Recensione Huawei Watch con Android Wear 2.0, una nuova vita

Recensione Huawei Watch con Android Wear 2.0, una nuova vita

 

Scritto da , il 24/07/17

Seguici su

 
 

Huawei Watch ha finalmente ricevuto l’aggiornamento che porta Android Wear 2.0 che abbiamo installato ormai da settimane e che abbiamo testato, vediamo insieme quali sono le novità introdotte e soprattutto se ancora vale la pena puntare su questo Smartwatch!

Iniziamo dicendo che questo update porta sicuramente una nuova vita al prodotto presentato ormai due anni fa ma ancora attuale sia parlando di Hardware che di design.

Le nuove funzioni sono in realtà poche e si limitano per esempio all’introduzione di una tastiera fisica non comodissima da utilizzare su un display così piccolo e del Play Store dedicato.

Lo store di Google rende più indipendente l’orologio e ce ne accorgiamo già al primo collegamento dato che non avviene più in automatico la sincronizzazione delle applicazioni tra Smartphone e Smartwatch ma saremo noi a decidere una per una quali applicazioni installare, sfogliando la lista di applicazioni troviamo quelle sviluppate per Wear ed è presente una sezione in cui per comodità vengono mostrate quelle che abbiamo sul telefono e sono compatibili con l’orologio.

Nell’utilizzo quotidiano ho riscontrato delle migliorie importanti soprattutto nella gestione dell’interfaccia a carosello e delle scorciatoie nella tendina superiore, in generale le varie operazioni sono ora meno macchinose e quindi più rapide e lo stesso discorso vale per i comandi vocali migliorati.
 
Huawei Watch
Huawei Watch
 

Non mi è invece piaciuta la nuova gestione notifiche che è meno invasiva e meno funzionale, mi spiego meglio, riceviamo un badge quando arriva una mail per esempio e dopo alcuni secondi il badge scompare, da quel momento non abbiamo alcun avviso fino a quando non saremo noi manualmente ad alzare la tendina e controllare la presenza di notifiche.

Il “problema” è comunque aggirabile usando per esempio watchfaces che integrano il contatore di notifiche perse ma a questo va aggiunto il fatto che se cancelliamo una notifica, anche per sbaglio, non possiamo recuperarla come invece succedeva nella versione precedente del software.

Nessuna differenza parlando di parte telefonica, prestazioni che quindi rimangono molto elevate e batteria che mi permette di arrivare a sera con utilizzi intensi senza alcun problema.

In definitiva mi sento ancora oggi di consigliare il Huawei Watch di prima generazione dato che è bellissimo, funziona in maniera egregia ed è aggiornato, l’unica mancanza è forse il sensore di luminosità anche se ora è presente una scorciatoia per la regolazione rapida.

Vi lasciamo ora al video in cui vi mostriamo il prodotto in azione con questo aggiornamento, come sempre non dimenticatevi di iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione!

Leggi anche:

Recensione Huawei Watch con Android Wear 2.0



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Huawei Watch con Android Wear 2.0, una nuova vita


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?