Come cambiare la tastiera Android e le migliori tastiere

Come cambiare la tastiera Android e le migliori tastiere

Chi ha un dispositivo Android, smartphone o tablet, ha la possibilita' di installare tastiere alternative a quella predefinita o di Google, scegliendo tra quelle disponibili nel Play Store. Eccome come si installa una tastiera per Android con una seleziona delle migliori.

 

Con l’arrivo degli smart-phone, la funzione touch-screen, ha ampliato la loro funzionalità. Quello che osserveremo è la possibilità di cambiare la tastiera predefinita del vostro dispositivo. Dispositivo che dovrà avere un sistema operativo Android, quindi, che sia tablet o che sia un cellulare, l’importante è che goda di quel sistema operativo. I passaggi sono estremamente semplici e intuitivi, basta seguire le linee guida che vi fornirò.

Come cambiare la tastiera Android

Sul vostro dispositivo Android troverete un’applicazione che prende il nome di "Play Store" e proprio da lì troverete una moltitudine di tastiere dopo aver digitato sul motore di ricerca le parole "tastiere" oppure "keyboards". Una volta che avete effettuato tale passaggio, troverete sul menù del Play Store, un’infinità di tastiere da scaricare, sia gratuitamente, che a pagamento; infatti, bisogna fare molta attenzione a quest’ultime, proprio per evitare inconvenienti.

Per questo, prima di agire impulsivamente, leggete le recensioni che si trovano in fondo al prodotto (la tastiera che avete scelto) selezionato, in modo da fornirvi una panoramica della sua qualità. Una raccomandazione importante, è quella di scaricare sempre dal Play Store. Questo perché il sistema Android permette di scaricare anche da siti che non sono ufficiali, come quello appena citato, qualora voi lo permettiate. Il fatto è che, incorrere questo rischio, può causare un afflusso di virus all’interno del vostro dispositivo che possono danneggiarvelo. Per questo, scaricare solo ed esclusivamente dal Play Store, vi garantisce una maggiore sicurezza.

Quindi, una volta scaricata la tastiera che vi ha colpito di più, sia esteticamente che in termini di affidabilità, bisogna procedere all’installazione. Bisogna cliccare sulla voce "installa" e attendere che finisca l’installazione, che svolgerà in maniera automatica grazie all’ausilio di internet.

Una volta terminata l’installazione, bisognerà cambiare la tastiera che avete scelto. Per prima cosa bisogna recarsi sulle impostazioni del vostro dispositivo Android. Per farlo, dovrete cercare l’icona a forma di ingranaggio con il nome di "impostazioni". Entrati nel pannello delle impostazioni, si può procedere in due modi:
- o scorrere verso il basso, finché non trovate la voce "gestione generale", cliccate e poi premete su una voce successiva che prende il nome di "lingua e inserimento";
- oppure in alto a destra, c’è una lente di ingrandimento, ci cliccate, e scrivete direttamente "lingua e inserimento".

Il secondo metodo è molto più rapido.

Giunti su un pannello successivo, in seguito ad aver cliccato sulla scritta "lingua e inserimento", bisognerà cliccare sulla voce "tastiera corrente" e poi selezionare l’opzione "scelta tastiere", così che vi troviate a scegliere o la tastiera predefinita del vostro dispositivo, oppure quella che avrete appena scaricato.

Dopo aver effettuato la vostra scelta, bisognerà mettere una spunta accanto al nome della tastiera scaricata, premere un semplice "OK" ad un avviso di sicurezza, tornare indietro sul pannello di "lingua e inserimento" e reinserire una spunta (sempre sulla voce "tastiera corrente") per impostare la nuova tastiera come predefinita.

Inoltre, è possibile modificare anche le impostazioni della tastiera predefinita. Basterà tornare sulla voce "Lingua e inserimento" e cliccare su un’altra opzione con il nome di "Lingua e controllo ortografico". Qui potrete sbizzarrirvi non solo a scegliere la lingua predefinita, ma anche a cambiargli l’aspetto estetico, modificando il layout (anche di questo ne esistono vari tipi sempre scaricabili sul Play Store) oppure aggiungendo uno sfondo a piacere, scegliendo un’immagine salvata sulla galleria del vostro dispositivo.

