La CIA pubblica i suoi X-Files, testimonianze sugli UFO online

La CIA pubblica i suoi X-Files, testimonianze sugli UFO online

La CIA ha declassificato centinaia di documenti raccolti dal 1978 riguardo le indagini dell'Agenzia su oggetti volanti non identificati, ossia gli UFO. I documenti risalgono soprattutto tra la fine degli anni 1940 e 1950.

 

Scritto da , il 01/02/16

Seguici su

 
 

Che sia stato grazie al successo del ritorno della serie televisiva X-Files o meno, la CIA ha declassificato centinaia di documenti raccolti dal 1978 riguardo le indagini dell'Agenzia su oggetti volanti non identificati, noti come UFO. I documenti risalgono soprattutto tra la fine degli anni 1940 e 1950.

Diversi file che fanno riferimento ad avvistamenti di UFO sono stati già pubblicati online nel lontano 1978, ma questa è la prima volta che la CIA ha ufficialmente riconosciuto l'esistenza di tali documenti e ha deciso di condividerli con il mondo attraverso il suo sito web.

Per aiutare a navigare la grande quantità di dati contenuti nella collezione FOIA UFO sul sito della CIA, l'Agenzia ha deciso di mettere in evidenza alcuni documenti che "sia scettici che credenti troveranno interessanti... troverete cinque documenti X-Files che l'agente Fox Mulder potrebbe usare per cercare di persuadere gli altri dell'esistenza di attività extraterrestre. Abbiamo anche reso disponibili cinque documenti che il suo partner scettico, l'agente Dana Scully, potrebbe usare per provare che c'è una spiegazione scientifica per gli avvistamenti UFO." si legge nella pagina del sito della CIA dove sono stati pubblicati i documenti.

La CIA ha postato file di prove dell'esistenza degli UFO archiviate nel 1952 nella Germania orientale, in Spagna, nel Nord Africa, e nelle miniere di uranio nel Katanga, ex Congo belga. Sul suo sito, la CIA offre anche una biblioteca completa e ricercabile di indagini declassificate dal 1940 e 1950. Purtroppo, non sono disponibili file piu' recenti.

Ecco alcuni dei documenti ritenuti 'top' dalla CIA:

- Dischi volanti segnalati nel corso Germania Est, 1952
- Verbale della riunione del capo Branch sugli UFO, 11 Agosto 1952
- Dischi volanti segnalati in Spagna e Nord Africa, 1952
- Indagine di Flying Saucer Reports, 1 Agosto 1952
- Dischi volanti segnalati nelle miniere di uranio nel Katanga, ex Congo belga, 1952
- Scientific Advisory Panel su UFO, 14-17 gennaio 1953
- Office Memorandum su dischi volanti, 15 marzo 1949
- Memorandum al direttore della CIA sui dischi volanti, 2 ottobre 1952
- Riunione del Gruppo consultivo OSI sugli UFO, 21 gennaio 1953
- Memorandum per la registrazione su dischi volanti, 3 dicembre, 1952

Se pensate di aver visto un UFO o avete prove di vita aliena sulla Terra, la CIA ha anche reso disponibile un documento che vi puo' aiutare ad indagare per scoprire se si tratta di un vero disco volante. Questi i dieci punti da seguire: stabilire un gruppo di persone interessate ad indagare e valutare gli avvistamenti, fissare degli obiettivi per la propria indagine, consultare esperti in materia, creare un sistema di reporting per organizzare gli incontri, eliminare i falsi positivi, sviluppare una metodologia per identificare un aereo comune e altri fenomeni aerei spesso scambiati per UFO, contattare testimoni, condurre esperimenti controllati, raccogliere test fisici e prove forensi, scoraggiare false comunicazioni.

Volete approfondire? Collegatevi al sito della CIA: https://www.cia.gov/news-information/blog/2016/take-a-peek-into-our-x-files.html


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su La CIA pubblica i suoi X-Files, testimonianze sugli UFO online


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?