IDC, computer staccabili 2in1 supereranno i tablet tradizionali

IDC, computer staccabili 2in1 supereranno i tablet tradizionali

Il mercato dei tablet e PC sta ancora evolvendo, e forse un giorno i tablet tradizionali potrebbero passare in secondo piano a favore degli ibridi 2 in 1, l'evoluzione delle 'semplici tavolette'.

 

Scritto da , il 08/12/15

Seguici su

 
 

Netbook? che cosa è? Ormai questa categoria di prodotto è obsoleta, un tempo si associava a quei mini computer da circa 13 pollici che si potevano trasportare facilmente; oggi, sono stati sostituiti dai cosiddetti 'convertibili' o 'detachables' ossia quei tablet che diventano all'occorrenza dei computer veri e propri e viceversa. I netbook spesso offrivano prestazioni hardware molto scadenti, mentre oggi i 2in1 hanno componenti hardware pari a quelli di un notebook, come fanno da esempio il Surface Pro di Microsoft o altri ibridi di HP o Asus.

I netbook sono stati per alcuni anni un prodotto ricercato, specie in ambito professionale, in quanto chi si spostava per lavoro li trovava molto comodi, ma erano apprezzati anche dagli studenti o da chi aveva bisogno solo di un dispositivo con cui navigare sul web - oggi basta un tablet convertibile per avere l'esperienza d'uso di un notebook negli spostamenti per lavoro.

Un paio di anni dopo che l'originale Apple iPad è uscito nel 2009, i produttori hanno iniziato a costruire tablet e la domanda per i netbook alla fine è calata. Anche Google ha investito nei netbook, lanciando la sua particolare categoria di prodotti chiamati Chromebook.

Il mercato sta ancora evolvendo, e forse un giorno anche i tablet potrebbero passare in secondo piano a favore degli ibridi 2 in 1, una evoluzione delle 'semplici tavolette'.

Secondo l'ultimo rapporto della società di ricerche IDC, il mercato sta spostando l'attenzione dai tablet standalone ai tablet con tastiera staccabile impregnati sulla produttività.

"Stiamo assistendo ad un vero e proprio passaggio di mercato con gli utenti finali che spostano la loro domanda verso i detachables e più in generale verso una proposta che combina valore e produttività", ha detto Jean Philippe Bouchard, direttore della ricerca per IDC. "La proliferazione di devices staccabili da fornitori di hardware continua ad aiutare a guidare questo cambiamento. Stiamo iniziando a vedere l'impatto della concorrenza in questo mercato con i principali venditori di piattaforme - Apple, Google e Microsoft - che ora offrono prodotti con prezzo interessante punti, tra cui l'introduzione di detachables da meno di 100 dollari, e l'innovazione continua ad essere guidata dalla competizione. IDC è fiduciosa che il mercato dei detachables quasi raddoppierà nel prossimo anno, registrando oltre il 75% di crescita rispetto al 2015."

Il rapporto prevede che i tablet Windows con tastiere staccabili lentamente aumenteranno la propria quota di mercato mentre i tablet senza tastiera alimentati da iOS e Android rimarranno con una quota pari o inferiore ad oggi.

I produttori hanno forse già immaginato come evolverà il mercato, ed è forse per questo che dopo l'introduzione di Surface Pro da parte di Microsoft hanno seguito l'esempio lanciando Pixel C (Google), iPad Pro (Apple) e così via.

In futuro, quindi, IDC immagina un mercato dei computer in cui prenderanno sempre piu' piede i tablet ibridi - i 2in1 che da tablet si trasformano in computer e viceversa - assieme con i tablet tradizionali, ma di netbook non ci sarà piu' spazio.

"La transizione verso i tablet staccabili inaugura anche altre due tendenze principali: la crescita di Windows e di una inversione di tendenza per la linea di iPad di Apple," ha dichiarato Jitesh Ubrani, Senior Research Analyst di IDC. "Sebbene le prime recensioni per l'iPad Pro sono state miste, crediamo che iPad Pro possa essere l'unica fonte per Apple di conquistare quota nel mercato dei tablet nei prossimi anni. Allo stesso tempo ci aspettiamo che i dispositivi con Windows - tablet e detachables combinati - raddoppieranno la quota di mercato entro il 2019, grazie alla combinazione di produttori di PC tradizionali così come più fornitori di smartphone che si uniranno al mercato".

Nello specifico dei numero, IDC prevede che se nel 2014 il mercato dei tablet con display tra 7 e 9 pollici era del 64.1%, la percentuale calerà al 43% nel 2019, passando per il 57.7% nel 2015. Aumenterà invece la quota di dispositivi con display tra 9 e 13 pollici dal 35.8% nel 2014 al 55.1% nel 2019, passando per il 41.9% quest'anno. Infine, aumenterà il mercato dei tablet con schermo compreso tra 13 e 16 pollici dall'attuale 0.4% al 2% nel 2019.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su IDC, computer staccabili 2in1 supereranno i tablet tradizionali


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?