Nielsen Social Content Ratings, come Facebook e Twitter cambiano la TV

Nielsen Social Content Ratings, come Facebook e Twitter cambiano la TV

Nielsen annuncia il Social Content Ratings, strumento per il monitoraggio sui social dei commenti legati ai contenuti televisivi.

 

Scritto da , il 21/01/16

Seguici su

 
 

Mentre guardate Masterchef, oppure un nuovo episodio della vostra serie tv oppure una puntata di uno show televisivo vi piace commentare su Twitter o Facebook quello che accade in televisione? Con l'avvento dei social network, anche commenti, likes e condivisioni sono diventati un metodo per analizzare l'interesse dimostrato dai telespettatori nei confronti di un contenuto televisivo. Ad oggi i principali strumenti hanno tenuto conto solo dei tweet su Twitter, ma presto si terrà conto anche delle interazioni su Facebook.

Nielsen, un'azienda di performance management che fornisce una visione totale dell’esposizione ai media dei consumatori e dei loro acquisti, ha annunciato che Nielsen Twitter TV Ratings, lo strumento utilizzato per misurare la Social TV, ovvero il monitoraggio sui social dei commenti legati ad uno show televisivo, includerà anche il monitoraggio delle conversazioni su Facebook relative ai contenuti televisivi.

Come intuibile dal nome il Nielsen Twitter TV Ratings ha tenuto conto fino ad oggi solo dei commenti via Twitter, ma dal momento che ora vengono presi in considerazione anche i commenti da Facebook, il nome del servizio cambia in Nielsen Social Content Ratings.

Nielsen Social Content Ratings fornirà dati aggregati tra diversi social network, ed è la prima volta in assoluto che Facebook - il social network piu' popolare al mondo - viene preso in considerazione per tracciare i contenuti televisivi su Facebook, sia i post condivisi con gli amici che quelli pubblici.

Il nuovo strumento ancora non è attivo in Italia, ma lo sarà entro la prima metà del 2016 (entro il mese di giugno) come in tutti i mercati in cui è già presente Nielsen Twitter TV Ratings (USA, Australia e Messico).

Nielsen ha inoltre comunicato che prossimamente il Nielsen Social Content Ratings terrà conto anche dei contenuti televisivi su Instagram, il social network di scambio foto.

Nielsen Social Content Ratings, nato per fornire un quadro completo e aggregato di come i consumatori interagiscono con i programmi televisivi attraverso i diversi social media, fornirà una misurazione standardizzata e indipendente delle metriche disponibili per i diversi social media e includerà: Social Media Authorship (post e tweet), Engagement (commenti, like, risposte, retweet, condivisioni), Reach (audience e impression), Demographics (sesso ed età).

Nielsen tiene a precisare che i dati raccolti con NSCR comprendono metriche aggregate e anonime, nel rispetto della privacy degli utenti dei social interessati.

Grazie a Nielsen Social Content Ratings, le emittenti avranno uno strumento in piu' per valutare le strategie di social engagement e comprendere quale sia la relazione tra attività sui social e il programma televisivo preso in analisi. Uno strumento importante, tenuto conto che al giorno d'oggi quando si guarda un programma tv (che sia uno show, un film o una serie tv) il commentare sui social cio' che si sta vedendo diventa un'abitudine per sempre piu' persone.

Gli spettatori commentano i programmi mentre sono in onda, e questo va bene per Twitter, ma le conversazioni continuano anche nei giorni successivi tra un episodio e l’altro, e questo è cio' che avviene su Facebook. "Siamo molto felici che grazie a Nielsen Social Content Ratings si potranno riflettere le conversazioni sui social relative ai programmi TV nella loro interezza" ha dichiarato Nick Grudin, Director of Media Partnerships di Facebook.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Nielsen Social Content Ratings, come Facebook e Twitter cambiano la TV


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?