Migliori tastiere per Android in circolazione

- Tastiera di Google: questa è la classica tastiera che troviamo su tutti i dispositivi Android all’inizio, quindi, non è nient’altro che la tastiera predefinita. A differenza degli anni passati, grazie a nuovi aggiornamenti, si è conquistata una maggiore affidabilità e una migliore funzionalità che prima non era tra le sue migliori caratteristiche. É facile e intuitiva da utilizzare, inoltre, presenta anche la digitazione tramite dei semplici gesti;

- swiftkey: lanciata nel mercato nel lontano 2011, si è conquistata con il passare degli anni, un ottimo piazzamento nelle classifiche Android. Sin da subito questa tastiera, si è dimostrata capace sia dal punto di vista tecnico, grazie ad un ottimo lavoro che gli sviluppatori hanno svolto, garantendo al cliente un eccellente sistema di correzione, sia dal punto di vista estetico. Con il passare degli anni, in seguito a numerosi aggiornamenti, è stata vittima di numerosi rallentamenti e bug, ma ad oggi può essere considerata come una delle migliori sul mercato, affidandosi anche alle recensioni di chi l’ha provata;

- touchpal: è un altro pezzo grosso del mercato mondiale di Android, tant’è che molte delle case produttrici di smartphone, la utilizza come predefinita. Nei numerosi test effettuati, presenta degli alti e bassi. Da una parte non beneficia di un ottimo sistema di auto-correzione, infatti molte parole quando le sbagliamo o non le riconosce oppure, dopo averle corrette, non si avvicina nemmeno un pochino alla parola che avevamo in mente di digitare. Dall’altra, però, gode di un flow (modalità di inserimento) molto buono. L’applicazione è gratuita, mentre, nel caso si volesse acquistare il servizio premium, il costo è di 2,17€ annuali;

- flesky: questa tastiera è completamente rivoluzionaria, tant’è che utilizza una modalità basata quasi totalmente a gesti. È possibile, muoversi verso la sinistra della tastiera, cancellare la parola appena digitata, mentre verso destra inserire lo "spazio" tra una parola e l’altra. Stessa cosa anche verso giù, cui è possibile osservare le parole suggerite, mentre verso su, è possibile tornare indietro. Inoltre, questa tastiera, si classifica come la migliore, dal punto di vista della digitazione, quindi dell’inserimento della parola. Essendo completamente innovativa, gode di un inserimento emoji proprio, una funzione che permette un copia e incolla rapido, tramite l’ausilio di una scorciatoia all’interno della tastiera stessa e anche di un inserimento di più lingue, quindi, non solo quella predefinita;

- swype: è una tastiera semi-innovativa perché presenta un sistema di comando vocale, in cui, anziché digitare le parole è possibile dettarle a voce alta e ben scandita. Però non gode di una funzione autonoma delle emoji. Offre buone performance sia dal punto di vista tecnico, grazie all’utilizzo di servizi backup e sincronizzazione, sia dell’immissione delle parole. Ad oggi non è gratuita, ma è disponibile ad un prezzo di 1,13€;

- minuum keyboard: anch’essa un’ottima tastiera che implementa una discreta capacità di digitazione e la possibilità di avere tutte le lettere in una sola riga nello schermo del vostro dispositivo Android. Sul Play Store è possibile avere una versione gratuita, e un’altra ad un costo di 3,49€.

Tastiera di Google


Tastiera swiftkey per Android


Tastiera touchpal per Android


Tastiera flesky per Android


minuum keyboard
minuum keyboard
 

Insomma, la vastità di tastiere disponibili sul Play Store è un'enormità, basta saper scegliere quale soddisfa più le nostre richieste e quale, ovviamente, sia la migliore in circolazione. Non sempre le migliori sono sempre quelle che non sono gratuite, per questo basta fare una semplice attenzione alle valutazioni di chi giù le ha acquistate.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?