Facebook aggiorna algoritmo News Feed per mostrare piu' post degli amici

Facebook aggiorna algoritmo News Feed per mostrare piu' post degli amici

Facebook ha cambiato l'algoritmo che mostra contenuti nel News Feed con lo scopo di mostrare prima piu' contenuti da amici e familiari invece che dalle pagine e dagli editori.

 

Scritto da , il 01/07/16

Seguici su

 
 

Facebook ha annunciato l'ennesima modifica all'algoritmo che mostra contenuti nella pagina News Feed dei suoi utenti, dopo aver raccolto e analizzato feedback dagli utenti stessi in seguito la precedente modifica. Presto, dopo che la modifica verrà implementata, si vedranno piu' contenuti da amici e familiari invece che dalle pagine a cui si è iscritti.

Con questa modifica, gli aggiornamenti di stato, le condivisioni, e altri contenuti da amici e familiari saranno piu' in primo piano nella parte alta del News Feed. Facebook ha deciso di introdurre questo cambiamento per non far perdere agli utenti nessuna delle cose importanti condivise dalle persone che realmente conoscono nella vita reale.

Il social network ha anche rivelato come intende assegnare livelli di priorità ai contenuti da mostrare nel News Feed, in generale e non solo dagli amici - avendo scoperto che l'interesse principale degli utenti è quelli di restare informati sugli aggiornamenti di amici e familiari, ma anche per restare informati su cio' che è di loro interesse dalle pagine che seguono, l'algoritmo aggiornato andrà a mostrare contenuti che ritiene possano essere interessanti per gli utenti, perchè informativi o divertenti.

Non necessariamente si vedranno post di recente pubblicazione: Facebook intende considerare meno la 'freschezza' dei contenuti, e quindi alcuni post potrebbero essere legati ad eventi attuali, o del giorno prima, contenere notizie locali, ricette, video live, o foto divertenti - scopo della pagina News Feed non solo è di tenere aggiornati gli utenti rispetto a cio' che stanno facendo o hanno fatto gli amici, ma anche intrattenere il piu' tempo possibile l'utente in Facebook.

"Facebook è stato costruito sull'idea di connettere le persone con i loro amici e familiari" spiega il social network in un post nel suo blog. "Su questo si basano i principi del News Feed. La nostra priorità è mantenerti connesso con le persone, luoghi e le cose con cui desideri essere collegato, a partire dalle persone che sono tuoi amici su Facebook. Ecco perché oggi stiamo annunciando un imminente cambiamento a News Feed per contribuire a non farti perdere le storie dai tuoi amici."

Poche settimane fa, Facebook ha già fatto un aggiornamento all'algoritmo del News Feed per assicurare che le storie pubblicate direttamente dagli amici venissero mostrate più in alto nel News Feed in modo da evitare con maggior probabilità di non vederle. Nonostante questo cambiamento, Facebook ha ricevuto feedback dagli utenti secondo cui le persone sono ancora preoccupate di perdere importanti aggiornamenti dagli amici a cui tengono di piu'. Per le persone con molti amici questo è particolarmente importante, in quanto ci sono un sacco di storie che dovrebbero vedere ogni giorno.

Quali ripercussioni avrà questo aggiornamento nella pagina News Feed degli utenti? Quando sarà introdotto nelle prossime settimane, il nuovo algoritmo mostrerà piu' cose pubblicate dagli amici - e meno cose pubblicate dagli editori o pagine che si seguono.

Nel complesso, Facebook prevede che questo aggiornamento potrebbe ridurre il traffico verso alcune pagine. L'impatto specifico su ogni pagina può variare a seconda della composizione del pubblico, spiega la società. Ad esempio, se un post pubblicato da una pagina viene molto condiviso tra gli amici e anche commentato, ci sarà un impatto di traffico minore. Per questo, Facebook incoraggia le pagine a "pubblicare cose che il loro pubblico è propenso a condividere con i loro amici".

Facebook ha lanciato News Feed nel 2006, e dieci anni fa "era difficile immaginare la sfida che abbiamo di fronte oggi: troppe informazioni per una sola persona da mostrare" spiega la società in un post sul suo blog. Nel decennio successivo, più di un miliardo di persone si sono iscritte a Facebook, e oggi condividono una marea di storie ogni giorno. Ecco perché c'è un algoritmo che decide cosa mostrare nel News Feed, in modo che la gente possa vedere quello che puo' essere di suo maggiore interesse prima, e non perdere le cose importanti dagli amici. Se l'elenco degli articoli è sballato, la gente non resta connessa al social e preferisce lasciare la pagina.

Così uno degli obiettivi di Facebook è quello di migliorare l'elenco dei contenuti che mostra nel News Feed, e quindi introduce cambiamenti di continuo. Facebook ha spiegato di seguire dei propri 'valori' quando mette mano all'algoritmo, che sono: prima di tutto i post di amici e familiari, secondo i post devono informare, terzo i post devono intrattenere.

