Facebook introduce Groups, app per iOS e Android

Facebook introduce Groups, app per iOS e Android

 

Scritto da , il 19/11/14

Seguici su

 
 

Facebook continua a sparpagliare le caratteristiche del suo sito web in applicazioni diverse, le cosiddette app standalone. L'ultima fatica di Facebook è un programma per smartphone chiamato Groups.

Il gigante del social-networking ha presentato la sua ultima applicazione, destinata a servire le 700 milioni di persone che usano la sua caratteristica "groups" ogni mese per comunicare tra loro e condividere elementi come le foto. L'applicazione, disponibile gratuitamente da oggi per i dispositivi iOS di Apple o Android di Google, offre le notifiche separate per ciascun gruppo di cui si fa parte, rendendo così più facile tenere traccia della loro rispettiva attività.

Facebook ha distribuito cinque nuove applicazioni da gennaio, ciascuna offrendo una funzionalità diversa ma legate in qualche modo al servizio di base offerto dal social network. L'approccio di quest'anno va in contrasto con quanto Facebook ha cercato di fare lo scorso anno con Facebook Home, ossia creare un'unica esperienza in cui includere tutte le funzionalità del sito, invece di creare diverse applicazioni basate su specifici scopi come sta adesso facendo.

Tra le nuove app presentate quest'anno c'è Paper, app che propone il tradizionale feed di notizie di Facebook da diverse fonti in un design radicalmente nuovo. L'azienda ha anche creato Slingshot, un servizio di messaggistica che è stato progettato per aiutare le persone a chattare in gruppi in anonimato. La maggior parte delle applicazioni sono state create dal gruppo Creative Labs di Facebook.

Certo, Facebook è solo uno dei tanti giganti tecnologici sempre pronto ad espandere il suo portafoglio di applicazioni per dispositivi mobili. Google ha pure creato singole applicazioni per documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Microsoft all'inizio di questo mese ha separato la sua suite di programmi Office in tre applicazioni separate - Word, PowerPoint ed Excel.

Un motivo di questa nuova tendenza è che gli utenti tendono ad apprezzare applicazioni con uno scopo unico, ha detto il CEO di Facebook Mark Zuckerberg in una conference call di ottobre: "C'è una maggiore attenzione per le applicazioni che fanno una cosa molto bene," ha detto. "Come sul desktop, un sacco di cose avrebbero potuto adattarsi bene in un unico luogo, ma al fine di servire meglio le persone è necessario creare più applicazioni diverse standalone.".

Facebook ha detto che non obbligherà gli utenti a scaricare Groups. L'applicazione Facebook principale sarà ancora in grado di connettersi alle funzionalità dei gruppi. Ciò va in contrasto con l'approccio che Facebook ha preso con la sua app Messenger, che oggi è obbligatoria per continuare a chattare con gli amici - una caratteristica che è stata disabilitata nell'app principale di Facebook.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook introduce Groups, app per iOS e Android


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?