Samsung Galaxy A Quantum, primo smartphone al mondo con tecnologia di sicurezza quantistica

Samsung Galaxy A Quantum, primo smartphone al mondo con tecnologia di sicurezza quantistica

Grazie al chipset QRNG integrato, i proprietari del Samsung Galaxy A Quantum possono utilizzare alcuni servizi in modo sicuro generando 'numeri casuali reali' che non possono essere hackerati.

 

Scritto da , il 19/05/20

 

Seguici su

 
 

Samsung Electronics e SK Telecom, in collaborazione con ID Quantique, hanno presentato il Galaxy A Quantum, il primo smartphone 5G al mondo con un Quantum Random Number Generator (QRNG) - 'numeri casuali quantistici' in italiano.

L'operatore sudcoreano SK Telecom ha previsto di lanciare ufficialmente il dispositivo il 22 maggio 2020 in Corea, con pre-ordini aperti fino al 21 maggio 2020. Il prezzo e le specifiche tecniche, al momento, non si conoscono.

Per SK Telecom, il rilascio del Galaxy A Quantum è significativo in quanto consente "ai singoli consumatori di sperimentare i benefici delle tecnologie di sicurezza quantistica nella loro vita quotidiana" si legge nella nota stampa.

Leggere nella stessa frase le parole 'Samsung' e 'Quantum' e 'smartphone' potrebbe far pensare a Samsung che ha creato uno smartphone con pannello display 'Quantum Dot', che è la tecnologia esclusiva usata dal produttore sudcoreano nei suoi televisori di fascia più alta per consentire la visualizzazione di di colori realistici con il 100% di volume colore. Ma non è così. Il Galaxy A Quantum è uno smartphone che punta tutto sulla sicurezza delle informazioni che gestisce.

Infatti, il Galaxy A Quantum è equipaggiato con il più piccolo chipset QRNG al mondo che misura 2,5mm per 2,5mm. Questo chipset QRNG consente ai possessori di smartphone di utilizzare i servizi selezionati in modo sicuro generando 'numeri casuali reali' che non possono essere hackerati.

Integrato con crittografia quantistica avanzata, Galaxy A Quantum consente a chi lo possiede di sperimentare una sicurezza avanzata attraverso l'autenticazione a due fattori (2FA) per T-ID (attualmente utilizzato da 19 milioni di clienti, è un ID di accesso integrato che consente ai clienti di utilizzare i diversi servizi di SK Telecom con un unico ID), il pagamento basato sull'autenticazione biometrica per l'app SK Pay (un semplice servizio di pagamenti del marketplace online 11st), e un servizio di certificazione elettronica mobile basato su blockchain chiamato Initial.

Gli utenti del Galaxy A Quantum passeranno attraverso l'autenticazione a due fattori (2FA) - ad esempio, usando login ID e l'autenticazione quantum one-time password (OTP) - quando effettueranno l'accesso con i loro T-ID. Aggiungendo l'autenticazione OTP come ulteriore livello di protezione, il nuovo smartphone con tecnologia QRNG garantirà una protezione efficace per gli account online degli utenti.

L'accesso T-ID viene applicato a 28 servizi forniti da SK Telecom, tra cui 11st (marketplace online), T-Map (navigazione mobile), Wavve (piattaforma OTT), Flo (streaming musicale), T Membership (abbonamenti) e Nugu (piattaforma AI/speaker). I clienti potranno inoltre beneficiare di una protezione avanzata durante i pagamenti tramite l'app SK-Pay presso negozi affiliati offline come minimarket e ristoranti. In futuro, SK Telecom prevede di estendere la funzionalità alle app mobili dei negozi affiliati a SK-Pay.

Scegliendo "SKT 5GX Quantum" quando memorizzano le loro informazioni di autenticazione biometrica nell'app SK-Pay, i clienti riceveranno un avviso che dirà "SK Pay è protetto da SKT 5GX Quantum" nella parte superiore dello schermo, assicurandogli che stanno effettuando pagamenti in modo sicuro.

Inoltre, con l'applicazione della sicurezza quantistica, Initial offrirà un ulteriore livello di sicurezza creando un "portafoglio quantico" crittografato quando gli utenti memorizzano i loro certificati personali (ad esempio pass, licenze, certificato di laurea, documenti di richiesta di risarcimento assicurativo, ecc.).

Con l'obiettivo di sviluppare e ampliare costantemente i servizi basati sulla sicurezza quantistica, SK Telecom prevede di aprire le interfacce di programmazione delle applicazioni (API) agli sviluppatori tramite SK Open API Portal e supportare lo sviluppo di tecnologie per espandere l'ecosistema. 

SK Telecom ha effettuato investimenti nelle tecnologie di sicurezza quantistica dal 2011, sviluppando attivamente la distribuzione di chiavi quantistiche (QKD) e generatori di numeri casuali quantistici (QRNG).

L'anno scorso, SK Telecom e ID Quantique sono stati premiati per progetti di costruzione di reti di comunicazione quantistica negli Stati Uniti e in Europa (UE) e hanno applicato QRNG al centro di autenticazione 5G (AuC) di SK Telecom per la prima volta al mondo. In futuro, SK Telecom amplierà la propria presenza nel settore della sicurezza quantistica integrando QRNG su più dispositivi e reti.

"La protezione dei telefoni cellulari è diventata una priorità assoluta per gli operatori mobili, che stanno anche cercando di generare nuovi ricavi", afferma Grégoire Ribordy, co-fondatore e CEO di ID Quantique. “Con le sue dimensioni compatte e il basso consumo energetico, il nostro più recente chip Quantis QRNG può essere incorporato in qualsiasi smartphone, per garantire l'autenticazione affidabile e la crittografia delle informazioni sensibili. Porterà un nuovo livello di sicurezza nel settore della telefonia mobile. "

"Con il rilascio di Galaxy A Quantum, stiamo aprendo un nuovo capitolo nella storia del settore della sicurezza quantistica", ha affermato Ryu Young-sang, Vice President e Head of MNO Business di SK Telecom. "Offriremo soluzioni di sicurezza differenziate per consentire ai nostri clienti di utilizzare i servizi ICT in modo sicuro nell'era iper-connessa del 5G."


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria