Sony sta comprando Bungie, sviluppatore indie di videogiochi come Halo e Destiny

Sony sta comprando Bungie, sviluppatore indie di videogiochi come Halo e Destiny

Il creatore di videogiochi popolari tra cui Marathon, Myth, Halo e Destiny si unirà a PlayStation Studios come studio multipiattaforma e publisher indipendente.

 

Scritto da il 01/02/22 | Pubblicato in Sony | Bungie | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Sony Interactive Entertainment LLC ("SIE") ha annunciato il 31 gennaio 2022 di aver stipulato accordi definitivi per l'acquisizione di Bungie, Inc. ("Bungie"), uno dei principali sviluppatori indipendenti di videogiochi e partner di lunga data di SIE che ha creato alcune delle franchise più acclamati, inclusi Halo e Destiny.

Bungie è uno studio di videogiochi con sede a Bellevue, Washington, e conta oltre 900 dipendenti. Per più di tre decenni, Bungie ha lavorato verso la sua visione di "creare mondi pieni di speranza che ispirino comunità di giocatori appassionati e amicizie durature" creando alcuni dei franchise di videogiochi più famosi al mondo, tra cui Marathon, Myth, Halo e Destiny.

Bungie è rinomata per la creazione di mondi in evoluzione incentrati su esperienze di gioco di alta qualità che favoriscono connessioni significative tra i giocatori. Attualmente, il suo team è concentrato sullo sviluppo a lungo termine del titolo di successo Destiny 2, sull'espansione dell'universo di Destiny e sulla creazione di mondi completamente nuovi.

"Sono assolutamente entusiasta di annunciare che un nuovo membro si unirà alla famiglia PlayStation! Sono un fan di Bungie da molti anni." ha commentato Hermen Hulst, capo di PlayStation Studios. "Ho ammirato e apprezzato i giochi che creano e ho grande rispetto per la loro abilità nel costruire mondi che i giocatori vogliono esplorare ancora e ancora. Bungie crea giochi con una tecnologia eccezionale che sono estremamente divertenti da giocare. Hanno anche una dedizione senza pari per le comunità che giocano ai loro giochi e tutti in PlayStation e PlayStation Studios saranno entusiasti di ciò che possiamo condividere e imparare da loro. Ho trascorso molto tempo con la squadra senior di Bungie ed è chiaro che la loro esperienza e le loro capacità sono altamente complementari alle nostre. Saremo pronti ad accogliere e supportare Bungie mentre continuano a crescere e non vedo l'ora di vedere cosa riserva il futuro per questa squadra incredibile."

Il corrispettivo totale di questa transazione è stimato di 3,6 miliardi di dollari USA, comprensivo del prezzo di acquisto e degli incentivi per i dipendenti impegnati. Potrebbe variare, in quanto l'acquisizione è stata per il momento annunciata e non già completata: come accade solitamente con le acquisizioni importanti come questa, verrà ora valutata dai soggetti preposti a questo genere di accordi.

Come parte dell'accordo, Bungie continuerà a operare in modo indipendente, mantenendo la possibilità di autopubblicare e raggiungere i giocatori ovunque scelga. Dopo l'acquisizione, come sussidiaria indipendente di Sony Interactive Entertainment, Bungie sarà gestita dal suo Consiglio di amministrazione presieduto da Pete Parsons e dall'attuale team dirigenziale di Bungie.

"Bungie ha creato e continua a far evolvere alcuni dei franchise di videogiochi più amati al mondo e, allineando i suoi valori al desiderio delle persone di condividere esperienze di gioco, riuniscono milioni di persone in tutto il mondo", ha affermato Kenichiro Yoshida, Chairman, President e CEO di Sony Group Corporation. "Come parte del nostro Scopo di 'riempire il mondo di emozioni, attraverso il potere della creatività e della tecnologia', utilizzeremo la vasta gamma di risorse tecnologiche e di intrattenimento del Gruppo Sony per supportare l'ulteriore evoluzione di Bungie e la sua capacità di creare mondi iconici attraverso più piattaforme e media."

"Abbiamo stretto una forte collaborazione con Bungie sin dall'inizio del franchise di Destiny e non potrei essere più entusiasta di accogliere ufficialmente lo studio nella famiglia PlayStation", ha affermato Jim Ryan, Presidente e CEO di SIE. "Questo è un passo importante nella nostra strategia per espandere la portata di PlayStation a un pubblico molto più ampio. Comprendiamo quanto sia vitale la community di Bungie per lo studio e non vediamo l'ora di supportarli mentre rimangono indipendenti e continuano a crescere. Come Bungie, la community è il fulcro del DNA di PlayStation e la nostra passione condivisa per il giocatore e la creazione del miglior posto dove giocare ora si evolverà ulteriormente".

"In SIE, abbiamo trovato un partner che ci supporta pienamente e vuole accelerare la nostra visione di creare esperienze di intrattenimento significative che abbracciano generazioni, il tutto valorizzando l'indipendenza creativa che è il cuore pulsante di Bungie", ha affermato Pete Parsons, CEO e Presidente di Bungie. "Continueremo a perseguire la nostra visione di una comunità Bungie unificata, costruendo giochi che valorizzino la nostra comunità e li incontriamo ovunque e comunque decidano di giocare. Sia Bungie che SIE credono che i mondi di gioco siano solo l'inizio di ciò che diventerà la nostra IP. I nostri universi originali hanno un potenziale immenso e, con il supporto di SIE, spingeremo Bungie a diventare una società globale di intrattenimento multimediale dedicata a realizzare la nostra visione creativa".

L'impatto di questa transazione sui risultati finanziari consolidati di Sony è attualmente in fase di valutazione.