I giovani usano Facebook meno di YouTube, Instagram e Snapchat

I giovani usano Facebook meno di YouTube, Instagram e Snapchat

 

Scritto da , il 02/06/18

Seguici su

 
 

Un sondaggio condotto da Pew Research Center per fotografare il modo in cui gli adolescenti americani usano la tecnologia ha rivelato che sempre piu' adolescenti abbandonano Facebook a favore di alternative: circa la metà (51%) degli adolescenti statunitensi tra i 13 ei 17 anni intervistati ha detto di utilizzare Facebook meno di YouTube, Instagram o Snapchat. Fino a poco tempo fa, Facebook dominava il mercato dei social media tra i giovani americani ma adesso non risulta piu' essere la piattaforma online più popolare tra gli adolescenti. Questo cambiamento nell'uso dei social media da parte degli adolescenti americani è solo un esempio di come il panorama tecnologico per i giovani si sia evoluto dall'ultima indagine di Pew sull'uso della tecnologia da parte di questo target di persone che è stato fatto nel 2014.

Altro che il sondaggio ha messo in luce è che lo smartphone è diventato un elemento quasi onnipresente della vita degli adolescenti: il 95% degli adolescenti americani riferisce di avere uno smartphone o di usarne uno. L'utilizzo di uno smartphone inevitabilmente alimenta le attività online, con il 45% degli adolescenti che dice di essere online quasi costantemente. Sempre un 45% degli adolescenti intervistati ritiene che i social media non abbiano un effetto né positivo né negativo sulle persone della loro età. Nel frattempo, circa tre su dieci adolescenti (31%) affermano che i social media hanno un impatto prevalentemente positivo, mentre il 24% descrive gli effetti come prevalentemente negativi. Circa il 40% diegli adolescenti che affermano che l'uso dei social media ha effetti prevalentemente positivi ritiene che questi servizi li aiutano a rimanere in contatto e ad interagire con gli altri.

Questi sono alcuni dei principali risultati del sondaggio condotto da Pew Research Center sugli adolescenti statunitensi dal 7 marzo al 10 aprile 2018. In tutto il rapporto - che si trova completo sul blog del sito www.pewinternet.org - con il termine "adolescenti" si fa riferimento a ragazzi di età compresa tra 13 e 17 anni. Da notare che ci sono stati alcuni cambiamenti nella formulazione delle domande tra il sondaggio del 2014 e quello del 2018 del Pew Research Center sull'uso dei social media tra gli adolescenti. YouTube e Reddit non sono stati inclusi come opzioni nel sondaggio del 2014 ma sono stati inclusi nel sondaggio di quest'anno. Inoltre, il sondaggio di quattro anni fa richiedeva agli intervistati di fornire una risposta esplicita a prescindere dal fatto che usassero o meno ciascuna piattaforma, mentre il sondaggio del 2018 presentava agli intervistati un elenco di siti e permetteva loro di selezionare quelli che usavano.

 
Pew Research Center - risultati sondaggio tra i giovani su uso dei servizi online
Pew Research Center - risultati sondaggio tra i giovani su uso dei servizi online
 

Facebook non pi la piattaforma online dominante tra gli adolescenti

Secondo Pew, il panorama dell'uso dei social media tra i ragazzi oggi sembra molto diverso rispetto a come era tre anni fa. Dal sondaggio di Pew del 2014 sull'uso dei social media tra gli adolescenti è emerso che il 71% degli intervistati era iscritto a Facebook ma tre anni fa i servizi concorrenti che ci sono oggi non c'erano o erano nati da poco: circa la metà (il 52%) degli adolescenti usava Instagram, mentre il 41% Snapchat. Nel 2018, tre piattaforme online diverse da Facebook - YouTube, Instagram e Snapchat - sono utilizzate di piu' del social media di Mark Zuckerberg dalle persone di questa fascia d'età, quest'ultimo usato da circa il 51% degli adolescenti americani di oggi. Le percentuali di adolescenti che usano oggi Twitter e Tumblr sono simili alle percentuali del sondaggio del 2014, quindi queste due piattaforme non hanno registrato grandi perdite o crescite.

Interessante la considerazione di Pew secondo cui gli adolescenti tendono ad usare piattaforme simili indipendentemente dalla demografia, con pero' delle eccezioni. In particolare, gli adolescenti a basso reddito hanno maggiori probabilità di gravitare verso Facebook rispetto a quelli provenienti da famiglie a reddito più elevato - una tendenza coerente con i precedenti sondaggi di Pew. Sette su dieci adolescenti che vivono in famiglie che guadagnano meno di 30.000 dollari all'anno dicono di usare Facebook, rispetto al 36% il cui reddito familiare annuale è di 75.000 dollari o più.

Quando si tratta di quali piattaforme online i teenager usano di più, circa un terzo afferma di visitare Snapchat (35%) o YouTube (32%) più spesso, mentre il 15% dice lo stesso di Instagram. In confronto, il 10% degli adolescenti afferma che Facebook è la piattaforma online che utilizzano di piu' mentre meno sono stati citati Twitter, Reddit o Tumblr come siti che visitano più spesso. Le ragazze sono più propense dei ragazzi a dire che Snapchat è il sito che utilizzano più spesso (42% rispetto al 29%), mentre i ragazzi sono più inclini delle ragazze ad identificare YouTube come piattaforma che visitano di piu' (39% contro 25%).

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su I giovani usano Facebook meno di YouTube, Instagram e Snapchat


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?