YouTube Music, come gestire Qualita' Audio ed Equalizzatore su Android

YouTube Music, come gestire Qualita' Audio ed Equalizzatore su Android

Google offre in YouTube Music per Android strumenti per gestire la qualita' audio in streaming e download e il supporto per l'equalizzatore audio.

 

Nello scorso mese di luglio è arrivata anche in Italia YouTube Music, la app di streaming musicale di Youtube/Google concorrente di Spotify che consente di trovare facilmente la musica che si sta cercando e di scoprirne di nuova permettendo anche di ascoltare playlist e ricevere consigli in base al contesto, ai propri gusti e alle tendenze più recenti. Youtube Music è gratuito di base con il supporto per la pubblicità, e tra le cose meno apprezzate al debutto c'è stata la scarsa qualità dell'audio proposto. Ora su questo fronte non ci sono grosse novità, la massima qualità disponibile è sostanzialmente quella, ma almeno Youtube adesso consente agli utenti di decidere in quale qualità ascoltare, mentre in precedenza non avevano possibilità di scelta, e in generale si sapeva solo che l'audio suonava a 128kbps in formato AAC su mobile, OPUS via web (fonte: The Verge). Nello scorso mese di agosto, poi, Google ha promesso l'arrivo di strumenti per gestire la qualità dell'audio in streaming e download per YouTube Music. Questi sono ora disponibili in Youtube Music per Android, dalla versione 2.49.57, come riferito dal sito 9to5google. E dalla versione 2.59, Youtube Music ora supporta per l'equalizzatore di sistema.

Gestione della qualità audio in Youtube Music.
A partire dalla versione 2.49.57 dell'app Youtube Music, entrando in 'Impostazioni' è possibile vedere le opzioni "Qualità audio su rete mobile" e "Qualità audio su Wi-Fi" ed entrando in ciascuna è possibile scegliere la qualità audio preferita tra quattro opzioni: Bassa, Normale, Alta e Sempre alta. Google non ha specificato a quale bitrate corrisponde ciascuna opzione, ma sono praticamente le stesse opzioni di Google Play Music, quindi il valore massimo dovrebbe essere 320kbps. Dalla stessa versione 2.49.57 dell'app Youtube Music è stata introdotta in 'Download' l'opzione "Qualità audio" con possibilità di scelta tra Basso, Normale e Alto. C'è anche l'impostazione "Qualità video" che consente di scaricare solo l'audio dei video per risparmiare banda. Queste opzioni sono disponibili solo agli abbonati a Youtube Music Premium, mentre per gli altri sono solo disponibili "Streaming solo via WiFi" che, quando attiva, non consente la riproduzione tramite rete mobile, e "Limite utilizzo dati mobili" che, quando attiva, consente di guardare video in HD solo su reti WiFi.

L'equalizzatore in Youtube Music.
Dalla versione 2.59 dell'app YouTube Music, entrando nelle Impostazioni è possibile trovare la voce 'Equalizzatore' appena sotto la voce per gestire la qualità audio. Entrando nella sezione, si apre l'equalizzatore audio predefinito del dispositivo, quindi la gestione è la medesima rispetto a Google Play Music e Spotify. Per ogni dispositivo l'equalizzatore puo' proporre diverse opzioni, ma in generale consente di scegliere tra diversi preset per cambiare la riproduzione del suono in base ai propri gusti (su selezionati dispositivi Samsung c'è la possibilità di attivare Dolby Atmos).

Le novità di cui sopra si possono trovare in Youtube Music: le opzioni per gestire la qualità audio dalla versione 2.49.57 , l'equalizzatore dalla versione 2.59. Gli aggiornamenti dell'app sono automatici, se si hanno attivi gli aggiornamenti automatici, mentre se si vuole installare l'app per la prima volta è possibile scaricare Youtube Music dal Play Store.

Leggi anche: Apple Music vs Spotify vs Tidal vs Qobuz vs Youtube Music, servizi di musica in streaming a confronto
YouTube Music per Android fa ora gestire la qualita' audio
YouTube Music per Android fa ora gestire la qualita' audio
YouTube Music per Android supporta l'equalizzatore di sistema
YouTube Music per Android supporta l'equalizzatore di sistema
Youtube Music - Impostazioni disponibili in-app per gli utenti free (non abbonati)
Youtube Music - Impostazioni disponibili in-app per gli utenti free (non abbonati)