Fujitsu presenta un chip-set mobile WiMAX ottimizzato per piccoli moduli embedded

Scritto da , il 18/06/08 | Pubblicata in Wimax | Archivio 2008

 

Fujitsu Microelectronics Europe (FME) ha presentato un chip-set WiMAX mobile, ottimizzato per piccoli moduli embedded destinati a dispositivi mobili WiMAX quali smartphone e PDA.

Il chip-set include un dispositivo baseband (MB86K22), un dispositivo RF (MB86K52) e un dispositivo dedicato per la gestione dell’alimentazione (MB39C316), che sono i componenti essenziali per produrre moduli WiMAX competitivi. Il chip-set è stato progettato per fare in modo che le dimensioni del modulo WiMAX siano di soli 12 x 12 millimetri. La corrente inattiva, che ha un impatto diretto sulla durata della batteria, raggiunge meno di 0,5mA, contribuendo a uno sviluppo ottimale di terminali mobili WiMAX.

Il mobile WiMAX, prossima generazione delle tecnologie wireless, diventerà realtà quest’anno nei Paesi EMEA, negli Stati Uniti e a Taiwan, per sbarcare il prossimo anno in Giappone. Il primo servizio disponibile sul mercato sarà l’accesso mobile in banda larga dei PC portatili. Allo stesso tempo, ci si aspetta che altri terminali – quali telefoni cellulari, smartphone, PDA, videogiochi portatili e sistemi di navigazione – contribuiscano in maniera decisiva a una crescita rapida e di successo della tecnologia mobile WiMAX.

Grazie a questo chip-set, i vendor di moduli sono ora in grado di offrire prodotti competitivi con tutte le caratteristiche necessarie al mobile WiMAX in un fattore di forma estremamente ridotto. Grandi quantità di software sviluppati sono state messe alla prova durante la precedente generazione, e anche gli schemi di gestione dell’alimentazione sono stati ottimizzati a un livello paragonabile a quello dei software. Per questa ragione, i produttori di terminali mobile WiMAX oggi possono concentrare i propri sforzi progettuali sullo sviluppo di interfacce utente e servizi veramente utili e necessari.

L’MB86K22, un dispositivo baseband totalmente integrato, viene prodotto grazie alla tecnologia di processo CMOS avanzata a 65nm a bassa dispersione; questa tecnologia proprietaria di Fujitsu consente di ottenere una riduzione del 36% nei consumi di energia operativa. Grazie alla tecnologia di power gating, che interrompe l’erogazione di energia nei blocchi inutilizzati del dispositivo, l’intero modulo mobile WiMAX consuma solo 0,5mA, che determina una maggiore autonomia della batteria.

L’MB86K52, dispositivo RF basato su tecnologia di processo CMOS, supporta 2,3GHz, 2,5GHz e 3,5GHz – ossia quasi tutte le frequenze stabilite dal WiMAX Forum® –, dando un aiuto significativo a tutti i produttori di terminali WiMAX mobile all’introduzione di dispositivi WiMAX globali. L’MB86K52 supporta la tecnologia MIMO, una delle caratteristiche essenziali per le apparecchiature mobili WiMAX Wave-2.

L’MB39C316, dispositivo per la gestione dell’alimentazione, elimina tutte le lunghe e complesse problematiche di sviluppo legate alla gestione dell’energia, riuscendo ad alloggiare una batteria a singola cella e quindi a minimizzare i componenti periferici al di fuori del modulo. L’MB39C316 controlla e gestisce gli schemi di alimentazione del modulo a livello di sistema, permettendo di ottenere il più basso consumo di energia possibile in ogni operazione.

Campionature dei dispositivi saranno inviate ai più importanti produttori di moduli a partire dal mese di agosto 2008.

Caratteristiche principali

Dispositivo baseband MB86K22

Ampiezza di banda 3.5MHz, 5MHz, 7MHz, 10MHz, 20MHz
Modulazione 64QAM / 16QAM / QPSK
Dimensione FFT 512/1024 FFT OFDMA
Antenna 2x2 STC/MIMO (Matrice A e Matrice B)
Sistema operativo Windows Mobile / Embedded Linux
Interfaccia host SDIO, SPI

Dispositivo RF MB86K52 RF

Frequenze RF 2.295GHz - 2.405GHz / 2.491GHz - 2.695GHz / 3.295GHz - 3.620GHz
Ampiezza di banda 3.5MHz, 5MHz, 7MHz, 10MHz, 20MHz
Dimensione FFT 512/1024 FFT OFDMA
Antenna 2x2 STC/MIMO (Matrice A e Matrice B)

Dispositivo per la gestione dell’alimentazione MB39C316

Voltaggio della alimentazione 2,7V – 4,9V, batteria a 1 cella agli ioni di litio
Uscita DC/DC 3 canali, LDO 4 canali
Controllo di sequenza Attivazione/Inattivazione del voltaggio di alimentazione
Interfaccia I2C

Fujitsu presenta kit di sviluppo WiMAX Dual-Band USB Dongle

Fujitsu Microelectronics Europe  presenta il kit di sviluppo di riferimento WiMAX dual-band USB Dongle: una soluzione che riunisce il kit di sviluppo di sistema FME per mobile WiMAX, la propria soluzione SoC MB86K21 e il Transceiver WiMAX RF SMARTi™ WiMAX di Infineon. 

La partnership con Infineon – annunciata di recente da FME – offre ai clienti mobile WiMAX la possibilità di utilizzare la banda da 3,5GHz fino a 3,8GHz, in aggiunta alla banda a 2,5GHz. Questo significa che la stragrande maggioranza delle bande autorizzate nel mondo potrà essere supportata da un unico front-end, flessibile e a elevata integrazione. 

