Netflix, come controllare il consumo dati dello streaming su rete mobile

Netflix, come controllare il consumo dati dello streaming su rete mobile

Netflix ora consente di regolare la qualità dello streaming nell'app mobile quando si è connessi ad una rete mobile.

 

Netflix consente di regolare la qualità dello streaming di show TV e film nell'app mobile quando si è connessi ad una rete mobile, permettendo così di consumare un minor numero di dati sacrificando la qualità dell'immagine oppure avere la massima qualità utilizzando piu' dati.

L'app mobile di Netflix ha offerto per la prima volta opzioni per impostare la qualità massima dei video quando lo streaming avviene su rete mobile il 5 maggio 2018, ed è un aggiornamento chiesto da tempo dagli utenti che, abituati a passare il tempo  in viaggio o comunque quando privi di un accesso WiFi, dovevano vedere filmati in bassa qualità perchè per evitare di consumare troppi dati Netflix limitava lo streaming, in quanto l'applicazione in automatico non eseguiva lo streaming alla massima qualità consentita dalla rete. Adesso, anche se si è sotto una rete 4G velocissima ma si hanno pochi GB a disposizione, è possibile impostare il blocco per vedere i contenuti di Netflix in qualità bassa, e risparmiare così dati; al contrario, adesso è possibile fregarsene di consumare i GB e guardare video alla massima definizione. Di recente, le opzioni per il controllo del consumo di giga su rete mobile sono cambiate.

"Cerchiamo costantemente di migliorare la qualità dell'immagine mantenendo allo stesso tempo la massima efficienza dello streaming e per questa ragione i bitrate possono non essere costanti" ha dichiarato Eddy Wu, Director, Product Innovation di Netflix. "Come sempre accade con lo streaming, tuttavia, l'uso effettivo dei dati può variare in base alle capacità del dispositivo e alle condizioni della rete" posegue il Direttore, che conclude promettendo che "Continueremo a lavorare per fornire la migliore esperienza di streaming in tv, al computer o su uno smartphone, a casa o in viaggio". Netflix nel comunicato in cui ha annunciato la novità ha spiegato di aver accolto i feedback dei suoi clienti, così da "proteggere i consumatori dal superare i limiti delle connessioni dati mobili."

Nelle app di Netflix per iOS e Android, come si fa ad impostare un limite della qualità dello streaming per risparmiare dati? E' molto semplice: basta aprire l'app, quindi aprire il menu che si trova in basso, scorrere in fondo fino a raggiungere 'impostazioni app' e accedere alla voce 'consumo dati cellulare'. Lì è possibile scegliere tra diverse opzioni:
- Automatico, per far scegliere all'app la migliore qualità di riproduzione;
- Solo WiFi, per bloccare lo streaming su rete mobile (opzione disponibile con la voce 'Automatico' disattivata);
- Risparmio Dati, per consumare giga in maniera limitata (circa 1GB in 1/2 ore di streaming) (opzione disponibile con la voce 'Automatico' disattivata);
- Uso Massimo Dati, per non avere limiti in mobilità, quindi ottenendo la massima qualità scaricando dati senza limiti (opzione disponibile con la voce 'Automatico' disattivata).

Ricordando che una qualità video superiore comporta un maggiore utilizzo di dati, per IMPOSTAZIONE PREDEFINITA l'opzione 'consumo dati cellulare' è impostata su 'Automatico' il che significa che l'app userà le impostazioni di default per dati e qualità come selezionato nel proprio account, quindi se da quando ci si è iscritti non si ha mai modificato la velocità di default Netflix continuerà ancora a limitare la qualità video sulle connessioni mobile.