Box Android Tv: Cosa sono, come si usano e configurano

Box Android Tv: Cosa sono, come si usano e configurano

Con i set-top-box Android TV si puo' avere il meglio della piattaforma Android direttamente sul televisore di casa, anche l'accesso alle app del Play Store (se adattate per Android TV).

 

Chi possiede un televisore di vecchia generazione o che, comunque, non si possa definire una Smart TV può utilizzare i Box Android TV per usufruire di tutte le funzionalità offerte dai televisori più avanzati pur non disponendo di un budget eccessivo. Il mercato ne propone attualmente un gran numero di modelli ma tutti sono contraddistinti dal medesimo funzionamento e si collegano ai televisori in ugual maniera: tramite porta HDMI. Conoscere quali sono i vantaggi di un TV Box Android e quali sono le procedure per installarlo, utilizzarlo ed aggiornarlo può risultare davvero molto utile.

Al giorno d'oggi è possibile scegliere un Box Android TV ideale tra i tanti che vengono proposti sul mercato. Tra i più conosciuti c'è indubbiamente l'Nvidia Shield. Il box è un piccolo dispositivo da collegare alla propria televisione ed alla propria rete WiFi per iniziare ad utilizzare tutte le funzionalità di Android direttamente sulla TV quasi come se si stesse navigando da pc o smartphone. Il primo vantaggio è quello di poter utilizzare sul televisore l'intero mondo del web. La più semplice delle TV, infatti, si trasforma in un dispositivo con cui navigare in rete, godersi la visione di film e serie televisive in streaming, chattare o effettuare qualunque tipo di acquisto dagli ecommerce più conosciuti.

Un Box Android TV consente anche di poter scaricare i giochi più belli e di poterci giocare direttamente attraverso lo schermo del proprio televisore.

Non è assolutamente complicato comprendere come funzioni un Box Android TV, in particolare per gli utenti che già utilizzano quotidianamente Android sul proprio smartphone e sono abituati a gestire le app con il Play Store. L'intuizione, poi, farà il resto dal momento che basta connettere il dispositivo con il televisore utilizzando il cavo HDMI e predisporre il collegamento con la rete wireless di casa. Il Box Android TV diventa operativo sin da subito in modo da poter iniziare immediatamente a scaricare le applicazioni preferite navigando attraverso l'apposito telecomando in dotazione. I Box Android TV di ultima generazione sono anche dotati di appositi slot e prese per il collegamento di schede di memoria o chiavi USB in modo da poter visionare anche contenuti provenienti, ad esempio, da un hard disk esterno.

Altrettanta semplicità contraddistingue la configurazione del Box Android TV. Una volta effettuato il collegamento come indicato, sia per la connessione via cavo alla TV che per quella wireless alla rete internet di casa, basterà impostare il fuso orario di appartenenza. Nel caso dell'Italia la voce da selezionare sarà quella denominata Roma/Europa Centrale.

A questo punto si è pronti per installare diverse applicazioni sviluppate per Android TV sul Box Android TV, tra cui l'IPTV. Per farlo sarà sufficiente servirsi del proprio account Google che si utilizza per il Play Store sullo smartphone. Solo inserendo le credenziali scelte in fase di registrazione si potranno iniziare a scaricare le applicazioni di proprio interesse. I dati possono essere inseriti cliccando sull'icona relativa al Play Store e seguendo la procedura guidata a video. Questa consiste essenzialmente nell'inserimento di indirizzo email connesso al proprio account e della relativa password. A questo punto si potrà accedere al Play Store e ricercare l'applicazione Perfect Player che, una volta installato, consentirà di ricevere e vedere qualunque trasmissione televisiva IPTV.

Come configurare il Perfect Player su Android TV


Una volta completata la configurazione principale del TV Box Android è consigliabile scaricare l'applicazione denominata Android TV Remote Control che consentirà di gestire il dispositivo semplicemente utilizzando il proprio smartphone come se fosse un telecomando.

Android TV Remote Control
Android TV Remote Control

Aggiornamenti via OTA: cosa sono?
Proprio come avviene per smartphone e personal computer, anche i Box Android TV vanno incontro a periodici aggiornamenti. La maggioranza dei dispositivi li riceve via OTA (On The Air), ma in cosa consiste esattamente questa procedura? Nel momento stesso in cui sarà disponibile una nuova versione del firmware, comparirà a video un avviso con cui si invita ad effettuare l'update. Nel caso in cui si sia a conoscenza del rilascio di una nuova versione ma non si sia ancora ricevuta la notifica, è sempre possibile verificare la disponibilità manualmente accedendo al menù Impostazioni del proprio dispositivo e successivamente a quello denominato Backup o Update. Se presente, il firmware apparirà in elenco e potrà essere scaricato in pochissimi minuti.

Tra tutti i Box Android TV presenti sul mercato, uno tra quelli di maggior successo per il suo rapporto qualità/prezzo è Xiaomi Mi Box. Uno tra i lettori multimediali più conosciuti in assoluto in grado di offrire ottimi livelli di potenza ed una grande efficacia. Il box Android TV in questione si adatta alla perfezione con ogni televisore appartenente all'ultima generazione, in particolare se riescono a raggiungere una frequenza pari a 2.4GHz in modo da sfruttarne al meglio le peculiarità. Un'alternativa di sicuro interesse per tutti coloro che non vogliono o possono spendere molto per comprare un  Box Android TV più costoso ma che non vogliono rinunciare a tutte le possibilità offerte da questa nuova tecnologia. Il collegamento del dispositivo alla TV è, inutile dirlo, molto semplice. Il design sottilissimo, poi, lo rende molto discreto. Xiaomi Mi Box è dotato di certificazione Google e permette di visualizzare sulla propria TV contenuti 720p, 1080p e 4K UHD. Il processore che lo alimenta è un quad core Cortex A53 in abbinamento con una memoria RAM DDR3 di 2 GB e con una disponibilità di archiviazione interna eMMC pari a 8 GB. Il dispositivo è dotato di una pratica porta usb collocata sul retro, utile per il collegamento di chiavi usb, hard disk esterni, tastiere o mouse.

Xiaomi Mi Box
Xiaomi Mi Box

Android TV direttamente sulla TV senza box

Da qualche anno ci sono alcuni produttori di TV che hanno scelto la piattaforma Android TV, quindi a questi televisori non c'è bisogno di collegare un box Android TV esterno perchè le funzionalità del sistema operativo sono giò integrate nel televisore (potrebbero variare da modello a modello). Philips e Sony sono tra i produttori di televisori con Android TV built-in.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?