Xiaomi Amazfit Pace Smartwatch, recensione dopo 8 mesi

Xiaomi Amazfit Pace Smartwatch, recensione dopo 8 mesi

Dopo 8 mesi dal nostro primo test cosa sarà cambiato nello Smarwatch Amazfit Pace di Xiaomi? E soprattutto, è ancora un buon acquisto oppure no? Cerchiamo di scoprirlo insieme analizzando nuovamente il prodotto.

 

Scritto da , il 02/02/18

Seguici su

 
 
Torniamo a parlare dello Smartwatch Amazfit Pace di Xiaomi dopo 8 mesi dalla prima volta che lo abbiamo messo al polso, non sono pochi per un prodotto tecnologico considerando la velocità evolutiva di questa categoria, è ancora un buon acquisto?

Il prodotto in nostro possesso deriva dallo store di Honorbuy che lo vende al seguente indirizzo nelle colorazioni Nero oppure Rosso, il sito spedisce dall’Italia quindi il pacco arriva in 24/48 ore senza tasse doganali, offre due anni di garanzia sempre in Italia ed è attivo il codice sconto PIANETACELLULARE per risparmiare 5 euro sul totale.

La confezione, ovviamente, non cambia e vi ricordiamo che al suo interno troverete l’orologio, il cavo magnetico per la ricarica ed i manuali guida, non una dotazione da capogiro ma nemmeno ci aspettavamo di più da un prodotto di questo tipo.

In generale possiamo dire che i materiali sono molto buoni e con il tempo non abbiamo notato graffi particolari nonostante nel display non abbiamo messo alcuna pellicola, importante dire che lo schermo è protetto da un vetro antigraffio, il retro è in plastica, la ghiera in Ceramica ed il cinturino in silicone morbido, utilizza gli standard da 22 millimetri quindi se per un qualsiasi motivo voleste cambiare non avrete nessun problema. 
 

 
Eviteremo di parlare di specifiche in questo articolo perchè quel che realmente conta in prodotti di questo tipo è ciò che trasmette nell’utilizzo di tutti i giorni.

Il display è a colori con tecnologia Touchscreen e pannello translfettivo, i pixel ad occhio nudo si vedono ma è uno schermo che si vede perfettamente in esterno e che gestisce in maniera del tutto automatica la reotroilluminazione.

I componenti interni permettono allo Smartwatch di muoversi in maniera fluida nell’interfaccia, di mantenere una connessione sempre stabile e di coprire circa 4 giorni di utilizzo con una ricarica. 
 

 
Parlando di software qui dobbiamo ammettere che c’è stata una buona evoluzione in questi mesi sia in termini di stabilità sia in termini di funzioni, ricordiamo che lo store di cui vi abbiamo fornito il link vende la versione Internazionale dato che esiste anche quella con software completamente Cinese.

C’è la possibilità di ricevere e leggere le notifiche sull’orologio anche se non abbiamo nessuna possibilità di rispondere, c’è il GPS per monitorare l’attività sportiva e sotto questo aspetto diversi sport sono stati inseriti con i vari aggiornamenti e c’è anche il controllo musicale o il training center che permette di avere a colpo d’occhio le principali info sul nostro andamento.

L’interfaccia è stata stravolta con i vari aggiornamenti ed è stata ridisegnata completamente la tendina superiore dove possiamo accedere alle principali applicazioni o attività, tutto è comunque intuitivo e realizzato per la navigazione a swype.

Interessante l’applicazione indispensabile per l’accoppiamento allo Smartphone Android oppure iOS dato che integra tutta una serie di impostazioni e personalizzazioni davvero utili, come per esempio: la possibilità di installare in automatico gli aggiornamenti, di selezionare sfondi da utilizzare sotto alle skin orologio oppure ancora di visualizzare i dati sullo sport, le attività quotidiane, il battito cardiaco oppure il sonno che vi ricordiamo viene monitorato in maniera del tutto automatica.
 
 

 
Insomma a distanza di 8 mesi dal nostro test possiamo dire che lo Smartwatch in questione è solamente migliorato e considerando il calo di prezzo, grazie anche al nuovo modello appena presentato che in realtà non differisce di molto, è ancora un Best Buy per chi non vuole spendere molto.

Vi lasciamo ora al nostro video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, come sempre non dimenticatevi di iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione! 

Xiaomi Amazfit Pace Smartwatch 8 mesi dopo, ne vale la pena?



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Xiaomi Amazfit Pace Smartwatch, recensione dopo 8 mesi


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?