Google Foto, come usare gli Album Smart

Google Foto, come usare gli Album Smart

Come si condividono in Google Foto gli album con altri utenti e come si usano i nuovi strumenti di modifica foto e gli album 'smart' che si creano da soli?

 

L'apprezzata applicazione Google Foto continua ad aggiornarsi e dopo aver introdotto Shared Albums per permettere di creare degli Album Condivisi con altri utenti e nuovi strumenti di modifica per le foto, arriva ora la possibilità di creare automaticamente album

Il 22 marzo 2016 Google ha aggiornato la sua app Foto per introdurre la funzione che compone automaticamente album di foto, che possono anche essere personalizzati con mappe. Google Foto ora invia una notifica quando trova piu' foto che in qualche maniera sono legate ad altre, e quindi facilità l'apertura di un album che le racchiude tutte insieme. Per ogni foto si possono anche personalizzare elementi come il titolo o le didascalie. Funzione che puo' tornare molto utile agli utenti che scattano molte foto. L'app adesso permette anche di aggiungere nuove mappe per mostrare quanto ci si è spostati e indicazioni sulle località visitate.

"Ricordate l'ultima volta che avete fatto un viaggio o ha avuto un week-end divertente? Probabilmente avete un sacco di foto e video ricordo, ma non ne avete pubblicate molte sui social media. Forse avete pensato di fare un album da condividere con la famiglia o con gli amici, ma individuare le migliori foto e organizzarle puo' richiedere tempo" spiega Google nel suo blog, "A partire da oggi, Google Foto suggerisce nuovi album, solo con i tuoi scatti migliori. Sarà anche in grado di aggiungere mappe per mostrare quanto lontano avete viaggiato e indicazioni sulle località visitate".

Le novità di cui sopra si possono scoprire nel video qui sotto.

Google Foto - Album Smart


Quando Google ha separato Foto da Google+ ci sono stati un sacco di vantaggi - un nuovo algoritmo di ricerca, spazio illimitato per le foto compresse e altro ancora. Una cosa che si è persa, tuttavia, è stato lo strumento di fotoritocco che permetteva agli utenti di avere accesso a strumenti veloci, utili per chi non ha Photoshop. In un aggiornamento di Google Foto, rilasciato nei primi giorni di marzo 2016, Google ha introdotto nuovi strumenti di modifica per le foto. Tra le caratteristiche, quando si è terminato di fare le modifiche necessarie alle foto è sufficiente premere "Fine" o "Ripristina originale" se si decide di salvare o meno le modifiche. C'è anche un nuovo strumento che permette di impostare le proporzioni desiderare (quadrato, 4:3 o 16:9) in modo da ritagliare automaticamente la foto originale per portare le dimensioni al formato desiderato.

Per quanto riguarda la funzione Album Condivisi, nella pratica un intero album di foto puo' essere condiviso con un altro utente (o piu' di uno) tramite un link, ad esempio tramite mail o tramite Whatsapp. Al destinatario basta cliccare il link per aprire il collegamento direttamente nel browser web o nell'app su mobile (se installata) per iniziare subito a sfogliare l'album condiviso. Al destinatario non viene data la possibilità solo di aprire e vedere le foto che sono sate con lui condivise da un altro utente, ma puo' anche aggiungerle tutte o alcune nella sua libreria personale di Google Foto. Questo però a discrezione del proprietario dell'album, al quale spetta il compito di impostare i permessi degli utenti che invita.

Google Foto Shared Albums
Google Foto Shared Albums

Quando un album viene condiviso, le persone che fanno parte del gruppo di utenti che hanno accesso a quell'album e con il permesso di aggiungere foto possono selezionare gli scatti o i video della propria libreria personale e condividerli in quell'album. Ad esempio, un gruppo di amici che organizza una festa per l'ultimo dell'anno puo' aprire un album da condividere con ciascun partecipante, con il permesso per tutti di aggiungere foto, i quali hanno quindi la possibilità di caricare nell'album le proprie foto della serata, così da essere disponibili a tutti gli amici senza doverle poi scambiare tramite mail, NFC o Bluetooth.

Inoltre, l'app mobile sullo smartphone o tablet invia anche le notifiche all'utente quando qualcuno carica nuove foto nell'album condiviso.

In occasione del lancio della nuova funzione Album Condivisi in Google Foto, il team di sviluppo ha realizzato un nuovo video che mostra come funziona la novità, che potete vedere nel player qui sotto. Nell'esempio che vediamo nel filmato, una persona con un Nexus 6P seleziona alcune foto personali e sceglie di condividerle con un amico, che ha un iPhone, il quale riceve il link, lo apre, entra a far parte del gruppo e condivide le sue foto, azione che viene notificata all'utente che per primo ha aperto l'album condiviso.

Google Foto - come funzionano gli Album Condivisi


COME SI CONDIVIDE UN ALBUM. Con la versione aggiornata dell'app Google Foto, si può accedere all'elenco di tutti gli Album condivisi (che abbiamo noi creato o a cui siamo stati invitati a partecipare da altri) tramite il menu sul lato sinistro dell'app. Per creare un nuovo album condiviso, bisogna fare clic sul segno "+" in alto a destra, quindi bisogna selezionare le foto o i video che si desidera condividere, diamo un nome all'album, e clicchiamo il pulsante Condividi. È quindi possibile inviare alle persone che vogliamo un link per farle partecipare a quell'album e, nelle impostazioni, è possibile impostare i permessi degli utenti invitati, quindi siamo noi a decidere quali utenti possono aggiungere i propri contenuti al nostro album condiviso creato.

La funzione di Album Condivisi in Google Foto è un po' come le chat di gruppo in Whatsapp o Messenger, solo che invece dei messaggi ad essere condivise sono le foto.

E' importante precisare che la funzione viene introdotta subito sia nell'app per Android che iOS, segno questo che Google si preoccupa anche degl utenti iOS.

E' possibile scaricare Google Foto da App Store per dispositivi iOS e da Google Play Store per dispositivi Android.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?