L’MB86K21, soluzione mixed-signal baseband SoC a elevata integrazione di Fujitsu, che incorpora processori MAC e PHY e il transceiver PMB2008 di Infineon, lo stato dell’arte fra i transceiver in Radio Frequenza a chip singolo, sono gli elementi chiave del kit di sviluppo mobile WiMAX USB Dongle di Fujitsu. Questo kit rappresenta un punto di partenza per lo sviluppo di prodotti mobile WiMAX con interfaccia USB, oltre a poter essere utilizzato per test preliminari e valutazioni. La soluzione SoC di Fujitsu è stata sviluppata per rispondere alle specifiche IEEE 802.16e-2005. 

Fra le caratteristiche principali di questa soluzione si annoverano: 

la soluzione Baseband SoC che include tutte le specifiche richieste per la certificazione mobile WiMAX Wave-2 
transceiver in Radio Frequenza dual-band a bassa energia ed elevata performance 
modulazione 64QAM (DL), 16QAM e QPSK 
OFDMA PHY con TDD 
512/1024 punti FFT per supporto delle ampiezze di banda canale da 5MHz e 10MHz 
processori dual RISC per l’implementazione di layer MAC superiori e inferiori 
interfaccia USB 2.0
Collegandosi all’interfaccia baseband di FME, che è pienamente compatibile MIMO, questo kit supporta hand-over all’interno di entrambe le bande e le sue prestazioni superano addirittura i 20Mbit al secondo. Il kit di sviluppo conterrà tutti i software e gli strumenti appropriati, file Gerber, schemi e BOM. FME, inoltre, assisterà i propri clienti nello sviluppo dei loro prodotti destinati alla vendita e basati specificamente su questo kit di sviluppo. 

Il kit è destinato a OEM, ODM e produttori di sistemi per dotare le stazioni mobili WiMAX di interfaccia USB. Insieme all’hardware di sviluppo, FME fornisce documentazione dettagliata per lo sviluppo stesso. Il pacchetto software include driver USB per il sistema operativo Windows®. In aggiunta al driver di interfaccia hardware, viene inoltre fornito un layer software API destinato ai clienti che devono sviluppare applicazioni e interfacce grafiche utente customizzate. 

Il software di manutenzione è in grado di misurare le prestazioni air-traffic, il livello di disturbo, i tassi di errore, l’intensità di trasmissione e ricezione, i messaggi gestionali MAC, gli identificativi di connessione, così come di fornire le impostazioni e i livelli di riferimento di molti interessanti parametri.
 

Fujitsu sceglie Rohde Schwarz per lanciare la soluzione

Fujitsu Microelectronics e Rohde & Schwarz uniscono le proprie forze per offrire all’intero settore una soluzione di test a elevato livello di ottimizzazione. Questa soluzione è stata pensata per quei clienti che sviluppano e producono stazioni mobili e terminali WiMAX, PC card e dispositivi portatili per la fruizione di contenuti media particolarmente sofisticati. 

Rohde & Schwarz, insieme a FME, ha sviluppato una soluzione di test personalizzata di allineamento e controllo automatici basata sul proprio tester one-box WiMAX CMW270. Questa soluzione permette a tutti gli utilizzatori di System-on-Chip (SoC) WiMAX mobili di condurre qualsiasi test sugli apparati WiMAX di loro produzione in maniera semplice ed economica. 

La aziende produttrici possono ora allineare le funzioni di trasmissione e ricezione, quali risposta di frequenza e linearità, in maniera automatica anziché manuale. Inoltre, la velocità di misurazione del tester CMW270 di Rohde & Schwarz è fino a dieci volte più elevata di quelle fino ad oggi raggiungibili con le soluzioni di prova esistenti. Insieme, queste due caratteristiche consentono di sviluppare rapidamente le linee di produzione permettendo il massimo volume di lavorazioni intermedie. 

La soluzione mobile WiMAX MB86K21 di Fujitsu offre prestazioni elevate e funzioni complete, con consumi di energia estremamente ridotti. Questo dispositivo soddisfa pienamente lo standard IEEE 802.16e-2005, e incorpora processori scalabili a elevata integrazione 1024 FFT OFDMA PHY e processori MAC completi; schemi di modulazione adattativi, fra cui 64QAM, 16QAM e QPSK; e un’interfaccia per moduli in radio frequenza MIMO, il tutto in un package FBGA di dimensioni ridotte. 

Con la soluzione SoC mobile WiMAX MB86K21 di Fujitsu e il tester WiMAX CMW270 di Rohde & Schwarz, i produttori di dispositivi WiMAX possono finalmente sviluppare in modo rapido ed efficace una piattaforma di test estremamente competitiva per verificare i loro nuovi progetti. 

Il tester CMW270 di Rohde & Schwarz combina la generazione del segnale e la sua analisi in un unico box per emulare la linea di produzione di una stazione base. Ora che le due Aziende hanno incorporato lo schema di verifica dei SoC di Fujitsu nel tester CMW270 di Rohde & Schwarz e lo hanno ampiamente ottimizzato per consentire le verifiche automatiche, Fujitsu è finalmente in grado di offrire ai propri clienti la soluzione di test più efficace sotto il profilo dei costi per effettuare le verifiche in radio frequenza, oltre che per test di calibrazione e segnalazione come quelle delle connessioni in rete. 

 

Aggiungi il nostro Feed Rss per non perdere nessuna news !!!

 
 
 
 
 
 
Vuoi restare aggiornato ?