Linkem: prime prove di tecnologia Wi-Max a Bari

Scritto da , il 16/04/08 | Pubblicata in Wimax | Archivio 2008

 
Logo WiMax ItaliaDa Giugno Bari sarà la prima città italiana a disporre della tecnologia Wi-max. Il servizio sarà lanciato in via sperimentale in pochi quartieri e da Agosto verrà esteso alla città intera. La tecnologia WiMax consente di navigare senza fili ad alta velocità e può essere utilizzata ad esempio dai computer e dai telefoni cellulari.

Per sviluppare la nuova tecnologia sono necessarie le installazioni di nuove antenne che possano diffondere il segnale. Queste non sono ingombranti come i tradizionali tralicci, bensì hanno le dimensioni di un foglio A4. Il servizio sarà gestito dall'operatore AFT-Linkem, che si è aggiudicato l'appalto in Puglia, e la storica emittente locale Telebari.

Linkem si è aggiudicata, oltre a Bari, l'appalto per altre tredici regioni italiane. Quando il sevizio sarà avviato saranno a disposizione in totale 450 posti di lavoro. Bari sarà una specie di rampa di lancio della tecnologia Wi-Max che poi verrà estesa su tutto il territorio italiano.

L´investimento per le infrastrutture è di circa 50 milioni di euro. Dal 2009 verranno messi in collegamento telefonini e computer con la tecnologia Wi-max, la quale consentirà anche di effettuare chiamate vocali tramite lo stesso principio di funzionamento di Skype.

Accordo per WiMax tra BT Italia e AriaDSL
 
L'operatore virtuale italiano BT Italia e AriaDSL hanno siglato un accordo di collaborazione per lo sviluppo e l'implementazione della tecnologia WiMax e dei servizi a essa collegati sul territorio italiano. Questo accordo segue il recente via libera per la licenza WiMax che AriaDSL ha ottenuto dal Ministero delle Comunicazioni.

In particolare, BT userà i servizi wireless (senza fili) di AriaDSL per arricchire la sua tecnologia di telecomunicazioni sul territorio italiano mentre AriaDSL acquisirà esperienza per migliorare in futuro il suo servizio.
 
 

Aggiungi il nostro Feed Rss per non perdere nessuna news !!!

 
 
 
 
Archivio Notizie
 

Ultime notizie

 
 
 
 
Vuoi restare aggiornato ?