Come aggiungere la Ricarica Wireless a smartphone senza: basta un adattatore

Come aggiungere la Ricarica Wireless a smartphone senza: basta un adattatore

Voglia di iniziare a ricaricare senza fili la batteria del proprio smartphone privo di ricarica wireless nativa? Vediamo come fare.

 

La ricarica wireless è molto comoda su uno smartphone, permette di poggiarlo semplicemente su un pad di ricarica per, appunto, ricaricare la batteria: evita di dover collegare fisicamente il cavo di ricarica alla porta USB del dispositivo. Volete mettere la comodità di appoggiare lo smartphone per ricaricarlo anzichè fare il consueto attacca/stacca del cavo? Purtroppo, la ricarica wireless è disponibile solo sui dispositivi piu' costosi, ad esempio Samsung la propone solo sulla serie Galaxy S e Galaxy Z. Apple, invece, la ha solo sulle serie iPhone X e iPhone 11. Fortunatamente oggi c'è un modo per aggiungere, spendendo molto poco, la ricarica wireless a praticamente qualsiasi smartphone, o tablet, esistente. Come? Grazie agli adattatori ricevitori per la ricarica wireless. Ne abbiamo provato uno, dopo averlo accuratamente cercato su Amazon, e funziona alla grande.

Come aggiungere la ricarica wireless a qualsiasi smartphone con ingresso USB
Come aggiungere la ricarica wireless a qualsiasi smartphone con ingresso USB

Tra i tanti adattatori ricevitori per la ricarica wireless che si possono trovare su Amazon.it, abbiamo selezionato (non è un articolo pagato, abbiamo acquistato il prodotto e lo abbiamo provato) un prodotto di BetterShop, che si presenta come una giovane azienda italiana creata con lo scopo di commercializzare prodotti per la ricarica wireless nel mercato europeo. Nel catalogo di questo produttore è possibile trovare adattatori per la ricarica wireless, cover per la ricarica wireless, powerbank wireless, caricatori wireless per la macchina, cover powerbank wireless, lampade wireless, notebook wireless, pad fast charge wireless etc ecc. Insomma, qualsiasi prodotto si stia cercando per la ricarica senza fili.
E poi supportiamo le aziende italiane.

Come aggiungere la ricarica wireless a qualsiasi smartphone con ingresso USB
Come aggiungere la ricarica wireless a qualsiasi smartphone con ingresso USB

Ad ogni modo, come fa un semplice adattatore da 10 euro a trasformare uno smartphone che non ha la ricarica wireless supportata nativamente in uno smartphone con la ricarica wireless? E' molto semplice: l'adattatore è come una piccola bustina, molto sottile, che contiene tutti i chip necessari per ricevere la ricarica dal trasmettitore su cui viene appoggiato, quindi si collega all'ingresso USB del dispositivo per trasmettere l'energia convertita alla batteria del device. L'adattatore è talmente sottile che va a posizionarsi sul retro del dispositivo, si puo' nascondere al di sotto di una qualsiasi cover (meglio se non troppo spessa). A questo punto, basta poggiare il dispositivo su un qualsiasi pad di ricarica wireless con standard Qi, in modo da mettere in contatto il ricevitore dell'adattatore con il trasmettitore del pad di ricarica: e cosi' il dispositivo inizierà a ricaricarsi. La velocità di caricamento varia, anche in base all'input del proprio device: l'adattatore da noi scelto, comunque, ha una potenza in uscita di 1000mah, quindi è piuttosto veloce. 

Il produttore dell'adattatore ricevitore per la ricarica wireless che abbiamo scelto realizza adattatori per qualsiasi tipo di dispositivo, che abbiano USB di Tipo A/B/C non importa: è sufficiente filtrare il modello esatto in fase di acquisto (controllare bene il tipo di porta che integra lo smartphone prima di acquistare). Per alcuni modelli di smartphone popolari (iPhone X/Xs/Xr/Xs Max/11 Pro ma anche Android come Samsung Galaxy S9/S9+/, Xiaomi Mi8, Huawei 9/10), BetterShop ha anche realizzato delle cover con integrato l'adattatore di ricarica wireless.

Naturalmente, se decidete di aggiungere la ricarica wireless al vostro smartphone avrete bisogno di acquistare anche un pad di ricarica, certificato Qi: questo è il trasmettitore della ricarica, sul quale bisogna poggiare lo smartphone per ricaricarlo; il pad va collegato alla corrente o ad una porta USB del computer, a seconda di come si alimenta. 

Nota: durante la ricarica, il retro del dispositivo potrebbe scaldarsi, ma questo succede anche con i sistemi di ricarica wireless integrati nei dispositivi con ricarica wireless.

L'adattatore che si vede nelle foto si può acquistare su Amazon.it QUI.

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni