nei video per la cattura con colori più realistici, mentre la fotocamera ultra grandangolare da 16MP permetteva la cattura di scene con un campo visivo simile a quello dell'occhio umano (123 gradi).

2020 - Samsung Galaxy S20
Novità: piu' obiettivi con maggiore risoluzione e nuove tecnologie, oltre all'8k.
Il comparto fotografico del Galaxy S20 Ultra propone, sul retro, una configurazione quad-camera con sensore grandangolare da 108MP (FOV 79, F1.8) affiancato da un teleobiettivo da 48MP (FOV 24, F3.5), da un ultra-grandangolare da 12MP (FOV 120, F2.2) e da un sensore di profondità (TOF VGA, FOV 72, F1.0). Il comparto fotografico del Galaxy S20 Plus propone, sul retro, una configurazione quad-camera con grandangolare da 12MP (FOV 79, F1.8) affiancato da un teleobiettivo da 64MP (FOV 76, F2.0), da un obiettivo ultra-grandangolare da 12MP (FOV 120, F2.2) e da un obiettivo di profondità (TOF VGA, FOV 72, F1.0). Il comparto fotografico del Galaxy S20 propone, sul retro, una configurazione tripla-camera con grandangolare da 12MP (FOV 120, F2.2) affiancato da un teleobiettivo da 64MP (FOV 76, F2.0), da un obiettivo ultra-grandangolare da 12MP (FOV 120, F2.2).
• Zoom spaziale 30x e 100x: consente di catturare oggetti indipendentemente dalla distanza.
• Single Take: cattura contemporaneamente foto, videoclip con una semplice pressione dell'otturatore.
• Video 8k: consente di catturare e condividere momenti in altissima definizione.

2021 - Samsung Galaxy S21
Novità: piu' obiettivi e nuove tecnologie e con elaborazione IA sul dispositivo, video in 4k a 60fps.
Per offrire agli utenti la possibilità di catturare momenti della loro vita in modi più significativi, Samsung ha dotato la serie Galaxy S21 di un comparto fotografico di livello professionale che migliora i contenuti utilizzando l'intelligenza artificiale sul dispositivo. Il Galaxy S21 Ultra è il primo smartphone Samsung dotato di due teleobiettivi e vanta cinque fotocamere in tutto: una fotocamera frontale da 40MP (F2.2), una fotocamera posteriore ultra grandangolare da 12MP (F2.2) e una fotocamera da 108MP (F1. 8) fotocamera principale posteriore, teleobiettivo posteriore da 10MP (F4.9) e teleobiettivo posteriore da 10MP (F2.4). Il Galaxy S21 e S21+, nel frattempo, dispongono di un totale di quattro fotocamere: una fotocamera frontale da 10MP (F2.2), una fotocamera posteriore ultra-wide da 12MP (F2.2), una fotocamera principale posteriore da 12MP (F1.8) e una fotocamera con teleobiettivo posteriore da 64 MP (F4.9). Galaxy S21 e S21+ offrono zoom ottico ibrido 3x e Space Zoom 30x mentre Galaxy S21 Ultra offre zoom ottico 3fino a 10x e Space Zoom 100X (include lo zoom ottico 10x e arriva fino a 100x con Super Resolution Zoom). Le fotocamere della serie Galaxy S21 offrono molteplici funzionalità progettate per aiutare a catturare i momenti che contano di più. La combinazione di tecnologia anti-shake, zoom ottico 10x e autofocus laser e dual-pixel consente alle fotocamere di produrre risultati che -secondo Samsung- competono con quelli delle DSLR di fascia alta. La nuova funzione Director's View, nel frattempo, aiuta gli utenti a scegliere l'obiettivo perfetto per la loro foto posizionando tre schermate di anteprima sotto il mirino della fotocamera. La serie Galaxy S21 offre inoltre ai creatori la possibilità di utilizzare simultaneamente le fotocamere selfie e posteriore per creare contenuti video. Ciascuna fotocamera supporta inoltre la registrazione video 4K a 60 fps (fotogrammi al secondo) e la configurazione del doppio teleobiettivo (solo sul Galaxy S21 Ultra) è particolarmente adatta a catturare foto vivide distati. Inoltre, l'obiettivo da 108MP aggiornato con la tecnologia nona-binning promette foto luminose e chiare anche in ambienti con scarsa illuminazione.

Italia la serie Galaxy S21 è in vendita con prezzi da 879 euro: QUI i prezzi di tutte le versioni disponibili.

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Infografica Samsung: evoluzione della fotocamera della serie Galaxy S nel primo decennio
Infografica Samsung: evoluzione della fotocamera della serie Galaxy S nel primo decennio
 
 
Infografica Samsung: evoluzione della fotocamera della serie Galaxy S dal 2010 al 2021
Infografica Samsung: evoluzione della fotocamera della serie Galaxy S dal 2010 al 2021
 

La storia dietro la fotocamera di Galaxy S21 Ultra


Leggi anche:

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria