iPhone XS meglio di iPhone X in ricezione di rete mobile

iPhone XS meglio di iPhone X in ricezione di rete mobile

IPhone XS e iPhone XS Max hanno un'antenna cellulare in piu' rispetto ad iPhone X, il che significa che sono predisposti per 'prendere' meglio la rete degli operatori (dipende poi dal mercato e dalla copertura).

 

Scritto da , il 24/09/18

Seguici su

 
 

Da alcuni giorni i nuovi iPhone XS e iPhone XS Max di Apple sono in vendita e, anche se molte persone preferiscono aspettare l'uscita dell'iPhone Xr per risparmiare qualche euro, secondo un rapporto di Forbes c'è almeno un motivo per cui iPhone XS e iPhone XS Max sono migliori dell'esistente iPhone X (e iPhone Xr): hanno un'antenna cellulare in piu' , il che significa che sono predisposti per 'prendere' meglio la rete di alcuni operatori (dipende pero' poi dal mercato e dalla copertura del segnale).

E' stato iFixit a rivelare che entrambi i modelli iPhone XS e iPhone XS Max hanno un'antenna cellulare aggiuntiva rispetto ad iPhone X, aggiunta che abilita il supporto per il 4G LTE Cat.16 Gigabit e contribuisce ad un miglioramento delle prestazioni 4G. 

Forbes ha citato un esempio concreto per dimostrare l'utilità di un'antenna aggiuntiva su iPhone XS e iPhone XS Max, rispetto all'esistente iPhone X: misurando le velocità 4G tra gli operatori statunitensi AT&T, T-Mobile e Verizon con la app SpeedSmart per il test del segnale delle reti mobili si è scoperto che entrambi i nuovi iPhone XS offrono una connettività migliore di 2-3 volte rispetto all'iPhone X nelle stesse condizioni di test.

Di conseguenza, chi ha un iPhone X e fa affidamento alla rete dati del proprio operatore per restare connesso potrebbe tenere in considerazione l'antenna aggiuntiva come buon motivo per aggiornare il proprio smartphone. E' anche vero, tuttavia, che non sappiamo quale sia la situazione in Italia, ovvero se l'antenna aggiuntiva puo' portare a reali benefici: 'sulla carta' una antenna aggiuntiva è comunque un fattore positivo.

Aspettare l'iPhone Xr? Non tanto, poichè offre la stessa connettività LTE Cat12 dell'iPhone X, quindi anche se iFixit non ha ancora smontato l'iPhone Xr, non essendo ancora in vendita, è logico presupporre che abbia la stessa quantità di antenne dell'iPhone X, quindi una in meno rispetto alla quantità presente negli iPhone Xs. E questo è un motivo per preferire iPhone Xs all'iPhone Xr. Chi ha un budget limitato, tuttavia, puo' tranquillamente aspettare iPhone Xr e mettere in secondo piano il vantaggio offerto dall'antenna aggiuntiva.

L'antenna aggiuntiva avrebbe di per sè anche uno svantaggio: un consumo della batteria maggiore, è pur sempre un componente che va a prelevare energia dalla batteria per funzionare e garantire prestazioni migliori in ricezione del segnale di rete mobile. Sempre a livello di performance, iPhone Xr monta lo stesso processore Apple A12 ‘Bionic’ di iPhone Xs e iPhone Xs Max con CPU di sei core, GPU di quattro core, coprocessore di movimento M12 mentre iPhone X monta un il chip A11 Bionic con Neural Engine.

iPhone Xs e iPhone Xs Max si possono acquistare dal 21 settembre nei modelli da 64GB, 256GB e 512GB nei colori grigio siderale, argento e oro a partire da euro 1.189 e 1.289 euro, rispettivamente. Apple iPhone XR viene reso disponibile nei modelli da 64 GB, 128 GB e 256 GB in bianco, nero, blu, giallo, corallo e (PRODUCT) RED a partire da 889 euro in Italia in preordine da venerdì 19 ottobre con disponibilità a partire da venerdì 26 ottobre.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su iPhone XS meglio di iPhone X in ricezione di rete mobile


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?