Toshiba Satellite Radius 11: recensione del nuovo tablet ibrido

Toshiba Satellite Radius 11: recensione del nuovo tablet ibrido

Direttamente dalla casa nipponica arriva il Toshiba Satellite Radius 11, un ibrido proposto sul mercato americano al prezzo di 380 dollari e caratterizzato da un hardware di tutto rispetto, in particolare il processore Intel Celeron di ultima generazione e 4 GB di memoria RAM. Trattandosi di un prodotto ibrido, possiamo usarlo come tablet, notebook e altre modalità.

 

Scritto da , il 27/12/14

Seguici su

 
 

Toshiba Satellite Radius 11 è il nome del nuovo ibrido della casa nipponica indirizzato a tutti coloro che desiderano avere un device amico della produttività e della portabilità.

Grazie infatti al form factor da 11.6 pollici, le dimensioni sono piuttosto contenute, e al tempo stesso c'è abbastanza spazio per gestire senza troppi problemi le applicazioni più comuni, come il pacchetto Office, il browser web e il client email.

I colleghi del sito NotebookCheck hanno avuto modo di provare in anteprima il prodotto, già disponibile per la vendita negli USA ad un prezzo suggerito di 380 dollari, molto buono per essere un notebook / tablet PC.

Cominciamo parlando del design: questo ibrido può essere utilizzato in cinque modalità differenti, così da venire incontro alle esigenze di tutti. Oltre che come notebook e tablet, possiamo usarlo in modalità TableTop (display aperto a 180 gradi), Presentation (stand verticale) e Audience (in gergo "tent", pensata per un uso multimediale).

Il terminale piace nel suo complesso, però qualche giudizio negativo arriva in merito alla tastiera fisica, con un feedback dei tasti non troppo convincente.

Anche l'autonomia non è promossa a pieni voti, considerato che la durata della batteria è pari a circa 5 ore con un utilizzo standard. Forse si poteva migliorare la situazione inserendo nella scocca della tavoletta digitale una batteria secondaria, come abbiamo già visto con tanti prodotti della concorrenza.

Buona la definizione del display, con una risoluzione di 1366 x 768 pixel, più che adatta per un uso d'ufficio e di casa. Convincente anche la leggibilità sotto la luce del sole, anche se è necessario impostare i valori di luminosità al massimo, riducendo così l'autonomia.

Il sistema operativo Windows 8.1 si comporta molto bene, grazie al processore Intel Celeron N2840 da 2.16 GHz e 4 GB di memoria RAM. Ottimo poi l'hard disk meccanico da 500 GB, l'ideale per salvare file multimediali di grosse dimensioni.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Toshiba Satellite Radius 11: recensione del nuovo tablet ibrido


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?