Alvarion partner tecnologico di Leaf Community

Scritto da , il 25/06/08 | Pubblicata in Wimax | Archivio 2008

 

Alvarionpartecipa al lancio di Leaf Community, il progetto fortemente innovativo promosso dal Gruppo Loccioni in collaborazione con aziende internazionali all’avanguardia nello sviluppo di tecnologie e servizi ecosostenibili.

Sfruttando la strategia OPEN WiMAX, l'azienda israeliana fornisce per la prima community ecosostenibile in Italia la soluzione WiMAX 802.16e, un'infrastruttura wireless a banda larga di classe superiore eco-compatibile, non invasiva rispetto all’ambiente. La soluzione Alvarion Wimax 802.16e richiede un fabbisogno energetico molto basso e contemporaneamente riduce l’inquinamento elettromagnetico.

La piattaforma BreezeMAX di Alvarion è stata interamente concepita in base agli standard IEEE 802.16 WiMAX e supporta applicazioni fisse, nomadiche, portatili e mobili. Il design di classe carrier supporta le velocità broadband e la qualità del servizio (QoS) per consentire ai carrier di offrire servizi triple play a migliaia di abbonati in un'unica stazione base.

BreezeMAX è il sistema WiMAX più diffuso al mondo e conta oltre 300 installazioni in più di 100 Paesi. Basato sulle innovative tecnologie radio di Alvarion, BreezeMAX è l'elemento fondamentale della soluzione mobile WiMAX 4Motion, una soluzione WiMAX 802.16e end-to-end che consente ai fornitori di servizi di iniziare ad implementare oggi una rete WiMAX con la possibilità di supportare servizi personali a banda larga.

La volontà di generare un mondo sia sostenibile che tecnologicamente avanzato ha portato il Gruppo Loccioni allo studio e alla realizzazione della Leaf Community, in cui tecnologia e ricerca restituiscono l’uomo alla natura: come una foglia nella Leaf Community si abita, ci si muove, si lavora, generando energia vitale, trasformando sole, acqua, aria in crescita, movimento, vitalità, progetti.

Leaf community è un progetto, che prevede la creazione di un’area in cui la vita quotidiana di un individuo avvenga in un’ottica ambientalmente compatibile: vivere, abitare, lavorare, spostarsi, crescere, studiare. L’obiettivo è di creare un laboratorio di nuove tecnologie che sia anche luogo di studio, visitabile, per sensibilizzare ed educare all’innovazione, al risparmio energetico e al rispetto ambientale.

Del progetto del Gruppo Loccioni fanno parte la Casa 0CO2, un impianto fotovoltaico per alimentare una scuola e il Polo delle idee nuovo polo industriale, che integrerà risparmio energetico, sistemi di produzione di energia da rinnovabile, domotica e innovazione. Casa 0CO2 è un condominio progettato per produrre da solo tutta l’energia di cui ha bisogno, senza sprecarla e quindi utilizzando tutte le tecnologie complementari che realizzino risparmio energetico.

Pannelli fotovolatici e impianto solare termico, pompa di calore geotermica e recupero acque meteoriche sono solo alcune delle tecnologie che renderanno l’edificio “carbon neutral”.

La giornata del 25 giugno si aprirà alle ore 10.30 con il benvenuto di Enrico Loccioni, seguito da un incontro-convegno “Il futuro è aperto” moderato da Mario Tozzi, geologo e giornalista.

Dopo le ore 15.00, lungo la Leaf Route, saranno possibili visite e approfondimenti alla sede del Gruppo Loccioni, alla micro-centrale idroelettrica e alla casa a zero emissioni di CO2.

Aggiungi il nostro Feed Rss per non perdere nessuna news !!!

 
 
 
 
Archivio Notizie
 

Ultime notizie

 
 
 
 
Vuoi restare aggiornato ?