Perchè News Feed deve informare? La gente si aspetta di trovare storie significative per loro, e Facebook ha imparato nel corso del tempo che le persone apprezzano le storie che considerano d'informazione - potrebbe essere un post su una notizia di attualità, una storia sulla celebrità preferita, un pezzo di cronaca locale, o una ricetta.

Perchè News Feed dovrebbe intrattenere? Facebook ha scoperto che il feed viene usato come fonte di intrattenimento dagli utenti. Alcune persone seguono una celebrità o un atleta, altre guardano video in diretta e condividono foto divertenti con i loro amici. Piu' tempo le persone passano su Facebook, piu' la società è soddisfatta.

"Siamo costantemente al lavoro per capire meglio ciò che è interessante e informativo per gli utenti personalmente" ha spiegato la società.

Facebook conta il tempo di lettura nel nuovo algoritmo (News Feed update Aprile 2016)

Nel tentativo di migliorare ulteriormente il proprio servizio, Facebook ha ancora una volta aggiornato l'algoritmo usato nel News Feed per mostrare agli utenti i contenuti che vengono condivisi sulla base dei loro interessi. Il social network ha annunciato in un post sul blog aziendale che l'algoritmo ora tiene conto anche della quantità di tempo che gli utenti spendono nel leggere post o guardare contenuti a cui accedono dal news feed personale.

Facebook ha spiegato che, mentre lavora per migliorare News Feed, fa aggiornamenti per contribuire a fare in modo che gli utenti possano vedere le storie più rilevanti in alto. Come parte di questo lavoro, chiede a migliaia di persone di votare la loro esperienza di tutti i giorni e di dire come si potrebbe migliorare ciò che vedono quando entrano in Facebook - questo programma viene chiamato Feed Quality Program. Da questi feedback la società ha appreso che le azioni che le persone compiono su Facebook - like, clic, commenti o la condivisione di un post - non sempre dicono tutto di ciò che è più significativo per loro, riuscendo, ad esempio, a scoprire che ci sono storie a cui le persone non mettono il 'mi piace' o non lasciano un commento ma che ancora vogliono vedere, come ad esempio articoli su una notizia di attualità, o una triste notizia da un amico. Sulla base di questa constatazione, Facebook ha deciso di aggiornare l'algoritmo di come nel News Feed vengono mostrati i contenuti, aggiungendo come fattore "quanto tempo spendete nella lettura di un messaggio all'interno di News Feed, indipendentemente dal fatto che è stato aperto l'articolo."

Facebook ha inoltre aggiornato in precedenza l'algoritmo di News Feed per prendere in considerazione il tempo trascorso da quando qualcuno fa clic su un post che rimanda ad un articolo e poi lo chiude tornano indietro nel feed delle news, segno che quell'articolo non lo ha letto perchè non era quello che si aspettava dalla descrizione o dal titolo.

Sulla base del tempo trascorso nella visualizzazione di un articolo, Facebook ha detto che ha iniziato a prendere in considerazione il tempo che l'utente trascorre nella lettura o la visione di contenuti su cui hanno cliccato dal News Feed, fattore che è "un segnale importante per sapere se la storia è stata interessante per l'utente". Facebook è quindi ora in grado di prevedere quanto tempo l'utente potrebbe spendere nel guardare un articolo nel mobile browser di Facebook (ll'apertura di una pagina senza lasciare l'app di Facebook) o un Instant Article a cui ha avuto accesso dal News Feed. Questo aggiornamento tiene conto della probabilità che l'utente clicca su un articolo per leggerlo: piu' alta è la probabilità di lettura, piu' un post verrà mostrato in alto. Facebook spiega di non contare il tempo di caricamento di una notizia, ma "prendiamo in considerazione il tempo trascorso per la lettura una volta che il contenuto è completamente caricato.". Facebook terrà conto anche della lunghezza del testo dell'articolo, perchè se è corto è logico che l'utente ci passa meno tempo, mentre se è piu' lungo ci passa piu' tempo a leggerlo.

Con questa modifica, Facebook dice che potrà capire meglio quali articoli potrebbero essere interessanti per l'utente in base a quanto tempo passa a leggerli, così da mostrare con maggiore probabilità le storie che l'utente è piu' propenso a leggere.

Facebook ha spiegato di aver ricevuto feedback da persone a cui piace leggere articoli da una vasta gamma di editori, e può essere ripetitivo se troppi articoli della stessa fonte sono mostrati nel News Feed. Per questo, il social network introduce un aggiornamento per ridurre la frequenza con cui le persone vedono diversi post di fila dalla stessa fonte nel News Feed.

Quali ripercussioni avranno le pagine degli utenti? Facebook ha gia' iniziato a distribuire l'aggiornamento nella sua app mobile, ma la società ha detto che il processo di aggiornamento richiederà un paio di settimane per essere completato. Facebook prevede che la maggior parte delle pagine non vedrà cambiamenti significativi, anche se alcuni fornitori di contenuti potrebbero vedere un piccolo aumento del traffico, e altre pagine potrebbero vedere un calo del traffico.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook aggiorna algoritmo News Feed per mostrare piu' post degli amici


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?