Facebook Moments arriva in Italia senza riconoscimento facciale

Facebook Moments arriva in Italia senza riconoscimento facciale

 

Scritto da , il 11/05/16

Seguici su

 
 

Facebook ha iniziato a togliere funzionalità dalla sua applicazione principale da quando ha costretto gli utenti a scaricare Messenger per le conversazioni in chat. Dal 10 gennaio 2016, un'altra funzione è stata tolta dall'app principale di Facebook per essere disponibile in un'altra app: la sincronizzazione delle foto, resa disponibile solo tramite l'app Facebook Moments. Da applicazione nata per condividere privatamente le foto personali e degli amici raggruppate per occasioni, Facebook Moments è diventata l'applicazione principale di Facebook per chi vuole gestire le proprie foto, paragonabile alla nuova app Google Foto (che di recente si è aggiornata per integrare gli album condivisi).

Prima del 10 gennaio 2016 era possibile utilizzare la principale applicazione Facebook per fare in modo che le foto scattate sul dispositivo mobile venissero sincronizzate in automatico con il proprio account di Facebook. Queste foto venivano caricate automaticamente su Facebook dopo averle scattate, e questa funzione era attivabile (o disattivabile) semplicemente nelle impostazioni dell'app mobile. A partire dal 10 gennaio, la sincronizzazione delle foto non è più una funzione presente nell'applicazione principale di Facebook, ma è necessario scaricare Moments per continuare ad utilizzarla. Peccato che Facebook Moments è stata lanciata lo scorso giugno solo negli USA, quindi per sfruttare il caricamento automatico gli utenti in Europa hanno dovuto aspettare quasi un anno, precisamente il 10 maggio 2016.

Dal 10 maggio è disponibile anche in Europa, Italia compresa, l'app Facebook Moments, un'app che semplifica la gestione delle foto in cui si è taggati e che si trovano nei telefoni degli amici. Dopo eventi, festeggiamenti, viaggi o semplici uscite, con Facebook Moments è possibile raccogliere senza problemi tutte le foto da rivedere. Con Moments, è possibile inviare le foto agli amici e ricevere a sua volta le loro foto.

Ecco come funziona Facebook Moments: l'applicazione raggruppa le foto personali in base alle persone presenti nelle stesse e al momento in cui sono state scattate. Basta un tocco per condividerle con gli amici selezionati. Gli amici potranno poi aggiungere le loro foto a quel momento.

Attenzione pero': Facebook Moments è sì arrivata in Italia, ma non include tutte le funzionalità che si trovano nella versione disponibile negli USA. Infatti, la tecnologia di riconoscimento facciale messa a punto da Facebook non puo' essere usata nei paesi d'Europa, in quanto i garanti europei della privacy la hanno bloccata. In Europa, quindi, Moments utilizza il riconoscimento degli oggetti e le etichette assegnate dagli utenti per riconoscere le immagini ed il loro contenuto.

"In Europa, Moments non utilizza il riconoscimento facciale ma una forma di riconoscimento di oggetti per raggruppare le foto che sembrano raffigurare la stessa persona, in base a caratteristiche come la distanza tra gli occhi e le orecchie", scrive Facebook in una nota con cui annuncia la disponibilità in Europa di Moments.

Cosa si puo' fare con Facebook Moments? L'app per dispositivi iOS (iPhone) e Android permette di organizzare tutte le proprie foto in un unico luogo privato, di condividere più foto contemporaneamente senza piu' doverle inviare una ad una tramite messaggio o e-mail, di effettuare una ricerca per trovare le foto in cui si è presenti o dove è presente un determinato amico, di salvare le foto che altre persone condividono con noi, di condividere le foto scattate direttamente su Facebook o Instagram o come messaggio di chat su Messenger.

Facebook Moments, il debutto negli USA

Dopo essere stata in sviluppo da almeno un annos, nel giugno del 2015 Facebook ha ufficialmente lanciato la sua nuova app standalone chiamata Moments, disponibile per iOS e Android, solo negli Stati Uniti. L'idea dietro la creazione di questa nuova app è semplice: In molti eventi come matrimoni, ma anche riunioni, piuttosto che il solo passare una notte fuori casa, sono momenti della vita di una persona in cui solitamente si scattano delle foto, ma Facebook dice che in questi casi non si ha mai un modo semplice per condividere le foto con le persone che hanno partecipato allo stesso evento. Così è nata Facebook Moments, una sepcie di gestore di Album condivisi.

Moments permette di condividere le foto di un evento a cui si è partecipato con piccoli gruppi di persone, le quali hanno preso parte allo stesso evento.

Moments può sembrare una buona idea, da parte di Facebook. Gli utenti con tanti 'amici', di cui molti magari accettati anche se non si conoscono, hanno bisogno di un modo migliore per condividere rapidamente qualcosa con piccoli gruppi di persone, una cerchia ristretta, come la propria famiglia o amici più stretti, con cui si è condiviso, appunto, un 'momento' assieme.

Moments sincronizza privatamente le foto proprie e degli amici che sono state scattate nello stesso posto e nello stesso momento. Moments non condivide le immagini pubblicamente, ma solo con coloro che hanno preso parte allo stesso evento in cui sono state scattate. Inoltre, voi potete ottenere le immagini scattate da altri amici che hanno condiviso con voi il momento.

Facebook Moments utilizza la stessa tecnologia di riconoscimento facciale che Facebook utilizza per suggerire i tag per identificare i tuoi amici nelle vostre foto. Moments mantiene le immagini organizzate e permette di cercare quelle in cui si è con certi amici. 

 
Facebook Moments
Facebook Moments
 

Facebook descrive l'app così:

"Con un telefono a portata di mano di tutti i momenti della nostra vita vengono catturati da un nuovo tipo di fotografo: i vostri amici. E' difficile ottenere le foto dei tuoi amici in cui sei stato fotografato, e tutti insistono sempre di volere fare la stessa foto di gruppo con il proprio telefono per essere sicuri di averne una copia. Anche se si finisce per ricevere un po' di foto dai vostri amici, è difficile tenerle tutte organizzate in un unico posto sul vostro telefono. Per contribuire a rendere questo più facile, oggi stiamo annunciando una nuova applicazione autonoma denominata Moments."

In un post sul blog, Facebook fa poi un esempio tipico in cui è possibile utilizzare Moments:

"Quando si va ad un matrimonio, per esempio, ci sono molte persone che scattano bellissime foto per tutta la giornata. Tutti voi volete un modo rapido per condividere le foto con gli amici che sono in esse, e volete le foto di altri in cui ci siete anche voi. Lo stesso vale per gli eventi più piccoli, come una gita in kayak o una notte fuori porta."

Sincronizzare le foto con l'app Moments è quindi un modo privato per dare le vostre foto agli amici che sono taggati in esse, e ottenere allo stesso tempo le loro foto dove ci siete anche voi. Moments raggruppa le foto sul telefono in base a quando sono state scattate e, utilizzando la tecnologia di riconoscimento facciale, riconosce gli amici che sono in esse. È quindi possibile sincronizzare privatamente quelle foto velocemente e facilmente con amici specifici. 

 
Facebook Moments
Facebook Moments
 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook Moments arriva in Italia senza riconoscimento facciale


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?